Come semplificare il lavoro in team con Collaboration [infografica]

22 Febbraio 2018Tempo lettura: 3 min.

Quando diverse teste collaborano alla creazione e approvazione di una campagna email, il risultato può essere una gran confusione di pareri e commenti. Per fortuna c’è Collaboration, lo strumento che facilita la condivisione e i feedback!

Collaboration

La situazione-tipo

Tu: “L’email è pronta, a chi la giro per approvazione?”

Collega A: “A me”

Collega B: “E a me”

Collega C: “Anche a me!”

Collega D: “Non dimentichiamoci il cliente!”

Svariati quarti d’ora dopo…

Collega A, via email – “Non mi piace l’immagine di testa, la cambiamo?”

Collega B, di persona – “L’immagine di testa è bellissima, vai così”

Collega C, via chat – “Il logo è sbagliato, chiedilo al cliente”

Cliente, per telefono – “Già due suoi colleghi mi hanno chiesto il logo giusto, vi potete coordinare?”

Qualche ora dopo…

La campagna riesce finalmente e faticosamente a venire approvata da tutti. Il costo dell’operazione? Tempo perso, innumerevoli giri di email e telefonate, confusione, pareri contrastanti, rischio di perdersi dei passaggi fondamentali. Per fortuna oggi c’è Collaboration!

Che cos’è Collaboration?

Collaboration è lo strumento che facilita la condivisione in team e l’approvazione dei progetti legati alle email. Tu crei la campagna e la condividi, i tuoi collaboratori o i clienti aggiungono note e commenti con un clic su qualsiasi elemento grafico e testuale. Ogni commento dà origine a un thread ordinato e facile da seguire, che può essere risolto quando tutti si trovano d’accordo.

Condividi l’email

Inserisci gli indirizzi email delle persone che vuoi coinvolgere, e invia loro un invito a collaborare alla campagna.

Raccogli i feedback

Testi, design, call to action: i tuoi collaboratori possono inserire note e commenti con un clic su qualunque punto dell’email.

Prepara il lancio

Una volta definita la versione finale, contrassegna l’email come risolta e, dopo l’invio, archiviala.

Ogni nuovo commento può essere notificato via email direttamente nella casella degli altri partecipanti alla conversazione – e non per forza tutti: scegli tu chi vuoi coinvolgere e quando. Per poter utilizzare Collaboration è necessario richiederne l’attivazione. Se invece non hai mai provato MailUp, inizia il tuo mese di prova gratuita e scopri come funziona!

[post_video_embed url=”https://www.youtube.com/embed/KYDRnuVp6I8″ height=”” width=””]

Questo articolo è stato scritto da

Maria Giulia Ganassini

Maria Giulia Ganassini

Communications Manager

Creo contenuti che raccontino l'email marketing e le sue strategie in modo semplice, utile e interessante per tutti, da chi è alle prime armi agli esperti. L'obiettivo è svelare il mondo complesso e articolato che si cela dietro ogni bottone "invia". Credo negli orizzonti aperti e nella curiosità costante.

Articoli correlati