3 min.

Quando diverse teste collaborano alla creazione e approvazione di una campagna email, il risultato può essere una gran confusione di pareri e commenti. Per fortuna c’è Collaboration, lo strumento che facilita la condivisione e i feedback!

Collaboration

La situazione-tipo

Tu: “L’email è pronta, a chi la giro per approvazione?”

Collega A: “A me”

Collega B: “E a me”

Collega C: “Anche a me!”

Collega D: “Non dimentichiamoci il cliente!”

Svariati quarti d’ora dopo…

Collega A, via email – “Non mi piace l’immagine di testa, la cambiamo?”

Collega B, di persona – “L’immagine di testa è bellissima, vai così”

Collega C, via chat – “Il logo è sbagliato, chiedilo al cliente”

Cliente, per telefono – “Già due suoi colleghi mi hanno chiesto il logo giusto, vi potete coordinare?”

Qualche ora dopo…

La campagna riesce finalmente e faticosamente a venire approvata da tutti. Il costo dell’operazione? Tempo perso, innumerevoli giri di email e telefonate, confusione, pareri contrastanti, rischio di perdersi dei passaggi fondamentali. Per fortuna oggi c’è Collaboration!

Che cos’è Collaboration?

Collaboration è lo strumento che facilita la condivisione in team e l’approvazione dei progetti legati alle email. Tu crei la campagna e la condividi, i tuoi collaboratori o i clienti aggiungono note e commenti con un clic su qualsiasi elemento grafico e testuale. Ogni commento dà origine a un thread ordinato e facile da seguire, che può essere risolto quando tutti si trovano d’accordo.

Condividi l’email

Inserisci gli indirizzi email delle persone che vuoi coinvolgere, e invia loro un invito a collaborare alla campagna.

Raccogli i feedback

Testi, design, call to action: i tuoi collaboratori possono inserire note e commenti con un clic su qualunque punto dell’email.

Prepara il lancio

Una volta definita la versione finale, contrassegna l’email come risolta e, dopo l’invio, archiviala.

Ogni nuovo commento può essere notificato via email direttamente nella casella degli altri partecipanti alla conversazione – e non per forza tutti: scegli tu chi vuoi coinvolgere e quando. Per poter utilizzare Collaboration è necessario richiederne l’attivazione. Se invece non hai mai provato MailUp, inizia il tuo mese di prova gratuita e scopri come funziona!

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

La gestione dei disiscritti: come creare il tuo flusso con Database Building

Abbiamo messo nero su bianco i 5 step per configurare il tipo di opt-out, le pagine di post-disiscrizione, il Centro preferenze e il footer delle ...

Continua a leggere

Come creare il flusso di onboarding per il canale email: dall’iscrizione al benvenuto

Ti guidiamo, passo passo, alla creazione di form, pagine e email con cui gestire l’iscrizione di nuovi destinatari al tuo database, dandogli il benvenuto e ...

Continua a leggere

Vuoi profilare bene? Impara a raccogliere i dati

Da dove partire per profilare le email? Dalla raccolta di informazioni utili sui destinatari. Vediamo allora le possibilità a disposizione delle aziende: profilazione unica, progressiva, ...

Continua a leggere

Zero bounce, 100% recapito. Utopia? No, realtà

Hard bounce. Filtri antispam. Delivery rate. Deliverability. Alzi la mano chi, occupandosi di Email Marketing, non si è mai trovato a fronteggiare queste tematiche in ...

Continua a leggere

Visualizzazione delle email tra i client di posta: sfide e soluzioni

Come brand che sfrutta l'Email Marketing, devi assicurarti che le email vengano visualizzate dai destinatari esattamente come lo hai immaginato. La maggior parte delle email ...

Continua a leggere

6 consigli per dare il boost alle strategie del 2019

Dalla sperimentazione di nuovi canali alle triggering headline, fino alle email interattive. I nostri suggerimenti per iniziare l’anno con il piede giusto, rinfrescando la propria strategia ...

Continua a leggere