Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
4 min.
  • 18

Il primo passo di una strategia efficace è definire qual è l’utente più adatto con cui parlare. Scopriamo i modi e i luoghi (sia online che offline) per intercettarlo.

Video riservato agli iscritti.

Partecipa anche tu al video corso, è gratuito!

iscriviti subito

Dopo aver esplorato in tono semiserio lo scenario del 2027, riavvolgiamo il nastro e ritorniamo al 2017. I nostri giorni, quelli in cui il Content Marketing è (ancora troppo spesso) questione di iniziative estemporanee, isolate, per veicolare prodotti editoriali che rappresentano una scommessa. La scommessa, cioè, che quel contenuto sia rilevante e di interesse per l’utente.

Ecco perché oggi, con la prima puntata della nuova Video Academy, parleremo proprio di pubblico e di tutte quelle azioni che consentono di individuare il destinatario adeguato per i contenuti di un brand. È l’analisi del target, secondo Francesco De Nobili, il primo mattone di una strategia di Content Marketing realmente efficace.

La benzina dei contenuti: i dati

Prima di iniziare, vanno convinti gli ultimi scettici. Nella precedente puntata abbiamo accennato all’enorme mole di contenuto prodotta ogni giorno dalle aziende. Solo parlando di blog post, ogni giorno ne nascono 2,73 milioni. Eppure, l’utilità di questa letteratura sfugge ancora a molti.

Il maggiore endorsement al Content lo danno proprio i marketer. Smart Insights, per il suo ultimo Digital Marketing Trends for 2017, ne ha intervistati 2.352 in tutto il mondo, ponendo loro il seguente quesito: “Quali attività credi che nel 2017 potranno dare al tuo business una spinta decisiva nei lead e nelle vendite?”. Ecco cosa ne è emerso:  

Attività di marketing più importanti - Smart Insights

In cima alle preferenze, troviamo a braccetto il Content Marketing e i Big Data. Da una parte il racconto di un brand, dall’altra l’insieme di informazioni grezze, quelle che molti amano definire come il “petrolio” del marketing, oggi e sempre più negli anni a venire.

Un’accoppiata che molti non si aspetterebbero, ma il cui legame, come spiegheremo, è molto stretto. A questo tema fondamentale ci approssimeremo gradualmente, ma solo dopo averti spiegato:  

  • Che cos’è il Content Marketing
  • In cosa consiste la specificità di un contenuto che consente di essere rilevante per qualcuno
  • Quali sono i canali e le tecniche (sia online che offline) per intercettare i dati chiave per definire un identikit del nostro pubblico.

Alla ricerca dell’arcipelago semantico

Le informazioni, dunque, sono necessarie per massimizzare l’utilità di un prodotto di Content Marketing e per non disperdere sforzi e investimenti in una zona grigia di scarsa rilevanza per il pubblico.

Gli accorgimenti per intercettare informazioni utili a profilare un contenuto sono diversi e, in alcuni casi, inaspettati. Per esempio, in quanti conoscono la reale importanza di un efficiente motore di ricerca all’interno del sito o del blog?

Poi gli insights di Facebook e il potenziale di Google per correlare le ricerche fatte all’interno del proprio motore di ricerca. In questa puntata, con Francesco De Nobili toccheremo le tecniche e gli strumenti per raccogliere tutti quei dati che parlano degli interessi e dei bisogni del nostro pubblico.

Citazione Francesco De Nobili

Per definire questo bacino di informazioni, adotteremo un termine molto efficace: arcipelago semantico, cioè quell’insieme di ricerche svolte dall’utente tramite parole chiave. È proprio dall’arcipelago semantico che è possibile accedere a quel bacino di interessi, bisogni e inclinazioni dell’utente. Una sorta di manifesto delle intenzioni attorno a cui le aziende devono plasmare il proprio contenuto.

Dall’arcipelago semantico si passa alla formulazione di un modello, la cosiddetta scheda personas. Niente di sofisticato o ultra-tecnico: per crearne una basta servirsi di una semplice app. Nel video ti indicheremo una delle più semplici ed efficaci in circolazione.

Ricordi quando nella precedente puntata parlavamo di acquisto predittivo anticipato? Ecco, il Content Marketing traccia il sentiero, apre la strada per le successive offerte del brand: prima ancora di formulare una richiesta esplicita, l’utente verrà raggiunto da un contenuto rilevante, in grado di valorizzare l’interesse e nutrire il bisogno.

Next step: #2 Strumenti e canali di comunicazione

Non resta che seguire la prima puntata della nuova Video Academy, dandoti poi appuntamento a martedì prossimo, 23 maggio, per la puntata Strumenti e canali di comunicazione: capiremo quali mezzi utilizzare a seconda del pubblico di riferimento, nel ventaglio di possibilità che offrono blog, video, podcast e email.

Iscriviti alla Video Academy Content Marketing

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Come integrare i contenuti?

Dal remarketing all’interazione con i CRM: come si integrano le strategie di contenuto con l’insieme di informazioni relative ai clienti e a tutte le persone che entrano ...

Continua a leggere

Informare, non solo promuovere

Come aumentare fiducia nel brand e conversioni grazie a risposte reali. Nel fitto intrico di informazioni e contenuti che caratterizza il nostro tempo, quali saranno i ...

Continua a leggere

Variare le tecniche di Content Marketing

Dallo storytelling al newsjacking, fino al vintage marketing: come variare le tecniche Content Marketing per catturare le diverse tipologie di pubblico. “Il difficile inizia ora”, parola ...

Continua a leggere

Strumenti e canali di comunicazione per il Content Marketing

Social, blog, video, podcast: quali strumenti utilizzare a seconda del pubblico di riferimento. Nella precedente puntata con Francesco De Nobili abbiamo parlato della definizione del pubblico ...

Continua a leggere

Strategie di Content Marketing: una nuova Video Academy in 5 puntate

Ti raccontiamo il presente e il futuro – in un ipotetico 2027 – del Content Marketing, un fondamentale strumento per attrarre e coinvolgere i clienti: ...

Continua a leggere