Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
10 min.
  • 31

Interazione, dialogo, relazione: sono parole chiave per qualsiasi attività di digital marketing. Così anche gli SMS sprigionano tutta la loro efficacia quando possono innescare l’interazione con i destinatari, ovvero quando diventano SMS Inbound.

SMS Inbound: che cosa sono?

L’inbound è l’altra faccia dell’SMS marketing, quella che spesso rimane all’ombra delle campagne promozionali, dei lanci di prodotto e delle offerte di coupon: detti anche SMS-IN (per brevità), gli inbound sono quegli SMS che prevedono una risposta da parte dei destinatari. In poche parole, uno scambio di messaggi di testo tra brand e cliente.

Oltre a beneficiare dei vantaggi del canale SMS – con tassi di apertura che superano il 98% –, l’inbound SMS marketing è un fondamentale strumento a disposizione dei brand per coltivare – a un livello personale – la relazione con clienti acquisiti e potenziali, innescando un dialogo su cui sperimentare nuove forme di coinvolgimento e promozione.

Cosa serve per mettere a punto una strategia di inbound SMS marketing? Basta una piattaforma di invio come MailUp, che consente la configurazione e la gestione di tutte le attività da un unico pannello di controllo, con la possibilità di creare keyword personalizzate da inserire negli SMS, di utilizzare un numero di risposta personale o scegliere tra un elenco di numeri SIM mnemonici (quindi più semplici da ricordare per il destinatario).

Fatte le necessarie premesse, ora ti spieghiamo cosa puoi fare con gli SMS inbound.

Alimenta il tuo database di nuovi contatti

Sul sito web o in negozio: ogni punto di contatto può rappresentare l’occasione per invitare a ricevere le tue comunicazioni SMS. Basta attivare un numero di risposta e scegliere la keyword che attiva l’iscrizione. Ecco un esempio:

Un SMS inbound per l'iscrizione.

Per l’iscrizione come per la disiscrizione, l’inbound è un utilissimo alleato per la gestione del database di contatti. Senza dimenticare la possibilità di attività cross-channel, offrendo la possibilità di iscrizione alla newsletter tramite un semplice SMS:
Un SMS inbound per ricevere gli aggiornamenti.

Una volta definite le keyword, MailUp provvede a sincronizzare in automatico ciascun nuovo contatto alla lista predefinita. Senza dimenticare che per ogni gruppo di invio possono essere configurati gli strumenti di marketing automation, per recapitare comunicazioni personalizzate a seconda del profilo e del comportamento di ciascun destinatario. Automatismi di invio per gli SMS che, da gennaio 2017, potrai combinare tra loro grazie a workflow intuitivi e drag & drop.

Lancia concorsi a premi

Con un semplice SMS puoi invitare i tuoi contatti a partecipare a concorsi online e iniziative digitali:

L'SMS inbound per lanciare un concorso.

Un’ottima soluzione per coinvolgere i destinatari offrendo loro un potenziale vantaggio, coltivare la relazione e aprire il campo alle successive campagne.

Gli SMS inbound per il settore no profit

Le organizzazioni no profit e chi fa crowdfunding trovano un forte alleato nelle campagne inbound SMS, che siano calendarizzate in occasione di ricorrenze o dettate dalla contingenza. L’invito a donare via SMS è, più di ogni altro, immediato e incisivo.

Qui di seguito riportiamo un esempio di sequenza basata su una richiesta di donazione: se il sostenitore risponde positivamente donando via SMS, segue un ulteriore messaggio automatico di ringraziamento (meglio se personalizzato). Sfruttando i filtri del database offerti da MailUp, inoltre, sarà possibile impostare campagne di follow-up esclusivamente sul segmento dei donatori. L’ente potrà quindi informarli sull’andamento del progetto o sull’esito dell’azione, dopo un determinato periodo di tempo oppure al verificarsi di un evento (per esempio se la raccolta fondi raggiunge la cifra obiettivo, se un conflitto si risolve o se un detenuto viene liberato).

3

Scarica il white paper per sapere come l’email e SMS marketing aiuta quotidianamente le Onlus e le organizzazioni no profit.

Lancia sondaggi e campagne di profilazione

Con un SMS puoi invitare i tuoi destinatari a rispondere ad alcune domande utili a profilare il database, oppure richiedere a chi ha appena concluso un ordine di dare un feedback sull’esperienza d’acquisto. Spesso chi riceve un SMS non si sente a proprio agio a rispondere a una call to action: per questo consigliamo sempre di offrire ai destinatari un sentiero guidato, con risposte predefinite ed essenziali.

2

Se i sondaggi sono strumenti utili per migliorare la customer experience e farsi percepire al fianco del cliente (senza risultare invadenti), le campagne di profilazione sono fondamentali strumenti per raccogliere informazioni più precise sui tuoi contatti, mettere a punto segmentazioni sempre più minuziose e inviare campagne rilevanti e personalizzate.

Sperimenta nuove modalità di promozione

Le ristrettezze imposte dai 160 caratteri non rappresentano solo un vincolo, ma possono donare un alto grado di incisività. La concentrazione del messaggio, se ben sfruttata, incrementa esponenzialmente l’efficacia. E con gli strumenti giusti, dimestichezza e una buona dose di inventiva, gli SMS inbound consentono di sperimentare nuove forme di promozione. Starbucks, come tanti altri, da anni coinvolge i propri contatti con gli SMS, giocando con la call to action: una delle ultime campagne, in occasione del lancio di un nuovo prodotto, invitava i destinatari a rispondere a un breve quiz che, se risolto, innescava l’invio automatico di un coupon.

E se i 160 caratteri non dovessero bastarti, MailUp ti consente di concatenare tre SMS in un unico messaggio e disporre fino a 470 caratteri per il tuo testo; oppure puoi creare una landing page con l’editor integrato nella piattaforma, e inserire la URL accorciata nel corpo dell’SMS: ai tuoi destinatati basterà un tocco sul messaggio per accedere a una pagina ottimizzata per mobile.

Consenti l’attivazione dei servizi

In determinati contesti, grazie agli elevati tassi di apertura, gli SMS si rivelano ancora più efficaci delle campagne email. Vediamo un esempio:

1

Ancora più delle email, gli SMS sono in grado di creare un canale diretto tra il destinatario e l’offerta del brand, che potrebbe altrimenti perdersi nel flusso di messaggi in inbox. Per questo molti brand sfruttano il potenziale degli SMS come ponte in una comunicazione cross-canale, che incomincia con un SMS e prosegue con le email. Il classico esempio riguarda l’iscrizione al programma fedeltà: se gli SMS sono incaricati di raccogliere le adesioni, le campagne email svolgeranno tutto il lavoro di follow-up, illustrando vantaggi, benefici e informazioni utili sul programma fedeltà.

L'SMS per l'attivazione di servizi.

Prova gli SMS inbound di MailUp

Con MailUp puoi attivare un servizio di inbound SMS marketing ritagliato sulle tue specifiche esigenze, con la possibilità di attivare numeri dedicati e creare keyword personalizzate da inserire nei tuoi SMS. Scrivi a commerciale@mailup.com per conoscere nel dettaglio come gli SMS inbound possono aiutare il tuo business.

Hai implementato una tua strategia inbound e vuoi condividerla con noi, o hai domande e perplessità? Lascia il tuo commento nello spazio qui sotto. Se invece vuoi approfondire il mondo dell’SMS marketing (outbound e inbound), non perderti il nuovo ebook SMS per il tuo business, dove trovi spunti teorici, best practice e suggerimenti per mettere a punto la tua strategia.

Scarica l'ebook di SMS marketing

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Perché fare SMS Marketing

Spesso si sente dire che gli SMS sono uno strumento obsoleto, retaggio di un passato di tecnologie di messaging non istantanee. Niente di più sbagliato: ...

Continua a leggere

Come convertire clienti occasionali in fedeli: il caso di successo Loytrend

In qualunque modo lo si voglia rappresentare – una ruota, un sentiero tortuoso, un imbuto o un alveare –, il customer journey si compone di ...

Continua a leggere

Il customer care con gli SMS, in 5 punti

L’SMS non è una comunicazione accessoria in 160 caratteri, ma un canale da cui passano alcuni fondamentali touchpoint della relazione con il cliente, in entrambe ...

Continua a leggere

SMS per il business: 5 spunti per 5 obiettivi

Oltre il vasto mondo degli invii transazionali, gli SMS rappresentano un canale diretto per comunicare con i clienti, promuovere i prodotti e coltivare la brand ...

Continua a leggere

SMS per il tuo business: segreti e strategie, in un nuovo ebook

Abbiamo analizzato in profondità il canale SMS e gli abbiamo dedicato un nuovo ebook, per offrirti spunti teorici, best practice e indicazioni puntuali per mettere ...

Continua a leggere

SMS transazionali one to one: 3 consigli strategici

Nella relazione tra brand e clienti c'è un piano della comunicazione che rimane spesso nell'ombra: è quello che si regge sugli SMS transazionali, considerati esclusivamente ...

Continua a leggere