Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
10 min
  • 4

Da alcuni giorni Spamhaus ha inserito nella propria lista domain block il servizio di url shortening bit.ly. Ciò significa che l’uso del loro URL nei messaggi di email marketing può influire sul tasso di recapito (deliverability) e sul successo della campagna email.

I servizi di URL shortening  per ridurre a pochi caratteri la lunghezza degli url sono molto diffusi nei social network perché risolvono  il limite dei 30 caratteri imposto dai servizi di blogging e consentono di sfruttare al meglio i  140 caratteri disponibili su Twitter. L’utilizzo di shorteners URL  non riguarda solo i contesti social,  talvolta sono utilizzati anche nelle email per evitare URL troppo lunghi che ne penalizzano la leggibilità, soprattutto nel caso di visualizzazione da dispositivo  mobile.

Anche gli spammer hanno iniziato a usare questi servizi con l’intento di mascherare le loro pagine di destinazione, spesso contenenti exploit del browser che permettono loro di iniettare virus o altri malware nei computer dei loro destinatari.

I sistemi di sicurezza hanno risposto rapidamente a questo nuovo pericolo di abuso. Qualche settimana fa, infatti, Spamhaus ha introdotto domini provenienti da sistemi di accorciamento degli url nella propria lista; bit.ly, il più popolare servizio di abbreviazione, è già stato blocklisted (e rimane indicato al momento della stesura).

MailUp consiglia di effettuare sempre lo spam check e l’email check up per verificare la presenza di eventuali URL che potrebbero attivare filtri antispam.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Email di buon compleanno: perché inviarla e come costruirla

Una delle tipologie di email automatiche più frequenti, più semplici e più efficaci è l'email di buon compleanno. In questo blog post scopriamo come strutturarla, ...

Continua a leggere

Come creare una CTA bulletproof per le email

Il bottone di call-to-action è la chiave per portare il lettore a compiere l'azione desiderata nell'email. In questo tutorial pratico impariamo a progettare una CTA ...

Continua a leggere

SMTP: che cos’è e come può aiutare la tua strategia di Email Marketing

Da semplice protocollo a server integrabile in qualsiasi sistema esterno, per inviare email transazionali personalizzate e con elevati tassi di recapito. Scopri l’evoluzione dell’SMTP in ...

Continua a leggere

Controllo Deliverability: miglioriamo la consapevolezza e l’impiego dell’autenticazione delle email

Sei davvero chi dici di essere? Non posso verificarlo. Quindi sposto la tua email nella cartella spam. Ecco cosa succede a molte campagne email. Questo è uno dei ...

Continua a leggere

Email transazionali per il Non Profit: uno strumento utile a costi ridotti

Nel mondo Non Profit, come in tanti altri settori, spesso le email transazionali vengono trascurate, prestando poca attenzione al copy e alla grafica. Questo ne vanifica il ...

Continua a leggere

Come scrivere un’email di conferma iscrizione che lasci il segno

Quando considerata esclusivamente 'di servizio', l'email di conferma iscrizione viene spesso relegata a un messaggio scarno, impersonale, troppo debole. È invece importante utilizzare anche questo momento ...

Continua a leggere