10 min

Il monitoraggio degli effetti delle campagne email sul traffico del proprio sito e sulle conversioni registrate attraverso l’e-commerce permette di testare e migliorare i propri messaggi.

Ottenere queste informazioni è semplice quando si utilizza un sistema professionale di email marketing come MailUp, in grado di fornire statistiche dettagliate dell’attività degli utenti sul messaggio. In più, le statistiche di Google Analytics tracciano con precisione il comportamento degli utenti una volta all’interno del sito.

Diamo un rapido sguardo ai consigli per tracciare in modo efficace le proprie campagne email.

1. Alcune precisazioni sulle campagne di Google Analytics
Google Analytics consente di determinare con precisione il ritorno sugli investimenti  di ciascuna delle differenti attività di marketing che l’azienda ha attivato online, fornendo ulteriori informazioni sulle fonti di traffico e sui comportamenti registrati. Senza aggiungere nulla di nuovo su questo argomento, ecco la documentazione ufficiale di Google sul monitoraggio e un buon articolo sul tracking delle campagne di Blast Advanced Media, partner certificato Google.

Una campagna, di fatto, è solo un modo per definire un sottoinsieme di fonti del traffico web per identificare quali attività di quelle svolte dai visitatori sul proprio sito (per esempio le pagine visitate, la compilazione di form di iscrizione, acquisti e così via) sono il risultato di specifiche iniziative di marketing.

2. Date a Google Analytics le informazioni necessarie
Per fornire a Google Analytics le informazioni utili per seguire  le attività di marketing, basta aggiungere alcune parole chiave (in termine tecnico un “querystring”) per gli URL monitorati. Per costruire le querystring esiste lo strumento gratuito e pratico Builder URL.

creazione querystring

3. Modificate il messaggio email
L’ultimo passo è semplicemente quello di copiare e incollare una parte di URL appena creata nell’editor messaggio di MailUp. In questo modo, tutti i collegamenti (o tutti i link che si desidera monitorare) “porteranno” con loro informazioni utili per il tracciamento dei comportamenti. Nel portale assistenza tecnica, alla voce  integrare MailUp con Google Analytics, trovate le informazioni dettagliate sulla procedura da eseguire per il monitoraggio.

menu opzioni avanzate

Tutto qui, felice tracking delle vostre campagne con MailUp!

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Comprare mailing list: tutte le conseguenze di questa tattica

Se hai iniziato da poco a fare Email Marketing o è da un po’ che ci provi ma ancora non hai ingranato, potresti star valutando ...

Continua a leggere

Migliora la deliverability con l’autenticazione email

Come abbiamo già visto, la deliverability è strettamente legata al concetto di reputazione. Oggi parliamo di autenticazione delle email, che possiamo considerare il lato più ...

Continua a leggere

E-commerce: l’ebook che ti aiuta a vendere online con email e SMS

Scopri come vendere online con email e SMS partendo dalla convergenza dei dati sul tuo e-commerce e utilizzando le informazioni sui clienti per creare flussi ...

Continua a leggere

L’evoluzione della personalizzazione nelle email: il caso Iperal

Perché si parla così tanto di omnicanalità e customer centric method? Continuiamo a leggere articoli focalizzati su omnichannel, single customer view e personalization con evidenze ...

Continua a leggere

Il ruolo del mittente in una strategia di Email Marketing

Il 48,16% di tutte le email inviate nel mondo è contrassegnato come posta spazzatura dai filtri antispam dei provider. Evita che i tuoi messaggi subiscano ...

Continua a leggere

Come la reputazione del dominio del mittente influisce sulla deliverability

Un’email commerciale su cinque non raggiunge la posta in arrivo del destinatario (Return Path). Una tra le principali cause è la reputazione del mittente. Vediamo ...

Continua a leggere