Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
10 min
  • 16

Integrare con successo attività in store e iniziative online è una delle sfide più impegnative che si trovano ad affrontare i retailer evoluti del terzo millennio. Come creare una comunicazione riconoscibile, coerente ed efficace su tutti i canali, integrando i vari ambienti dell’ecosistema aziendale per garantire un’esperienza di acquisto ottimale?

Abbiamo studiato il caso di successo presentato da Maxi Sport: una realtà di riferimento in Italia nel settore della vendita di abbigliamento casual e accessori per lo sport, presente sul territorio da oltre 25 anni con quattro punti vendita e sul web dal 2002 con il sito e-commerce maxisport.com.

Nel momento in cui è nata la necessità di creare un’esperienza omnicanale che coinvolgesse tutti gli utenti (sia intercettati sul sito web che venuti a contatto con il brand all’interno dei punti vendita fisici), Maxi Sport ha scelto l’email marketing come strumento chiave grazie alle soluzioni fornite da MailUp.

Parole chiave: annullare le distanze e personalizzare il messaggio

Obiettivo: creare un canale di comunicazione uno-a-uno con ciascun utente, facendolo sentire parte di un flusso unico che annulli le distanze tra online e offline. Per far questo, Maxi Sport raccoglie preferenze, attività e informazioni anagrafiche degli utenti, e grazie agli strumenti offerti da MailUp profila e segmenta la base clienti per ottimizzare la comunicazione con ciascuno. Un esempio su tutti: per la medesima offerta, ora Maxi Sport può declinare la call to action in Acquista online (se l’utente proviene dall’ambiente web) o Scopri in store (se il cliente preferisce l’esperienza in negozio).

maxi-sport-case-study-mailup-screenshotok

 

Inoltre, grazie a SMTP+ e all’integrazione con Magento, Maxi Sport ha potuto implementare funzionalità innovative che avvertono tempestivamente l’utente della disponibilità di prodotti precedentemente in arrivo. Raggiungere i clienti con messaggi su misura (con nome e cognome), basati su un’esplicita necessità e dal timing perfetto: una strategia che ha portato i tassi di conversione a +400% e il bounce post-clic a ridursi significativamente.

Vuoi scoprire i risultati raggiunti da Maxi Sport con MailUp?
Leggi tutto il case study!

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Email di buon compleanno: il modo più semplice per quadruplicare i tassi di conversione

Una delle tipologie di email automatiche più frequenti, più semplici e più efficaci è l'email di buon compleanno. In questo blog post scopriamo come strutturarla, ...

Continua a leggere

Come creare una CTA bulletproof per le email

Il bottone di call-to-action è la chiave per portare il lettore a compiere l'azione desiderata nell'email. In questo tutorial pratico impariamo a progettare una CTA ...

Continua a leggere

SMTP: che cos’è e come può aiutare la tua strategia di Email Marketing

Da semplice protocollo a server integrabile in qualsiasi sistema esterno, per inviare email transazionali personalizzate e con elevati tassi di recapito. Scopri l’evoluzione dell’SMTP in ...

Continua a leggere

Controllo Deliverability: miglioriamo la consapevolezza e l’impiego dell’autenticazione delle email

Sei davvero chi dici di essere? Non posso verificarlo. Quindi sposto la tua email nella cartella spam. Ecco cosa succede a molte campagne email. Questo è uno dei ...

Continua a leggere

Email transazionali per il Non Profit: uno strumento utile a costi ridotti

Nel mondo Non Profit, come in tanti altri settori, spesso le email transazionali vengono trascurate, prestando poca attenzione al copy e alla grafica. Questo ne vanifica il ...

Continua a leggere

Come scrivere un’email di conferma iscrizione che lasci il segno

Quando considerata esclusivamente 'di servizio', l'email di conferma iscrizione viene spesso relegata a un messaggio scarno, impersonale, troppo debole. È invece importante utilizzare anche questo momento ...

Continua a leggere