Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
10 min

Il nuovo regolamento introduce una nuova figura essenziale: il Data Privacy Officer, traducibile come Responsabile per la protezione del trattamento dei dati. Una figura interna alle aziende che ha il compito di verificare il corretto trattamento dei dati. Tale ruolo è obbligatorio nei casi in cui chi tratta i dati sia un soggetto pubblico, l’azienda tratti una rivelante mole di dati personali o l’azienda tratti sistematicamente dati sensibili o giudiziari.

Il Data Privacy Officer deve predisporre il documento di Privacy Impact Assessment e in generale valutare che non vi siano rischi legati al trattamento dei dati. Ha un proprio budget e dura in carica 4 anni. Non gestisce direttamente i dati ma ne monitora il trattamento, ed è il referente per il Garante della privacy nel caso l’autorità voglia acquisire informazioni o contestare determinate attività di trattamento.

I punti chiave da ricordare:

  • Obiettivo: Assicurare la corretta gestione dei dati personali
  • Strategia: Istituzione della nuova figura di Data Privacy Officer, il punto di contatto tra l’azienda e il Garante
  • Risultato: Il Data Privacy Officer valuta, controlla e monitora il modo in cui i dati sono trattati

La Video Academy non finisce qui. Iscriviti per rimanere aggiornato!

Notizie, corsi, eventi e aggiornamenti sul mondo dell'email marketing, ma non solo.

Leggi anche

Le svolte nel consenso e nella profilazione

Il nuovo regolamento sulla privacy introduce cambiamenti organizzativi, culturali e tecnici, portando le aziende di fronte a nuovi obblighi ma anche a tante nuove opportunità. ...

Continua a leggere

I diritti all’oblio e alla portabilità

Il regolamento europeo introduce dei nuovi diritti a favore degli interessati, e di conseguenza alcuni nuovi doveri da parte delle aziende. I soggetti guadagnano il ...

Continua a leggere

Violazione dei dati, da notificare entro 72 ore

Le ipotesi di violazione dei dati personali sono ora regolamentate da norme specifiche. All’estero esiste da tempo, e prende il nome di data breach notification, ...

Continua a leggere

La nuova logica di privacy by design

La riforma europea rivoluziona anche il modo di intendere le norme relative al trattamento dei dati personali. Fino ad oggi siamo stati abituati a considerare ...

Continua a leggere

Addio alla notificazione al Garante

Il regolamento conferma l’attuale obbligo per gli Stati membri dell’Unione europea di istituire un’autorità di controllo indipendente a livello nazionale; punta anche a istituire meccanismi ...

Continua a leggere

Il documento di Privacy Impact Assessment

Una novità organizzativa importante prevista dal nuovo regolamento riguarda l’obbligo di attuare misure di sicurezza adeguate in funzione del rischio associato alle operazioni di trattamento ...

Continua a leggere