Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
6 min.
  • 51

Da semplice protocollo a server integrabile in qualsiasi sistema esterno, per inviare email transazionali personalizzate e con elevati tassi di recapito. Scopri l’evoluzione dell’SMTP in SMTP+.

Il presente e il futuro delle messaging technology, si sa, passano per la qualità di invio e la personalizzazione delle comunicazioni. Non parliamo solo di campagne promozionali e lanci di prodotto, ma anche delle più semplici email transazionali, spesso gestite con CMS, CRM, ERP o (per chi opera nel settore) con sistemi di e-commerce management.

Ma come coniugare personalizzazione a qualità di invio nel mare magnum degli invii transazionali? La parola chiave è SMTP: un server costitutivo dell’email che MailUp può configurare al meglio per ottenere un plus, moltiplicandone esponenzialmente risorse e prestazioni.

Ma facciamo un passo indietro, per capire cosa si nasconde dietro la sigla SMTP e come evolve in SMTP+: da semplice protocollo di trasmissione (a rischio di interferenze spam e phishing) a server per l’invio di email transazionali personalizzate e con elevato tasso di recapito.

SMTP: cos’è e a cosa serve

Vediamo il significato di SMTP secondo Wikipedia:

Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) è il protocollo standard per la trasmissione via internet di email.

Prendiamo la questione da un’altra prospettiva: fin dai primi anni ‘80 ogni volta che si invia un’email, questa viene spedita e recapitata attraverso un server SMTP, una sorta di postino digitale che prende in affidamento la consegna del messaggio.

La semplicità è, al tempo stesso, la forza e la debolezza dell’SMTP: i server SMTP associati a provider come Libero, Gmail o Outlook – dunque quelli utilizzati da tutti noi privati cittadini – si basano su IP non monitorati.

Questo significa che, nell’inviare le nostre email, potremmo condividere lo stesso IP di uno spammer: un fatto che porta al deterioramento della reputazione di invio influendo inevitabilmente sulla corretta consegna dei messaggi puliti, i nostri.
Nella stessa condizione di condivisione forzata si trovano molti brand, che inviano le proprie email transazionali da sistemi e-commerce, CMS, CRM, ERP ed Exchange.

SMTP+ statistiche

E se fosse ottimizzato e con maggiori funzioni?

Per superare l’impasse, MailUp mette a disposizione un server di posta integrabile: si chiama SMTP+ e può collegarsi praticamente con tutti i sistemi esterni, – e-commerce, CRM, blog WordPress o qualsiasi altro content management system – garantendo velocità di consegna, elevati tassi di recapito, funzioni di invio e personalizzazione dei messaggi, nonché il sistematico tracciamento di tutti gli invii. Praticamente le fondamentali qualità che contraddistinguono la piattaforma MailUp.

L'email transazionale di un e-commerce

Alcuni utilizzi di SMTP+

Tra segmenti di mercato e dimensioni del business, le esigenze possono essere le più diverse. Possiamo però raggrupparle in macroaree, senza dimenticare che MailUp offre supporto e strumenti per sviluppare ogni tipo di integrazione, grazie a credenziali API, batch FTP e web services. SMTP+ può essere connesso a:

  • Sistemi e-commerce
    Per inviare email transazionali legate a tutto il processo d’acquisto, velocemente e con alto tasso di recapito.
  • Caselle email
    Per ottimizzare le prestazioni della tua casella di posta elettronica o della tua email aziendale.
  • WordPress o sito Joomla
    Per inviare email senza incidere sul server di posta dove è ospitato il tuo blog o sito, separando la reputazione.
  • Applicazioni
    Per configurare SMTP+ e inviare sfruttando l’infrastruttura MailUp, senza ulteriori API e integrazioni.

Per fare un esempio, Jobrapido – leader mondiale tra i motori di ricerca di annunci di lavoro – può gestire grazie a MailUp e a SMTP+ l’enorme flusso di email transazionali standard e di job alert, rendendole totalmente personalizzate sulla base degli specifici interessi dei destinatari. L’esempio, in grande, di come un SMTP garantito e arricchito di funzioni per l’email marketing consenta di coniugare grandi volumi di invio, personalizzazione ed elevata deliverability.

Tutti i plus di SMTP+

Nel concreto, vediamo le possibilità che offre SMTP+, mettendolo a confronto con un server SMTP standard:

Tabella comparativa SMTP

SMTP+ è un servizio compreso nelle edizioni Pro e Enterprise di MailUp. Per attivarlo è sufficiente aggiungere un utente SMTP+ nella tua piattaforma e configurare l’invio di email dalla tua applicazione esterna.

Non conosci MailUp? Prova la piattaforma gratuitamente per 30 giorni. E se ti abbiamo convinto, evolvi alla versione Pro o Enterprise per sfruttare SMTP+ e tante altre funzioni avanzate per l’Email & SMS Marketing, e l’Automation.  

Prova MailUp

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Email & Automation per il Retail: il white paper dedicato ai negozi

Ti presentiamo il nuovo contenuto verticale ritagliato sulle esigenze (presenti e future) degli store fisici: un percorso formativo tra strumenti e spunti strategici per portare ...

Continua a leggere

4 errori fatali nella gestione delle immagini (e come risolverli)

Le email sono come iceberg: spesso concentriamo tutte le energie nel creare gli elementi principali (come CTA, testi, oggetto, qualità delle immagini) e dimentichiamo di ...

Continua a leggere

Tutorial: come personalizzare le immagini delle email per ciascun utente

Personalizzare le comunicazioni, oggi, significa anche utilizzare contenuti dinamici. Basta dare un occhio alla propria casella inbox per rendersi conto di quanti messaggi riceviamo ogni ...

Continua a leggere

Gmail taglia i messaggi? 4 modi per evitarlo

Progettare una campagna via email perfetta è impegnativo: bisogna curare molti elementi, dal contenuto visivo al testo, fino all’oggetto e all’invito ad agire. Nel corso della meticolosa ...

Continua a leggere

HTML e CSS: guida introduttiva

Non serve essere programmatori per creare email che funzionino... ma qualche nozione aiuta. Oggi entriamo nell'universo di HTML e CSS, svelandone le caratteristiche base per ...

Continua a leggere

“Compra ora” o “Scopri di più”? Come fare A/B test sulla call-to-action

I bottoni sono da sempre usati dall’uomo per interagire con il mondo fisico. Nella vita di tutti i giorni schiacciamo bottoni per accendere il pc, ...

Continua a leggere