Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
5 min.
  • 49

Un rilascio ricco e trasversale, che coinvolge diverse aree funzionali della piattaforma – email design, tracciamento e pianificazione –, così come alcuni aspetti di interfaccia grafica e user experience. 

Dal lancio di MailUp 9, di fatto, non ci siamo mai fermati. Abbiamo sviluppato nuove integrazioni, (Vtiger, PieSync, Passendo), ci siamo concentrati su alcune funzioni, nascoste ma consistenti, e pochi giorni fa abbiamo pubblicato il nostro Osservatorio, risultato dell’analisi di tutti gli invii effettuati dalla piattaforma lungo il 2016.

Quello che ti presentiamo oggi è un rilascio ricco e trasversale, che coinvolge diverse aree funzionali della piattaforma, così come alcuni aspetti di interfaccia grafica e user experience. Ma procediamo con ordine.

Email di notifica: da oggi le crei con BEE

Le email di conferma iscrizione e quelle di benvenuto sono comunicazioni strategiche per qualsiasi piano di email marketing; rappresentano il biglietto da visita di un brand e consentono di coltivare il rapporto fin dal primo contatto con i nuovi iscritti alla nostra newsletter o al nostro e-commerce. Senza dilungarci troppo sulla loro importanza – qui trovi un post interamente dedicato –, veniamo alle novità. Da oggi puoi:

  • creare email di benvenuto e conferma iscrizione direttamente nell’editor BEE della piattaforma, oltre che che nell’editor HTML
  • diversificare le email di notifica, per creare una vera e propria galleria di messaggi di benvenuto e conferma iscrizione tra cui scegliere a seconda della stagione, delle ricorrenze e dei momenti dell’anno (Natale, San Valentino, anno nuovo).

Si tratta di un’importante novità che ti consente di abbandonare gli anonimi messaggi predefiniti, per creare un messaggio di benvenuto dal design curato e d’impatto, perfettamente allineato alla brand identity. Tutto questo senza dover conoscere il codice HTML: bastano poche e semplici operazioni di trascinamento e rilascio sull’editor BEE.

Per creare una nuova notifica ti basta accedere in piattaforma, andare nella sezione Impostazioni lista > Notifiche e selezionare Nuova notifica.

Come creare una nuova notifica in piattaforma

Puoi anche scegliere di impostare come notifica un messaggio già creato con BEE, semplicemente facendo clic su Scegli messaggio in basso a destra; oppure puoi selezionarlo direttamente dall’editor BEE (come indicato nella schermata che segue), aprendo il messaggio nella modalità Riepilogo e cliccando sul menu a tendina sotto l’anteprima del messaggio: troverai la voce  Usa come notifica.

Impostare come notifica un messaggio già creato con BEE

Nella schermata che si apre puoi gestire alcune proprietà di quello che sarà il tuo nuovo messaggio di notifica.

Gestire proprietà del messaggio di notifica

La piattaforma verificherà inoltre l’esistenza del link di iscrizione, per evitare di inviare un messaggio di notifica sprovvisto della richiesta di conferma iscrizione.

Tutti i messaggi di notifica creati in MailUp rientrano nell’elenco di email salvate e vengono identificati da un’etichetta speciale (che diventa verde quando questo messaggio è impostato come predefinito per quel tipo di notifica); l’elenco può essere anche filtrato per visualizzare solo le email di benvenuto e conferma iscrizione.

L'etichetta per i messaggi impostati come notifiche

I miglioramenti non riguardano solo le attività di creazione – per le quali ora puoi contare sugli stessi strumenti che utilizzi per mettere a punto newsletter e email promozionali –, ma anche quelle di tracciamento: da oggi hai la possibilità di consultare i report statistici su ciascuna email di benvenuto e conferma iscrizione.

Dalle attività di misurazione a quelle di automation: il nuovo rilascio ti consente di utilizzare le email di notifica come condizioni di innesco per workflow di follow-up e welcome series. Su questi e tanti altri workflow trovi linee teoriche e spunti pratici nel nostro ebook dedicato alla Marketing Automation.

Scarica l'ebook sulla Marketing Autoamation

 

Il calendario per il tuo piano editoriale

Tra i nostri obiettivi c’è quello di fornire ai marketer i migliori strumenti per gestire l’intero ciclo di attività di email marketing, dalla creazione al tracciamento. Ma c’è un’altra attività imprescindibile, che permette di coordinare e sincronizzare le tappe della strategia: la programmazione.  

Abbiamo così aggiunto alla piattaforma una sezione interamente dedicata alla pianificazione editoriale: si chiama Calendario invii, e consente di avere una visione panoramica e organica su tutte le campagne del piano di comunicazione.

Il calendario è trasversale a tutte le liste – così da poter considerare globalmente tutte le categorie di invio –, ma lasciandoti comunque la possibilità di filtrarlo e modularne gli accessi, per consentire o meno la visualizzazione delle campagne in programma.

Il calendario degli invii di MailUp

Si tratta di una sezione a complemento di Invii pianificati (che trovi in Messaggi > Email > Stato invio), nella quale puoi puoi visualizzare solamente i messaggi il cui invio è stato programmato.

Se selezionando una data specifica il calendario mostra l’elenco degli invii programmati, cliccando l’email vengono invece visualizzate ulteriori informazioni sul messaggio, con la possibilità di accedere con un clic ai comandi di ripianficazione e arresto dell’invio.

Nuove risorse per il tracciamento dei workflow

Abbiamo arricchito i workflow di nuovi report statistici, per misurare e comprendere i livelli di performance dei tuoi flussi automatici. Nella piattaforma ora trovi:

  • i dati statistici per ogni messaggio inviato all’interno di un workflow
  • i dati aggregati sull’intero flusso di email
  • i dati sulla prima e ultima esecuzione
  • i dati sul singolo destinatario, con la possibilità di filtrarli per email e SMS.

I report statistici dei workflow

Navigazione e interfaccia grafica migliorati

Le novità funzionali sono state l’occasione per apportare una serie di migliorie anche sul versante di user experience e user interface, vale a dire le proprietà della piattaforma dal punto di vista della navigabilità e dell’interfaccia grafica.

Abbiamo esteso la pagina Riepilogo a tutte le email

Tutti i messaggi creati in MailUp ora utilizzano la stessa pagina Riepilogo, così da tenere separate la parte di creazione da quella dedicata alle impostazioni del messaggio. Prima di questo rilascio, le impostazioni delle email create con l’editor HTML potevano essere modificate solo nella pagina di modifica del messaggio.

A proposito dell’editor HTML, abbiamo ridisegnato la sua interfaccia, rendendola più chiara e funzionale.

La nuova interfaccia dell'editor HTML

Un nuovo look per la dashboard

La dashboard è quella pagina che viene visualizzata all’accesso in piattaforma, e che ti offre una panoramica sulle tue attività recenti, grazie a informazioni, dati chiave report statistici. Una sorta di anticamera alle funzioni della piattaforma che abbiamo voluto rinfrescare nel layout. In futuro ti daremo inoltre la possibilità di personalizzarla.

La nuova dashboard di MailUp

Collaboration: a ogni progetto il suo status

Nuova interfaccia anche per il tool Collaboration, che da oggi ti fornisce in maniera chiara e immediata il numero e lo stato di avanzamento delle discussioni relative a ciascun messaggio.

Il numero e lo stato di avanzamento delle discussioni su Collaboration

Sezione di check-up migliorata

Abbiamo perfezionato la pagina che si occupa di effettuare un check-up alle email prima dell’invio (la trovi alla voce Controlla, una volta dentro il messaggio): al posto delle informazioni sul messaggio (sempre disponibili nella sezione Riepilogo), troverai nuove e complete risposte su ciascuna voce di controllo. La piattaforma ti segnala un difetto nei tag dinamici? Con un clic puoi capire nel dettaglio di cosa si tratta e avere risposte puntuali su come intervenire.

La nuova pagina Controlla di MailUp

È tutto. Come sempre, ti invitiamo a provare le nuove risorse della piattaforma e a farci sapere quali funzioni vorresti trovare nella prossima versione.

Se invece non hai ancora provato MailUp, ti ricordiamo che puoi richiedere una piattaforma di prova gratuita di 30 giorni.

Prova MailUp

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Fare A/B testing è ancora più rapido e intuitivo: tutte le novità in piattaforma

Abbiamo ridisegnato l'area funzionale di MailUp che ti aiuta a capire quale versione dell'email otterrà migliori performance: nuovo design, nuove funzioni e una procedura guidata ...

Continua a leggere

Integra Facebook e piattaforma MailUp con il nuovo connettore LeadsBridge

Per moltissime aziende, il processo di lead acquisition passa oggi attraverso un canale fondamentale - i Facebook Lead Ads. È oggi disponibile una nuova integrazione ...

Continua a leggere

Nuovo connettore Stamplay, per creare automatismi tra MailUp e le tue applicazioni

La nuova integrazione con Stamplay consente di mettere a punto flussi automatici a un livello avanzato, fare data mapping, creare nuove API e altro ancora. ...

Continua a leggere

Osservatorio Statistico 2017: come è andato l’anno dell’Email Marketing?

È finalmente giunto il momento, anche quest'anno, di svelare i risultati del nuovo Osservatorio Statistico 2017: uno studio approfondito che propone una fotografia accurata dello ...

Continua a leggere

MailUp e Passendo: una nuova integrazione per l’email advertising

Da oggi puoi trasformare il traffico delle tue email e newsletter in una nuova e redditizia fonte di ricavi. La nostra libreria di integrazioni si arricchisce ...

Continua a leggere

Come sincronizzare i contatti in tempo reale, con PieSync

Il nostro nuovissimo catalogo dinamico si arricchisce oggi di un'importante nuova integrazione: quella con PieSync, che consentirà la sincronizzazione bidirezionale del dato tra MailUp e ...

Continua a leggere