10 min

Ad oggi il programma di Feedback Loop di Yahoo! è aperto solo a chi firma i messaggi con DKIM o DK. A breve Yahoo! inizierà a raccogliere informazioni anche sulla reputazione degli speditori, in particolare:

– per chi firma, la reputazione sarà differenziata e combinata tra dominio (usando s=) e IP
– per chi non firma, la reputazione sarà legata solo all’IP

In questo modo, gli speditori che usano MTA su IP condivisi con altri clienti, saranno più a rischio di penalizzazione se non firmano i loro messaggi.

La reputazione, a parte che da dati storici, sarà poi sempre influenzata dai soliti parametri come i complaints (abuse report), i bounce e le spamtrap.

Gli speditori possono avere un unico dominio, indicato con d=, e quindi differenziare le reputazioni usando il selector s=.

Inviando circa 5-10.000 messaggi al giorno verso Yahoo! per 3-4 settimane, lo speditore potrà costruirsi una buona reputazione.

MailUp supporta le firme DKIM nativamente. Per chi vuole utilizzare envelope-sender personalizzati, possiamo firmare i messaggi usando il dominio del cliente, che ovviamente dovrà intervenire sul proprio DNS per registrare la firma. Un pratico tool per generare il record DNS è questo: http://www.dnswatch.info/dkim/create-dns-record

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

La gestione dei disiscritti: come creare il tuo flusso con Database Building

Abbiamo messo nero su bianco i 5 step per configurare il tipo di opt-out, le pagine di post-disiscrizione, il Centro preferenze e il footer delle ...

Continua a leggere

Come creare il flusso di onboarding per il canale email: dall’iscrizione al benvenuto

Ti guidiamo, passo passo, alla creazione di form, pagine e email con cui gestire l’iscrizione di nuovi destinatari al tuo database, dandogli il benvenuto e ...

Continua a leggere

Vuoi profilare bene? Impara a raccogliere i dati

Da dove partire per profilare le email? Dalla raccolta di informazioni utili sui destinatari. Vediamo allora le possibilità a disposizione delle aziende: profilazione unica, progressiva, ...

Continua a leggere

Zero bounce, 100% recapito. Utopia? No, realtà

Hard bounce. Filtri antispam. Delivery rate. Deliverability. Alzi la mano chi, occupandosi di Email Marketing, non si è mai trovato a fronteggiare queste tematiche in ...

Continua a leggere

Visualizzazione delle email tra i client di posta: sfide e soluzioni

Come brand che sfrutta l'Email Marketing, devi assicurarti che le email vengano visualizzate dai destinatari esattamente come lo hai immaginato. La maggior parte delle email ...

Continua a leggere

6 consigli per dare il boost alle strategie del 2019

Dalla sperimentazione di nuovi canali alle triggering headline, fino alle email interattive. I nostri suggerimenti per iniziare l’anno con il piede giusto, rinfrescando la propria strategia ...

Continua a leggere