Un’ampia panoramica per spiegarti l’abc di questo fondamentale canale: quali obiettivi di marketing e relazione puoi raggiungere, quali step seguire per implementare il canale ex novo, su quali strumenti contare per avanzare nella strategia.

Quando si dice che uno strumento è complementare a un altro, si intende che le caratteristiche del primo non si manifestano nel secondo. L’SMS è il canale complementare per eccellenza, capace di integrare e completare le altre strategie di marketing con caratteristiche uniche. Quali? L’immediatezza e l’incisività nella relazione con il cliente. Ecco alcuni numeri che fanno da biglietto da visita per l’SMS:

Tassi di apertura medi: 98%
Aperture medie entro tre minuti dal recapito: 90%
Potenziali destinatari degli SMS in Italia: 97% della popolazione sopra i 16 anni

Per spiegarti, dal principio, cos’è l’SMS Marketing, dobbiamo partire dalle basi.

Come funziona il marketing via SMS?

Dire che il marketing via SMS è una scorciatoia è riduttivo. Essenzialmente l’SMS è una forma di marketing che consente alla tua attività di fare appello agli utenti in possesso di dispositivi mobili.

Come funziona è semplice: i clienti potenziali interessati si iscrivono alla tua lista per ricevere aggiornamenti, offerte e informazioni. L’SMS è dunque una forma di marketing inbound che ti consente di inviare messaggi agli utenti che hanno già manifestato interesse per la tua attività. Ma inviare cosa? Vediamolo.

Le tipologie di SMS che si possono inviare

A dispetto della loro apparente semplicità, gli SMS rappresentano uno strumento flessibile che si adatta a diversi tipi di utilizzo, a seconda dell’obiettivo e del business. Ecco un elenco di attività che possono essere gestite con le campagne SMS:

Lanciare un nuovo prodotto
Soprattutto per i clienti fidelizzati e con il maggior grado di coinvolgimento, l’SMS è il canale più diretto per annunciare (e anticipare) l’arrivo di un nuovo prodotto o di una collezione.

Offrire coupon e flash sale
Niente è meglio di un SMS per diffondere offerte lampo o limitate nel tempo: i coupon e le cosiddette flash sales richiedono velocità di recapito e apertura immediata, per accompagnare i clienti allo store online o al punto vendita più vicino.

Un esempio di SMS flash sale

Gestire le comunicazioni transazionali
Per i clienti, in fase di acquisto e post-vendita, non c’è canale più gradito dell’SMS per ricevere conferme d’ordine, codici di acquisto e di accesso (user e login), ricevute, informazioni di servizio come l’avvenuta spedizione di un articolo.

Offrire assistenza
L’SMS è uno strumento fondamentale a integrazione delle attività di customer care: per consentire ai clienti di entrare in contatto con le aziende, avere risposta a dubbi e incertezze, ricevere assistenza ed essere informati in caso di notizie urgenti.

Ricordare gli appuntamenti
Studi medici, centri estetici, commercialisti, e tutte le attività che prevedono appuntamenti, trovano nell’SMS il miglior reminder per confermare incontri, evitare imprevisti e farsi percepire sempre al fianco del cliente.

Promuovere un evento
Gli SMS coprono tutte le fasi di avvicinamento a un evento, dall’invito alle campagne teasing, fino ai reminder last minute per convincere gli indecisi.

Gestire cambi di programma
Per chi organizza eventi, nei settori del turismo, dei trasporti e in tanti altri, gli SMS rappresentano il modo più agile e immediato per gestire emergenze last minute e cambi di programma (come la notifica del cambio di gate di un volo).

Lanciare campagne di raccolta fondi
Le organizzazioni no profit e chi fa crowdfunding trovano un forte alleato nelle campagne Inbound SMS, che siano calendarizzate in occasione di ricorrenze o dettate dalla contingenza. L’invito a donare via SMS è immediato e incisivo.

Chiedere feedback e lanciare sondaggi
Con un SMS puoi invitare i tuoi destinatari a rispondere ad alcune domande utili a profilare il database, oppure richiedere a chi ha appena concluso un ordine di dare un feedback sull’esperienza d’acquisto.

Riattivare carrelli e inattivi
Per gli e-commerce ma anche per gli enti no profit, gli SMS sono strumenti fondamentali per ristabilire un contatto con i clienti inattivi e incentivarli a un nuovo acquisto, così come per recuperare i carrelli abbandonati o invitare a completare la transazione.

Come integro gli SMS con la mia attività?

Ora che abbiamo compreso cosa vuol dire relazionarsi ai clienti tramite gli SMS, vediamo le attività necessarie per aggiungere questo canale alla propria strategia (oppure implementarlo individualmente):

1. Scegli la piattaforma di invio

Il primo passo consiste nella ricerca della tecnologia, dello strumento a cui affidare le operazioni. Qualsiasi soluzione fai-da-te è da escludere in partenza. Ma questo non significa che si debba affrontare necessariamente una spesa preliminare. Alcune piattaforme di SMS Marketing sul mercato non presentano alcun costo di partenza; si basano su logiche di consumo: in soldoni, paghi per il numero di SMS che invii.

A parità di condizioni, dunque, i criteri per la scelta della piattaforma devono ricadere sulle potenzialità offerte:

  • Capacità di invio
  • Velocità di invio
  • Qualità di invio
  • Flessibilità

Questi sono i parametri base, a cui va aggiunta la valutazione di strumenti ulteriori:

  • Tool di segmentazione,
  • Tecnologie per l’automazione
  • Funzioni di personalizzazione

Ma di questo parleremo tra poco.

2. Integra tutti i sistemi

A prescindere da quanto sia sviluppato il tuo ecosistema digitale, quello che non bisogna fare è mantenere il canale SMS isolato, separato dagli altri strumenti di marketing.

Al contrario, cosa bisogna fare? Connettere la piattaforma SMS agli altri sistemi: email, CRM, CMS, ERP, e-commerce. Nulla di complesso: a integrare e sincronizzare i sistemi ci pensa la tecnologia, in particolare il set in API (SOAP e REST), web service e batch FTP.

In questo modo i dati dei tuoi clienti – e i relativi acquisti e preferenze – potranno essere messi a disposizione anche del canale SMS.

3. Metti a punto un piano di database building

Che sia più facile ottenere l’indirizzo email piuttosto che il numero di telefono è un pregiudizio da smantellare: è necessario individuare l’incentivo giusto e affidarsi a strumenti adeguati. Ecco quali:

Moduli di iscrizione
Con l’editor drag & drop integrato in MailUp è possibile definirne (personalizzato) uno con semplici operazioni. Dopo aver creato il modulo, studia i punti strategici in cui richiamarlo: su Twitter, in una sezione del sito, sul blog aziendale o dove meglio credi.

Modulo digitale su iPad
Fere, congressi, manifestazioni, così come il negozio o alcune campagne condotte per strada. Questi momenti rappresentano touchpoint prolifici per convertire visitatori in nuovi contatti. Sono sufficienti un iPad e l’appplicazione Jade.

Crea un modulo di iscrizione per iPad con Jade

Modulo digitale per Facebook
Dopo Google, Facebook è il sito internet più visitato al mondo. Un immenso traffico che i brand devono saper orientare a loro vantaggio. Un semplice strumento come MailUp Facebook App consente di creare e inserire un modulo di iscrizione direttamente nella pagina.

Un esempio di modulo di iscrizione per Facebook

Pop-up dinamico sul sito
In particolare la home page, che di norma fa registrare i maggiori volumi di traffico, può essere sfruttata per alimentare il database: un semplice pop-up rappresenta uno strumento discreto e affidabile per richiedere di lasciare il proprio contatto telefonico.

Codice per l’iscrizione inbound
Usa un numero condiviso e una keyword per far crescere il tuo database. Ad esempio inserisci nei tuoi annunci (che siano online o sulla carta stampat) una frase come “Invia MOBILE al 36654862 per ricevere le ultime offerte e promozioni via SMS”. Una volta definite le keyword, la piattaforma provvede a sincronizzare in automatico ciascun nuovo contatto alla lista predefinita.

4. Metti a punto una strategia e stendi il calendario editoriale

L’SMS Marketing non è un canale una tantum, ma richiede una strategia che si traduca in un piano di invii regolare, cadenzato, che dia vita a una relazione continua con i destinatari. Significa che non dovrai usare la piattaforma solo quando hai un’offerta, un servizio o qualsiasi cosa di rilevante da comunicare.

Devi pensare invece in maniera strategica: ritorna alla lista delle tipologie di invii e stendi una lista delle campagne che potrebbero fare al caso tuo. Una volta che hai definito i generi di comunicazione che invierai, entra ancora più nel pratico e pianifica gli invii all’interno di un calendario editoriale. La strategia ti consentirà di operare con anticipo, organizzazione, lungimiranza.

MailUp: una piattaforma per inviare SMS ai clienti

Entriamo ora ancora più in profondità, e vediamo cosa ti consente di fare una piattaforma di SMS Marketing come MailUp. Scoprirai che c’è un mondo dietro (e oltre) il semplice invio.

Funzioni di creazione

  • Campi dinamici
    Una funzione che consente di personalizzare l’SMS inserendo, in automatico, alcuni dati relativi al destinatario. Il suo nome, ad esempio, da inserire in apertura dell’SMS come saluto. Un piccolo grande accorgimento per dare all’SMS un maggior grado di personalizzazione, un tono più intimo e meno spersonalizzato.
  • SMS concatenati
    E’ possibile andare oltre i 160 caratteri, inviando così SMS più lunghi ed estesi, particolareggiati ed esaustivi. MailUp ti consente di concatenare fino a tre SMS. Il risultato? 480 caratteri a disposizione per la tua campagna.
  • Landing page
    Si tratta del miglior alleato di un SMS. MailUp ha integrato l’editor drag & drop per creare, con semplici operazioni di trascinamento e rilascio, una pagina ottimizzata per mobile in cui includere tutti i dettagli su prodotti, servizi, eventi, concorsi, regolamenti e molto altro. Ai destinatari basterà un tocco per approfondire ciò che gli è stato anticipato nei 160 caratteri dell’SMS. Inoltre l’editor di MailUp consente un elevato grado di personalizzazione della landing page, per uniformarla graficamente agli altri canali e rendere sempre riconoscibile il tuo brand. Una volta creata la landing page, ricorda sempre di accorciare l’URL con la funzione di shortening, per risparmiare caratteri e avere maggior spazio per la tua per il testo.

Come costruire landing page con MailUp

Funzioni di invio

  • Invio fino a 200 SMS al secondo
    Ad alta qualità (Gold) e ovunque nel mondo, grazie al recapito su 220 network.
  • Invio programmabile
    Puoi scegliere il giorno e l’ora per raggiungere i tuoi destinatari, in automatico. Basta impostare l’esatta ora e minuto di invio. L’invio ha inoltre un ampio margine di flessibilità: puoi interrompere l’invio, modificare il messaggio e riprendere l’inoltro, in qualsiasi momento.
  • Impostare fasce di non disturbo
    Una funzione fondamentale per evitare il recapito notturno o in determinati giorni della settimana.
  • Controllo delle liste
    Questa funzione consente di mantenere pulite le tue liste e ridurre al minimo gli errori di recapito, filtrando i numeri con formato non valido e rimuovendo in automatico quelli doppi, in fase di importazione e di invio.

Funzioni di segmentazione e personalizzazione

Se le email trascurate e dozzinali sono fastidiose, gli SMS inutili e generici risultano molesti e insopportabili. Un taglio generico mortifica, sempre, la campagna. Al contrario, più la comunicazione è focalizzata, maggiore sarà il potenziale comunicativo.

Per questo, prima dell’invio, si deve passare per le attività di segmentazione e personalizzazione degli SMS sulla base di attività, interessi e dati anagrafici di ciascun contatto. A questo scopo ti aiutano i filtri, che sono di diversa natura:

  • Anagrafici
    Un e-commerce di abbigliamento, ad esempio, che vuole lanciare una campagna di flash sale dedicata a collezioni uomo e donna può declinare in automatico l’SMS in due distinte versioni: alle donne l’offerta sulla collezione femminile, agli uomini quella di abbigliamento maschile.

Il filtro anagrafico in MailUp

  • Geografici
    Coonsente di indirizzare offerte e lanci di prodotto solo ai destinatari residenti nell’area geografica interessata. Che si tratti di un evento o di un’offerta limitata in store, con un filtro basato sulla geolocalizzazione è possibile restringere la lista dei destinatari a i soli reali target della comunicazione.
  • Comportamentali
    E’ raggiungere ciascun contatto, in base a cosa ha acquistato e quanto tempo fa, con una comunicazione personalizzata e rilevante, per coinvolgere e dare un incentivo ai clienti che non acquistano da tempo, accompagnare quelli fidelizzati ad acquisti di valore maggiore oppure offrire prodotti correlati.

 

 

Esempi di SMS segmentati sul comportamento

Funzioni di automation

In uno studio condotto da James Oldroyd del MIT è emerso che gli agenti del settore immobiliare che contattano i lead entro cinque minuti dalla loro iscrizione, invece che entro 30 minuti, hanno probabilità di ricevere risposta cento volte superiori.

Una strategia di SMS marketing non può prescindere dunque da quelle funzioni di automation. Si chiamano workflow cross-canale e sono flussi di email e SMS automatici capaci di raggiungere i clienti attraverso diversi canali. Grazie all’interfaccia drag & drop della sezione automation di MailUp puoi costruirne uno in pochi passi. Una volta strutturata la sequenza di email e SMS, puoi scegliere i messaggi da abbinare a ogni invio automatico e selezionare il tempo di attesa tra i messaggi e il criterio che determina il calcolo dell’attesa (x giorni/ore dall’invio/dall’apertura/dal clic/dalla mancata apertura/etc. del messaggio).

Scarica l'ebook sulla Marketing Autoamation

Funzioni di tracciamento

Un percorso di crescita, sviluppo e perfezionamento che non può che passare dall’analisi di quanto è già stato fatto.

L’accurato sistema di reportistica di MailUp consente di osservare in tempo reale (e a posteriori) l’andamento di tutte le campagne: i report statistici approfonditi tracciano i risultati della singola campagna e quelli relativi alla reattività del singolo destinatario, con aperture e numero di clic effettuati sul link inserito nell’SMS.

Per riepilogare

Quello che ci premeva trasmetterti erano gli obiettivi di marketing e relazione che puoi raggiungere con i messaggi di testo, gli step preliminari per implementare il canale ex novo, e gli strumenti a cui affidarti per convertire la strategia in comunicazione efficace.

Se abbiamo centrato l’obiettivo, ora è il momento di cimentarsi nella pratica direttamente in MailUp, che puoi richiedere in prova gratuita per 30 giorni compilando un semplice form. Avrai un mese di tempo per prendere dimestichezza con le sue funzioni e (nel caso volessi) mettere mano anche al canale email.

Prova MailUp

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

5 fatali errori di SMS Marketing

Dall’approccio last minute a quello one size fits all, fino alle errate tempistiche di invio. Vediamo gli usi limitativi e controproducenti del canale SMS per ...

Continua a leggere

La storia degli SMS: genesi ed evoluzione in 160 caratteri

Dalle ricerche degli anni 80 fino al marketing conversazionale dei nostri giorni. Storia, curiosità e caratteristiche dello short message service. La Silicon Valley era lontana, e ...

Continua a leggere

L’SMS giusto al destinatario giusto: guida alla segmentazione

Geografico, demografico, comportamentale, ciascuno articolato al suo interno in sottocriteri. Vediamo i parametri con cui suddividere i destinatari, per campagne SMS davvero rilevanti. Se l’email ...

Continua a leggere

Quando inviare SMS: le regole (quasi) universali

Quando inviare SMS per massimizzarne l'efficacia? Le fasce orarie, i giorni della settimana e i momenti del week end in cui lanciarli, valorizzando contenuti e ...

Continua a leggere

Come scrivere SMS che funzionano

Abbiamo analizzato gli aspetti fondamentali nel processo di redazione di un messaggio di testo, per capire quali elementi di scrittura determinano il successo o il ...

Continua a leggere

Come usare gli SMS per riattivare i clienti dormienti

Una grande opportunità per i brand: grazie a tassi medi di apertura del 98%, l’SMS è un canale utilissimo anche per riguadagnare la fiducia del ...

Continua a leggere