esempio newsletter

Wineshop.it è il sito leader nella vendita di vino italiano di qualità, propone centinaia di etichette da tutte le regioni, selezionate prestando particolare attenzione ai piccoli produttori con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Wineshop.it ha scelto MailUp per ottimizzare la comunicazione con i propri clienti, migliorando i propri tassi di conversione grazie al software di gestione di newsletter. In questa breve intervista, Andrea Gaetano Gatti, amministratore unico di Wineshop.it, condivide la sua esperienza con la nostra piattaforma, raccontandoci il loro percorso di successo nel mondo dell’e-commerce.

amministratore wineshop - Andrea Gaetano Gatti

Quali erano le perplessità prima di scegliere un sistema professionale d’invio?
Nell’affidare ad un terzo una attività che gestivamo interamente, eravamo preoccupati che i costi legati all’utilizzo di un sistema professionale superassero i benefici, in realtà poi abbiamo con piacere constatato che è stato esattamente il contrario.

Come mai Wineshop.it aveva bisogno di questo tipo di servizio?
Eravamo stufi di dover dedicare delle risorse per la gestione di aspetti tecnici legati all’invio delle nostre newsletter, come ad esempio le richieste di rimozione dalle black list, risorse che avremmo potuto sfruttare meglio.

Cosa è cambiato per la tua azienda dopo aver provato MailUp?
Detto francamente: un sacco di problemi in meno! E’ stato un vero sollievo poter impostare in maniera semplice un invio e poi dimenticarsi di quello che succedeva successivamente, sapendo che MailUp si occupava di tutti gli aspetti tecnici facendo in modo che le tue newsletter avessero il miglior tasso di delivery.

Quali sono i principali benefici che avete riscontrato?
Risparmiare sulle risorse dedicate al direct marketing, migliorare drasticamente il tasso di delivery, ottimizzare le nostre newsletter grazie agli strumenti forniti da MailUp, ottenere infine (ed è quello che conta veramente) dei tassi di conversione decisamente superiori.

A chi raccomanderesti il nostro servizio?
Credo che un servizio professionale di invio come quello di MailUp sia un “must” per chiunque si occupi di e-commerce, dalla piccola alla grande azienda.

Vuoi aggiungere altro?
Siamo rimasti molto soddisfatti anche della competenza e della cortesia dei tecnici MailUp che sono sempre stati all’altezza nel risolvere piccoli problemi e nel fornirci consigli.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Come ha fatto Walmart Argentina ad arricchire l’esperienza d’acquisto?

Abbiamo chiesto alla multinazionale di raccontarci come, grazie all’integrazione tra MailUp e VTEX, ha raggiunto un livello di comunicazione ultra-personalizzata per ciascuna fase del rapporto ...

Continua a leggere

Deliverability: la storia di MailUp

Email design, automation, segmentazione? Il primo fattore per assicurare la riuscita di una campagna di Email Marketing è forse il più sottovalutato. Parliamo della deliverability ...

Continua a leggere

Scrivere il preheader dell’email: 9 errori da non commettere

L’oggetto di una campagna non può dirsi veramente ottimizzato senza un buon preheader. Impariamo dagli errori: ecco le 9 azioni da evitare per scongiurare un ...

Continua a leggere

Le strategie per il No profit, tra Email, SMS e Messaging Apps

Nella versione aggiornata ed espansa del nostro white paper, le strategie più avanzate ed efficaci per coinvolgere i donatori, fidelizzarli e fare fundraising, grazie ai ...

Continua a leggere

Guida completa alla creazione di email di recupero carrello perfette

Quando una vendita non si concretizza, la situazione non è mai positiva, ma non intervenire per risolvere il problema è ancora peggio. Non aspettare che ...

Continua a leggere

Infografica Email Marketing 2019: tutti i dati e i trend

I numeri, le perfomance e gli andamenti individuati nell'Osservatorio Statistico 2019, in una comoda infografica da consultare e condividere subito. Se ti sei sempre chiesto se ...

Continua a leggere