Ricevi aggiornamenti
su Messenger
10 min

Vi siete già accorti della piccola rivoluzione in corso? Sempre più nelle nostre affollate caselle di posta arrivano email che si fanno notare più delle altre: sono quelle che hanno un simbolo unicode nell’oggetto, una stellina, un piccolo aeroplano, il gesto di un mano e così via.

Questi sono alcuni esempi:

★ Chatta per primo con le nuove iscritte
Attend ✹ IGNITION: The Most Powerful Woman In The News Industry Will Be There
✈ Da 2 euro a/r prenota il tuo volo e risparmia!

Nuovi e ancora poco usati, i simboli nell’oggetto aumentano senza dubbio la visibilità del messaggio. Ma è d’obbligo una riflessione: l’uso dei simboli non deve essere fine a stesso ma essere sempre collegato a un contenuto o una ricorrenza, come per esempio San Valentino. L’abuso potrebbe infatti diminuirne l’efficacia e sortire l’effetto contrario. Attenzione anche ai simboli con dettagli troppo sottili perché in alcuni client potrebbero non essere leggibili.

Se volete sperimentare l’uso dei simboli nell’oggetto delle email, ecco un elenco di  icone che potete facilmente copiare e incollare nei messaggi creati con MailUp.

 

Se la compatibilità dei simboli è scontata per i principali sistemi di posta (Hotmail, Yahoo!, Gmail, Outlook, Thunderbird, Apple Mail e Blackberry e così via), in alcuni casi i client potrebbero non supportarne l’uso, ignorandoli, modificandoli leggermente o sostituendoli con un punto interrogativo.

Dunque simboli sì o simboli no? Il suggerimento è di verificarne l’effettiva efficacia con gli A/B test.

Scarica l'ebook sugli A/B test.

Per una mappa dei simboli unicode ti consigliamo questo utilissimo documento, da cui puoi copiare copiare e incollare a piacimento.

E tu hai già sperimentato i simboli unicode nelle tue campagne email? Raccontaci com’è andata, o condividi con noi le tue perplessità.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Cosa rende un’email davvero geniale? 7 fattori

Oggetto, focus, follow-up e altro ancora. Ecco 7 indirizzi operativi per creare email geniali, efficaci e incentrate sul cliente. Ogni volta che qualcosa di nuovo arriva ...

Continua a leggere

Come Iperal ha incrementato del 30% i clic nelle email

Abbiamo chiesto alla realtà della Grande distribuzione di raccontarci come ha raggiunto performance di Email Marketing nettamente superiori alla media di settore. Nel nostro blog spesso ...

Continua a leggere

Ci sono 5 ottimi motivi per inserire video nelle tue newsletter

Il formato video rappresenterà oltre l'80% del traffico web totale entro il 2019: se come motivazione non bastasse, ecco 5 ragioni per integrare il potenziale ...

Continua a leggere

3 tattiche di Email Marketing per favorire gli acquisti d’impulso

L'Email Marketing è uno dei migliori canali per indirizzare il traffico verso i siti web. Non solo può essere sfruttato per condividere le ultime notizie ...

Continua a leggere

Tutorial: come creare un’email con la tecnica dei color blocks

Abbiamo un debole per le email colorate. Uno stile che ci piace particolarmente (e che vediamo utilizzato spesso) è quello che prevede l'utilizzo di blocchi ...

Continua a leggere

5 efficaci tecniche di copywriting per migliorare il CTR delle email

Secondo Templafy, una persona riceve in media 121 email al giorno. Si tratta di 121 messaggi diversi, 121 promozioni diverse, 121 call-to-action diverse. Con tutte queste ...

Continua a leggere