Ricevi aggiornamenti
su Messenger
10 min

MailUp sbarca al Dallas Digital Summit 2014, una delle più importanti fiere degli Stati Uniti dedicate al mondo delle nuove tecnologie. E noi di MailUp siamo entusiasti di essere sponsor ufficiale dell’evento, in programma il 9 e il 10 dicembre 2014 a Irving, Texas.

dallas_digital_summit_2014_sponsor_mailup-e1416603882257

Promuovere la riflessione sui temi dell’internet business e marketing: è questo l’obiettivo del Dallas Summit Digital, che per l’edizione di quest’anno si aspetta di accogliere oltre 6.000 visitatori, grazie anche alla partecipazione di protagonisti del settore del calibro di Steve Wozniak, cofondatore di Apple, Jimmy Wales, cofondatore  di Wikipedia, e Randi Zuckerberg, fondatore e  CEO di Zuckerberg Media.
Il Dallas Summit Digital è il grande forum internazionale  promosso da Techmedia, il leader negli Usa per l’organizzazione di eventi dedicati al digitale. Dal 2001 – attraverso incontri, seminari e fiere – Techmedia riunisce attorno allo stesso tavolo imprese, marketing e imprenditoria per coltivare i grandi temi del digitale.

Uno stand e una vip lounge per la console MailUp

Al Dallas Digital Summit 2014 MailUp sarà presente con uno stand e una vip lounge, per mostrare ai visitatori come:

  • Creare email responsive e di grande impatto (senza alcuna conoscenza dei linguaggi HTML o CSS) grazie a BEE free, la versione online gratuita del nostro editor drag & drop.
  • Risparmiare sul budget di email marketing attraverso il nostro sistema di pagamento pay per speed.

^4EE8337F22BFC4F79559461A3D7CDC683DFA1D8AC62278D89E^pimgpsh_fullsize_distr

Il nuovo modello Pay per Speed

In vetrina allo stand MailUp del Dallas Summit Digital ci sarà il nuovo sistema Pay per Speed basato sulla velocità di consegna delle vostre campagne, e non sulla quantità di invio o sulle dimensioni delle email. Un sistema ideale per le aziende di medie dimensioni.

Vuoi saperne di più? Fai un preventivo col nostro configuratore.

beefree ita 2

Tutti possono creare email responsive

Sotto i riflettori non poteva che esserci anche BEE free, l’editor drag & drop di MailUp che ha fatto parlare di sé tra gli influencer della Silicon Valley. Segnalato sui principali canali di settore americani – come Hacker News e Product Hunt –, BEE free è la versione gratuita di BEE, l’editor online con cui si possono creare email e newseletter perfettamente ottimizzate per smartphone e tablet. Uno strumento unico sul mercato.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Come fare Email Marketing senza spam

Database, infrastruttura, oggetto, HTML e altro ancora. I diversi aspetti da ottimizzare per raggiungere l’inbox del destinatario girando alla larga dai filtri antispam. È la domanda ...

Continua a leggere

Vuoi aumentare le vendite? Prova con le email transazionali

Hanno tassi di apertura e fruizione altissimi: quindi perché non ottimizzarle per promuovere, fare upselling e cross-selling? Ecco 7 esempi pratici di email marketing transazionale. ...

Continua a leggere

5 miti da sfatare sulla Marketing Automation

La Marketing Automation è sulla bocca di tutti da qualche anno, eppure ancora la circondano numerose leggende che ne ostacolano l’utilizzo. Facciamo chiarezza una volta ...

Continua a leggere

Business to business Email Marketing: 6 consigli strategici

Il mercato interaziendale ha dinamiche, modalità e tecniche di comunicazione peculiari. Ecco 6 suggerimenti operativi per il business to business Email Marketing. Cosa vuol dire ...

Continua a leggere

4 modi per inviare efficaci email di invito ai sondaggi

Dall'oggetto alla call to action: i nostri consigli per inviare email di invito sondaggio che coinvolgano i destinatari e portino a elevati tassi di risposta. Ideare ...

Continua a leggere

7 consigli per le email di recupero carrello

Dalle tempistiche di invio alla personalizzazione dei contenuti, dall’inserimento delle recensioni al divieto di accorciare le URL: vediamo i requisiti formali e tecnici per la ...

Continua a leggere