Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger

Immaginate che qualcuno vi chiami, anche più volte se siete impegnati, per informarvi in modo chiaro e comprensibile di un evento importante che riguarda i vostri clienti. La stessa persona si preoccuperà poi, per voi, di aggiornare tempestivamente i dati. Sarebbe bello, vero?

Novità MailUp 8

Così funzionano i webhooks: facilitano lo scambio di informazioni tra la console MailUp e le applicazioni esterne in modo semplice, standardizzato e intelligente.

Rilasciati con l’ultima versione MailUp 8, i webhooks sono notifiche HTTP di un evento accaduto nella console inviate a un sistema esterno. Per esempio, se i vostri clienti si iscrivono o disiscrivono, aggiornano il profilo, si cancellano o altro, i webhooks aiutano a comunicare questi dati dalla vostra console direttamente al sistema di CRM.

Quali sono le caratteristiche dei webhooks? Vediamole in dettaglio.

Novità MailUp8Standard
Le informazioni inviate da MailUp a un’applicazione sono strutturate in modo standard e prevedibile. Il programmatore sa cosa aspettarsi e sa come muoversi. E lo può fare nel linguaggio di programmazione preferito. La pagina (URL) che riceve la chiamata può essere scritta, per esempio, in ASP.NET, PHP, Ruby e così via.

Self-service
I webhooks sono chiamate fatte a un URL inserito dall’utente dall’interfaccia di gestione. Quindi, non c’è alcuna necessità di contattare il supporto.  Inoltre, è l’utente che specifica il “contenuto” della chiamata, anche in questo caso senza dover contattare nessuno in MailUp. Per esempio, è possibile creare una condizione di questo tipo: “Chiamami se un destinatario si disiscrive”. È l’utente che definisce il contenuto della chiamata e la pagina (URL) che sarà chiamata.

Intelligenti
I webhooks sono stati creati per aggiungere una “stretta di mano” (handshake) alla callback. Se, per esempio, MailUp chiama il vostro sistema di CRM per informarlo che un utente si è disiscritto, e il sistema CRM è in manutenzione, la chiamata è ripetuta finché non avviene una “stretta di mano” tra le due applicazioni.

Curiosi di sapere come configurare i webhooks direttamente nella vostra console? Nel manuale d’uso MailUp trovate tutte le indicazioni. Qui invece potete approfondire il tema delle API.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Infondere vita alle email: tutto sui contenuti animati, nel nuovo ebook

GIF, video, countdown e immagini dinamiche: sono gli strumenti con cui i marketer possono incrementare aperture, clic e conversioni. Scopri best practice e how-to nel ...

Continua a leggere

Email Marketing & Black Friday: 8 idee last minute

La chiave per sfruttare il potenziale dei quattro giorni tra Black Friday e Cyber Monday è prepararsi per tempo, generando attesa e guidando i destinatari ...

Continua a leggere

Email & Automation per il Retail: il white paper dedicato ai negozi

Ti presentiamo il nuovo contenuto verticale ritagliato sulle esigenze (presenti e future) degli store fisici: un percorso formativo tra strumenti e spunti strategici per portare ...

Continua a leggere

4 errori fatali nella gestione delle immagini (e come risolverli)

Le email sono come iceberg: spesso concentriamo tutte le energie nel creare gli elementi principali (come CTA, testi, oggetto, qualità delle immagini) e dimentichiamo di ...

Continua a leggere

Tutorial: come personalizzare le immagini delle email per ciascun utente

Personalizzare le comunicazioni, oggi, significa anche utilizzare contenuti dinamici. Basta dare un occhio alla propria casella inbox per rendersi conto di quanti messaggi riceviamo ogni ...

Continua a leggere

Gmail taglia i messaggi? 4 modi per evitarlo

Progettare una campagna via email perfetta è impegnativo: bisogna curare molti elementi, dal contenuto visivo al testo, fino all’oggetto e all’invito ad agire. Nel corso della meticolosa ...

Continua a leggere