Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
10 min
  • 13

Di seguito la prefazione di Nazzareno Gorni, CEO MailUp, che introduce il 5° ebook dedicato all’Email marketing e al Mobile  (scarica qui tutto il contenuto).

blog-post-mobile

Ogni giorno milioni di utenti navigano in Internet da mobile. Aprono l’email, chiacchierano da WhatsApp e GoogleTalk, leggono le notizie su un quotidiano online, mettono un like allo status di un amico o twittano il ritardo di un treno, taggando – fra l’una e l’altra azione – una foto su instagram.

I dati più aggiornati confermano la crescita degli smartphone, un fenomeno che ormai coinvolge il 56% degli utenti di telefonia mobile. Dei 25 milioni di possessori di smartphone italiani, 16 milioni lo usano per accedere a Internet e oltre 6 milioni ne hanno uno con sistema operativo Android e iOS(1).

Rispetto al terzo trimestre del 2011, la penetrazione degli smartphone è aumentata del 26% così come è cresciuto del 22% il tempo medio di navigazioni tramite dispositivo mobile(2). Gli utenti usano un device con un sistema operativo evoluto per scaricare applicazioni, inviare messaggi e acquistare online.

L’email nello scenario futuro

Questi numeri indicano con forza la direzione da seguire nello sviluppo della relazione con il cliente. Il nuovo scenario sarà multicanale e integrato, favorito da una user experience sempre più a misura di mobile e ispirato dalla conversazione tra brand e utenti.

E l’email? È ancora una delle categorie Internet più popolari, con un tasso di penetrazione del 67,4% sul totale e con il tempo per persona più alto. L’indagine sui dati aggregati dei clienti MailUp segnala che da maggio 2012 a oggi le aperture da dispositivi mobile sono aumentate del 31,4%, passando dal 19,9% al 26,2%.(3). L’email marketing si conferma così strumento attivo ed efficace per avviare una comunicazione con clienti e prospect, promuovere iscrizioni, consolidare una relazione. Integrare strumenti e strategie dell’email e del mobile marketing assume così il profilo di una sfida importante da raccogliere perché ricca di opportunità.

 

P.S.: scarica il resto dell’ebook da questa pagina

 

(1) Fonte Nielsen, comunicato stampa 2012 | (2) Fonte Nielsen, Mobile Media, Trend Q1 2009-2011 | (3) Fonte MailUp

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Email di buon compleanno: perché inviarla e come costruirla

Una delle tipologie di email automatiche più frequenti, più semplici e più efficaci è l'email di buon compleanno. In questo blog post scopriamo come strutturarla, ...

Continua a leggere

Come creare una CTA bulletproof per le email

Il bottone di call-to-action è la chiave per portare il lettore a compiere l'azione desiderata nell'email. In questo tutorial pratico impariamo a progettare una CTA ...

Continua a leggere

SMTP: che cos’è e come può aiutare la tua strategia di Email Marketing

Da semplice protocollo a server integrabile in qualsiasi sistema esterno, per inviare email transazionali personalizzate e con elevati tassi di recapito. Scopri l’evoluzione dell’SMTP in ...

Continua a leggere

Controllo Deliverability: miglioriamo la consapevolezza e l’impiego dell’autenticazione delle email

Sei davvero chi dici di essere? Non posso verificarlo. Quindi sposto la tua email nella cartella spam. Ecco cosa succede a molte campagne email. Questo è uno dei ...

Continua a leggere

Email transazionali per il Non Profit: uno strumento utile a costi ridotti

Nel mondo Non Profit, come in tanti altri settori, spesso le email transazionali vengono trascurate, prestando poca attenzione al copy e alla grafica. Questo ne vanifica il ...

Continua a leggere

Come scrivere un’email di conferma iscrizione che lasci il segno

Quando considerata esclusivamente 'di servizio', l'email di conferma iscrizione viene spesso relegata a un messaggio scarno, impersonale, troppo debole. È invece importante utilizzare anche questo momento ...

Continua a leggere