Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novitĂ  di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
8 min.
  • 24

Oltre il vasto mondo degli invii transazionali, gli SMS rappresentano un canale diretto per comunicare con i clienti, promuovere i prodotti e coltivare la brand identity. Eppure, spesso, le campagne di SMS marketing soffrono di eccessiva rigiditĂ , limitandosi a sfruttare i 160 caratteri per lanciare novitĂ , offerte e sconti in modo telegrafico e impersonale.

Ciò che manca è quella dose di inventiva che consente di plasmare il potenziale degli SMS alle peculiarità di ciascun business. Non serve essere copywriter o strateghi digital: servono conoscenza del supporto (nel nostro ebook trovi segreti e strategie per creare campagne SMS efficaci) e alcuni spunti, quelli che vogliamo offrirti in questo post, corredati da esempi di campagne reali lanciate da brand affermati.

Cinque spunti per cinque obiettivi, con un parametro trasversale a tutti: quello del redemption rate, una parola chiave quando si parla di SMS marketing. Vediamo la definizione data da Wikipedia:

In un’azione di direct marketing il redemption rate è il rapporto fra il numero di risposte e il numero dei messaggi inviati.

Fatta la premessa, è l’ora di addentrarci tra i nostri 5 spunti per le tue campagne SMS marketing, per fare database building, coltivare la relazione e molto altro.

Scarica l'ebook di SMS marketing

1. Da fan e contatti email a destinatari SMS

Obiettivo → Database building

Coinvolgi tutti i contatti presenti nel database email e i fan della tua pagina Facebook, invitandoli ad aderire a un ipotetico “Mobile Club” e promettendo a ciascuno un codice sconto del 50% sul successivo acquisto. Ti accorgerai di come la campagna otterrà un elevato redemption rate. Questo perché si tratta di una strategia di database building che fa leva su un preesistente contatto tra brand e cliente, il quale già aveva espresso il desiderio di ricevere comunicazioni e offerte, via email o social media.

La stessa attività di database building cross-channel può essere portata avanti lungo tutto l’anno, senza dover lanciare nuove campagne, grazie a una semplice app: MailUp Facebook App permette infatti di creare e pubblicare sulla pagina Facebook un modulo di iscrizione in cui tutti i visitatori possono lasciare il proprio numero di telefono per ricevere comunicazioni e offerte via SMS.

2. Indovinelli e quiz nelle campagne SMS

Obiettivo → Coltivare la relazione e promuovere novità e offerte

Tutti i brand hanno un terreno su cui sperimentare nuove modalità di promozione. Come sfruttarlo? Attraverso un approccio ludico e il giusto incentivo. Sono tante le realtà del mercato che sfruttano la concisione e l’incisività dei 160 caratteri dell’SMS per lanciare novità e offerte. Uno dei brand più attivi su questo fronte è senz’altro Starbucks, che da anni coinvolge i propri contatti con i messaggi di testo. Come? Giocando con la call to action, un elemento dell’SMS troppo spesso sottostimato: anche se non evidenziato graficamente come nelle email, l’invito all’azione di un SMS risulta fondamentale per innescare la risposta del destinatario. Starbucks, in diverse campagne SMS, soprattutto in occasione del lancio di nuovi prodotti, invita i destinatari a rispondere a un breve e semplice quiz: la risposta corretta innesca l’invio di un coupon sfruttabile in tutti i punti vendita.

Quella di Starbucks e di tanti altri brand è una strategia che non richiede alcuna particolare tecnologia: basta una piattaforma di invio e l’attivazione di una keyword per l’inbound (qui trovi un post per conoscere funzioni e potenzialità dell’inbound SMS marketing).

3. I lead di qualitĂ  passano per una keyword

Obiettivo: → Generare lead con elevato potenziale di conversione

Ci sono lead e lead: quelli attratti da lontano – grazie a ebook e whitepaper, fondamentali strumenti anche per fare branding – sono spesso più interessati al contenuto che non all’offerta del brand: tra tutti questi nuovi contatti, le percentuali di conversioni si assottigliano.

L’SMS, invece, è in grado di creare un canale diretto tra brand e lead di qualità, cioè con un potenziale di conversione elevato: un gigante del mercato automobilistico americano ha sfruttato banner online e inserzioni pubblicitarie sulla carta stampata per attrarre nuovi potenziali clienti. Questo il semplice messaggio a margine del prodotto pubblicizzato: “For more information, text INFO to 62845″. A tutti i contatti che hanno risposto all’SMS, la casa automobilistica ha richiesto alcuni dati aggiuntivi (nome completo e codice postale), fondamentali per mettere in moto un’attività di follow-up mirata a convertire il contatto SMS in nuovo cliente.

Una campagna SMS che ha funzionato da ponte, intersecandosi tra l’annuncio pubblicitario e il reparto commerciale dell’azienda. Il risultato? Percentuali di conversione a doppia cifra. E, anche in questo caso, è bastato una semplice keyword per l’inbound (“text INFO to 62845”) e una piattaforma di invio professionale.

4. Premi e concorsi, riservati ai contatti SMS

Obiettivo → Database building e brand identity

Premi, estrazioni, concorsi: sono tecniche di promozione e contatto con il cliente che dispiegano tutto il loro potenziale in un contesto mobile. Per partecipare è sufficiente digitare pochi caratteri e premere invio: ecco spiegata l’efficacia e l’elevato redemption rate dei concorsi a premi.

Facciamo un esempio di strategia applicata al settore turistico: catene alberghiere, operatori o hotel possono lanciare campagne SMS con cui invitare i contatti a digitare una keyword per partecipare al concorso, con la possibilità di vincere una notte gratis (meglio ancora se per due) in una delle strutture scelte. In seguito, a tutti gli aderenti al contest, è possibile inviare una seconda campagna per offrire loro la possibilità di ricevere comunicazioni anche nel futuro. Anche in questo caso, ti garantiamo che il livello di redemption rate sarà sorprendente.

5. Integra gli SMS in una strategia mobile

Obiettivo → Migliorare il customer journey e implementare una strategia di mobile e proximity marketing

Con l’avvento degli smartphone il ruolo degli SMS non è stato ridimensionato, al contrario: potendo contare sull’enorme diffusione dei dispositivi mobile, l’SMS è divenuto il canale digital più immediato, in grado di garantire tassi di apertura che superano il 98% e che, nel 90% dei casi, avvengono entro tre minuti dal recapito (Dynmark).

Un potenziale di comunicazione che può essere amplificato ulteriormente se integrato all’interno di un ecosistema mobile, nello specifico all’interno di un’app. Grazie ai beacon, Pizza Hut U.K., ha configurato un sistema di notifiche che innescava l’invio di un SMS (con all’interno un buono sconto) a tutti gli utenti che si trovavano nel raggio di mezzo chilometro  da un ristorante della catena. Nei 15 mesi della campagna, la strategia di mobile marketing è risultata 4,4 volte più efficace del canale advertising su TV e 2,6 volte più efficace dell’advertising online.

Ma il mobile marketing è un canale che può piegarsi alle esigenze di tutti i business, non solo dei giganti del mercato. Scopri come nella nostra Video Academy: abbiamo analizzato le dinamiche e le best practice del mobile marketing in 5 video-pillole, con due docenti d’eccezione: Marco Brambilla e Gianluca Diegoli, tra i maggiori esperti di digital marketing in Italia.

E tu hai già sperimentato nuove forme di promozione con gli SMS? Nello spazio dedicato ai commenti puoi raccontarci dei tuoi risultati più brillanti, o esprimere dubbi e domande. Se ancora non hai scoperto il potenziale dell’SMS marketing, inizia oggi richiedendo una prova gratuita della piattaforma MailUp.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novitĂ  di email e SMS marketing.

Leggi anche

Saldi estivi: 9 idee per sfruttare SMS ed email

La stagione dei saldi estivi è prossima: per e-commerce, retailer e non solo, è il momento di sfruttare al massimo il potenziale combinato di email ...

Continua a leggere

SMS Marketing: i dati del Politecnico e un nuovo report in piattaforma

Facciamo il punto sull’andamento dell'SMS bulk messaging in Italia, insieme all’Osservatorio del Politecnico di Milano. L’occasione per presentarti un nuovo report della piattaforma per monitorare ...

Continua a leggere

5 elementi chiave per ottimizzare le landing page mobile

In questo post abbiamo esplorato le linee guida per iniziare a progettare landing page efficaci e performanti, che garantiscano i migliori risultati in termini di clic e di ...

Continua a leggere

Perché fare SMS Marketing

Spesso si sente dire che gli SMS sono uno strumento obsoleto, retaggio di un passato di tecnologie di messaging non istantanee. Niente di piĂą sbagliato: ...

Continua a leggere

Come convertire clienti occasionali in fedeli: il caso di successo Loytrend

In qualunque modo lo si voglia rappresentare – una ruota, un sentiero tortuoso, un imbuto o un alveare –, il customer journey si compone di ...

Continua a leggere

Il customer care con gli SMS, in 5 punti

L’SMS non è una comunicazione accessoria in 160 caratteri, ma un canale da cui passano alcuni fondamentali touchpoint della relazione con il cliente, in entrambe ...

Continua a leggere