NEWS

MailUp dà il benvenuto a Contactlab nel gruppo Growens

LEGGI LA NOTIZIA

Abbiamo messo Jade nelle mani di Giochi Preziosi

20 Ottobre 2020

La nostra rubrica di case study si arricchisce di un nuovo capitolo. Dopo Slow Food, a servirsi di Jade è stata Giochi Preziosi, l’azienda leader del mercato italiano nel settore dei giocattoli.

L’occasione è arrivata sul finire di novembre, nei giorni di G! come Giocare 2015, il grande salone internazionale dedicato al mondo dei giocattoli: un evento che, grazie a Jade, Giochi Preziosi ha potuto tradurre in opportunità per alimentare il proprio database di contatti, attività preliminare a qualsiasi iniziativa di email marketing.

Il pieno di contatti, a poche settimane da Natale

Giochi Preziosi ha provato Jade con l’obiettivo di convertire il grande afflusso di visitatori in nuovi iscritti al database, con cui dialogare comunicando offerte, novità, promozioni e sconti speciali. In un momento particolarmente propizio, quello a ridosso dello shopping natalizio.

Prima di Jade, durante gli eventi e i tour promozionali, lo staff di Giochi Preziosi doveva destreggiarsi tra moduli cartacei e un lungo lavoro di trascrizione dei contatti nelle liste della piattaforma di invio. Jade ha permesso di digitalizzare e automatizzare l’intero processo, creando un modulo digitale personalizzato e allineato al brand, grazie a cui raccogliere una gran mole di nominativi e indirizzi email, anche offline.

Ti raccontiamo com’è andata, numeri e percentuali alla mano.

Leggi il nostro case study: Giochi Preziosi | Jade

Questo articolo è stato scritto da

Andrea Serventi

Andrea Serventi

Sono nato nel 1986 a Milano, dove mi sono laureato in lettere moderne e ho iniziato a scrivere di tante cose per quotidiani online, magazine e notiziari tivù. Convertito al marketing e al mondo digital, sono content editor di MailUp: leggo, ascolto, raccolgo spunti e scrivo, per raccontare cos'è l'email marketing e come renderlo strategico.

Articoli correlati