10 min

Da alcuni giorni Spamhaus ha inserito nella propria lista domain block il servizio di url shortening bit.ly. Ciò significa che l’uso del loro URL nei messaggi di email marketing può influire sul tasso di recapito (deliverability) e sul successo della campagna email.

I servizi di URL shortening  per ridurre a pochi caratteri la lunghezza degli url sono molto diffusi nei social network perché risolvono  il limite dei 30 caratteri imposto dai servizi di blogging e consentono di sfruttare al meglio i  140 caratteri disponibili su Twitter. L’utilizzo di shorteners URL  non riguarda solo i contesti social,  talvolta sono utilizzati anche nelle email per evitare URL troppo lunghi che ne penalizzano la leggibilità, soprattutto nel caso di visualizzazione da dispositivo  mobile.

Anche gli spammer hanno iniziato a usare questi servizi con l’intento di mascherare le loro pagine di destinazione, spesso contenenti exploit del browser che permettono loro di iniettare virus o altri malware nei computer dei loro destinatari.

I sistemi di sicurezza hanno risposto rapidamente a questo nuovo pericolo di abuso. Qualche settimana fa, infatti, Spamhaus ha introdotto domini provenienti da sistemi di accorciamento degli url nella propria lista; bit.ly, il più popolare servizio di abbreviazione, è già stato blocklisted (e rimane indicato al momento della stesura).

MailUp consiglia di effettuare sempre lo spam check e l’email check up per verificare la presenza di eventuali URL che potrebbero attivare filtri antispam.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Visualizzazione delle email tra i client di posta: sfide e soluzioni

Come brand che sfrutta l'Email Marketing, devi assicurarti che le email vengano visualizzate dai destinatari esattamente come lo hai immaginato. La maggior parte delle email ...

Continua a leggere

6 consigli per dare il boost alle strategie del 2019

Dalla sperimentazione di nuovi canali alle triggering headline, fino alle email interattive. I nostri suggerimenti per iniziare l’anno con il piede giusto, rinfrescando la propria strategia ...

Continua a leggere

5 modi per far crescere la tua mailing list

Non basta chiedere alle persone di iscriversi. Inoltre la tua mailing list perde fisiologicamente il 25-30% dei contatti ogni anno. Serve offrire valore, informazione, utilità ...

Continua a leggere

Lavori nel mondo B2B? 16 suggerimenti per newsletter performanti

Processo di iscrizione, contenuto, layout, call to action e frequenze di invio. Per ogni livello, vediamo i consigli per creare newsletter B2B che catturino l'attenzione ...

Continua a leggere

Email & Mobile: la guida definitiva al design responsive, in un nuovo ebook

Abbiamo fatto ordine tra i diversi aspetti del mobile responsive, per restituirti il contenuto più esaustivo possibile con le tecniche, gli strumenti e le buone ...

Continua a leggere

6 idee per scrivere oggetti irresistibili

Nello scorrere la tua bacheca dei social media preferito o un sito web, qual è l’elemento che più di tutti fa venire voglia di cliccare ...

Continua a leggere