Un anno di attività di mailing analizzato e scomposto parametro per parametro, per scoprire quali sono davvero gli elementi che fanno la differenza nel determinare il successo di una campagna email. Questa è la missione che MailUp si è posta insieme al laboratorio webatelier.net dell’Università della Svizzera italiana, in uno studio (disponibile qui nella versione completa) che ha preso in considerazione le email B2C della catena alberghiera B&B Hotels, per scoprire se esiste una relazione tra la struttura e le performance delle email.

Con questo nuovo case study ci soffermiamo in modo specifico sulle best practice dell’email marketing per il settore del turismo, dove uno degli obiettivi di marketing principali è la retention dei clienti acquisiti.

Leggi tutto il case study e scopri i risultati ottenuti da B&B Hotels con MailUp

Perché uno studio dedicato al settore del turismo e degli hotel? Perché in questo comparto l’email è il terzo strumento di marketing più utilizzato per rispondere alla sfida della customer retention, considerata dalle aziende anche più importante dell’acquisizione di nuovi clienti (Ting, 2012). Saper estendere i momenti di contatto al di là del periodo di soggiorno è il passo propedeutico necessario alla ripetizione della prenotazione.

I dati dell’Osservatorio Statistico 2016 mostrano inoltre come le performance delle campagne email di questo settore non brillino per eccellenza: segno ulteriore della necessità di fornire linee guida specifiche per chi si occupa di marketing nel turismo. Tramite l’analisi di oggetto, contenuto e immagini delle email, lo studio ha portato a individuare gli elementi determinanti nel favorire i tassi di apertura e di clic, e a trarne delle best practice generali per il settore del turismo.

B&B Hotels è una catena alberghiera nata in Francia nel 1990 e da allora cresciuta fino a presidiare 6 Paesi europei e Marocco, per un totale di 358 hotel. L’analisi delle performance delle sue email lungo tutto il 2015 ha portato a individuare gli elementi del subject che comportano maggiori aperture, il layout interno vincente in termini di tasso di clic e altri elementi che influenzano l’andamento degli indicatori presi in considerazione.

I risultati sono disponibili qui: buona lettura!

Case study B&B Hotels banner

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Test A/B per l’Email Marketing: cosa è e come eseguirlo

Entriamo in profondità nell’attività di A/B testing, per capire in cosa consiste, quali elementi consente di ottimizzare e gli condurla tramite strumenti professionali. Più alcune ...

Continua a leggere

Report Email Marketing: come strutturarlo e quali KPI guardare

Facciamo il punto sull’attività di tracciamento e misurazione dei risultati delle campagne: dai fondamentali KPI alle funzioni di reportistica, fino a 7 consigli per strutturare ...

Continua a leggere

La Marketing Automation per conquistare il mercato: intervista a Donato Cremonesi

Abbiamo fatto due chiacchiere con il CEO e fondatore di Factory Communication, per farci raccontare - con un caso pratico - come si conquista la ...

Continua a leggere

Email Design: 7 trend da cavalcare in autunno

Dalla “nostalgia” dei gradienti al fascino discreto del monocromo, fino al realismo delle immagini 3D. Abbiamo selezionato le tendenze grafiche più in voga tra i ...

Continua a leggere

Flusso automatico di recupero carrello: lo stai facendo nel modo sbagliato

A volte, le migliori intenzioni non bastano. La lezione di una strategia di recupero carrello multicanale di un brand reale, caratterizzata da tanta buona volontà, ...

Continua a leggere

Di cosa hai bisogno per iniziare una campagna di Email Marketing?

Negli Stati Uniti il 70% delle aziende fa Email Marketing, perché è un canale redditizio, versatile e semplice da avviare: ecco allora i pochi step ...

Continua a leggere