Ricevi aggiornamenti
su Messenger
9 min.

L’Email Marketing resiste con successo da oltre due decenni. In effetti, sembra che l’Email Marketing sia più forte che mai, raggiungendo un ROI medio del 122%, quattro volte superiore rispetto ad altre strategie di marketing, tra cui social media, direct mail e paid search.

Ma da dove deriva la sua efficacia? Questa domanda ha diverse risposte, ma una di queste si distingue decisamente dalle altre: quasi la metà di tutti i destinatari di email aprono i messaggi ricevuti in base al solo subject.

È di gran lunga l’elemento principale dell’Email Marketing, quindi conviene dedicare all’oggetto la massima attenzione. In questo post, ti mostreremo come scrivere oggetti efficaci.

Caratteristiche che costituiscono un subject di qualità

Prima di passare alla strategia da adottare per il testo, dobbiamo verificare le caratteristiche che rendono efficace una oggetto. Ci sono diversi elementi da tenere in considerazione in questo caso:

  • Presenta la tua offerta: se hai qualcosa di concreto da offrire al destinatario, non aver paura di mostrarlo nell’oggetto.
  • Crea un senso di urgenza: la maggior parte degli esperti di marketing cerca di evidenziare disponibilità limitata e urgenza (“acquista ora”, “scade domani” e così via).
  • Ispira curiosità: subject intriganti rendono gli utenti curiosi e li invogliano a leggere l’email.
  • Rilevanza: non importa quanto sia interessante, un oggetto non può influenzare i destinatari se non è pertinente o tempestiva.
  • Condividi notizie: le email possono anche servire come mezzo di informazione, mantenendo il pubblico aggiornato sugli ultimi sviluppi del settore.

15 suggerimenti per scrivere subject ancora più efficaci

Vediamo ora le migliori tattiche per rendere più invitanti i tuoi oggetti. Esistono decine e decine di soluzioni valide, ma restringeremo la selezione e presenteremo le 15 strategie più produttive. Esaminiamole insieme:

1. Rendi le cose semplici

I migliori oggettio sono quasi sempre semplici e concise, con non più di 50 caratteri. È fondamentalmente una call-to-action su una riga che serve a invitare gli utenti ad aprire il messaggio.

I creatori di contenuti di Superior Papers sostengono che la semplicità sia la chiave per scrivere un titolo avvincente: “La maggior parte degli utenti controlla la posta elettronica sul proprio telefono, quindi è necessario considerare il problema dell’interfaccia utente. Frasi più brevi consentono a ciascun destinatario di vedere l’oggetto per intero, aumentando così il tasso di apertura totale”.

2. Tieni presente la segmentazione delle liste di email

Le campagne email segmentate hanno una resa migliore rispetto a quelle non segmentate. Secondo il rapporto, il tasso di apertura medio è del 14% in più rispetto alle campagne non segmentate. In tali circostanze, è necessario suddividere gli abbonati in unità logiche per massimizzare il potenziale del tasso di apertura.

Forma gruppi di destinatari in base a posizione, tipo di dispositivo utilizzato, nicchia, interesse o qualsiasi altra caratteristica rilevante per la tua attività. In questo modo, sarai in grado di pensare a titoli più accattivanti e migliorare la credibilità delle tue campagne email.

3. Falli sentire speciali

Tutti amano sentirsi speciali e unici. Gli abbonati alle tue email non sono da meno, quindi potresti sfruttare questa caratteristica per migliorare l’efficacia delle tue campagne. Ecco alcune idee di oggetto per aiutarti a trovare la tua versione:

  • Solo per i tuoi occhi!
  • Il mio regalo per te!
  • Sei tu?
  • Un campione gratuito per te!

4. Mantieni uno stile personale

La personalizzazione è molto importante se si vogliono mantenere relazioni di qualità con i clienti nel lungo periodo. Se conosci il nome o la posizione di un abbonato, non temere di scrivere email personalizzate che rivelino il tuo apprezzamento personale.

Tuttavia, non farlo troppo spesso perché può sembrare strano o addirittura grottesco. Va bene rivolgersi di volta in volta agli abbonati per nome, ma non comportarti sempre come se sapessi tutto di loro. Mantieni uno stile personale, ma elegante.

5. Evita di inserire “no-reply” nel nome del mittente

L’intero scopo dell’Email Marketing è quello di coinvolgere le persone e ispirarle ad agire in base al contenuto. Ma se diffondi messaggi da un indirizzo mittente “no-reply”, ciò potrebbe rovinare gli sforzi fatti per l’oggetto. È quasi come se dicessi: non fare nulla con questa email, trascurala. Pertanto, evita questa soluzione per il nome dell’indirizzo email per dare maggiore all’oggetto.

6. Utilizza un indirizzo mittente familiare

Parlando di indirizzi email, occorre sapere che gli indirizzi mittenti contenenti nomi umani reali fanno una maggiore impressione sui destinatari. Aggiungere il tuo nome all’indirizzo è il modo più semplice per mantenere la comunicazione personale, invitando così gli utenti a dedicare più tempo all’esplorazione del contenuto, a partire dai subject.

Uno studio rivela che le email personalizzate migliorano i tassi di clic in media del 14% e le conversioni del 10%. Non lasciarti scappare questa occasione solo perché usi noiose firme aziendali invece del tuo stesso nome.

7. Aggiungi emoji

Attualmente, diverse aziende usano gli emoji per rendere i loro subject più accattivanti dal punto di vista visivo. Sebbene non si debba esagerare con questa pratica, gli emoji sono sicuramente un’ottima tattica a supporto di quanto scritto nel titolo. Alcuni esempi includono:

  • Il lancio del tuo prodotto immacolato per 20 $ (seguito dall’emoji del razzo)
  • Ultima possibilità di utilizzare lo sconto del 10% (seguito dall’emoji della sveglia)
  • La guida definitiva di targeting del pubblico (seguita dall’emoji del bersaglio)

8. Utilizza i numeri

Le persone adorano i numeri. Per quale motivo? Perché i numeri aggiungono credibilità al tuo oggetto. In questo modo, il destinatario medio crederà davvero che stai offrendo vantaggi concreti e misurabili. I numeri possono avere quindi un effetto sorprendente, tutti vogliono vedere cosa si nasconde dietro.

Allo stesso tempo, il contenuto digitale che si basa sui numeri promette soluzioni rapide e garantisce un’analisi più semplice. Ad esempio, i titoli che utilizzano i numeri possono essere:

  • Come fare 10.000 abbonati in 3 settimane
  • 10 modi per migliorare una landing page
  • Ottieni il tuo eBook con lo sconto del 70%

9. Fai una domanda

Quando nell’oggetto fai una domanda invece di una dichiarazione, stai essenzialmente invitando i destinatari a interagire con te. È un approccio colloquiale che rivela immediatamente la tua intenzione di spiegare qualcosa. Le opzioni sono quasi infinite, ma ti daremo un piccolo suggerimento:

  • Andrai in vacanza a Parigi questa estate?
  • Devi assumere un web designer freelance? Usa questa guida!
  • Sei davvero tu?

10. Non usare il maiuscolo

Alcuni esperti di marketing ritengono che le lettere maiuscole aiutino a catturare l’attenzione dei destinatari, ma stanno commettendo un grave errore. Lo stesso vale per i punti esclamativi. Perché possono rappresentare un elemento di disturbo? La risposta è piuttosto semplice: alle persone non piace essere sgridate, quindi non farlo mai.

11. Usa l’umorismo quando è possibile

A tutti piace ascoltare di tanto in tanto una bella battuta, che rende l’umorismo una strategia credibile per la creazione di un oggetto. Non farlo troppo spesso (a meno che tu non stia promuovendo un sito di argomento comico), ma non scappare se trovi una buona opportunità. Ma è meglio renderlo davvero semplice, come qualcosa del genere: Mi piace il mio lavoro di assistenza clienti. È il lavoro che odio.

12. Rivela il contenuto

Un oggetto non deve sempre essere divertente, intrigante o provocatoria. Al contrario, a volte la tattica più produttiva è semplicemente dire cosa si nasconde all’interno del messaggio.

Ad esempio, un abbonato potrebbe aspettarsi di ricevere il nuovo eBook o il case study. In questo caso, puoi semplicemente rivelarlo nel titolo. Questo è più che sufficiente per invogliare un destinatario ad aprire la tua email e a leggerne il contenuto.

13. Pianifica con attenzione i tempi

Se il tuo messaggio è sensibile al fattore tempo, dovresti prestare attenzione a pianificarne efficacemente l’invio. Ad esempio, potresti inviare qualcosa del tipo “I 10 cocktail bar da visitare stasera”. Questo messaggio devi inviarlo venerdì o sabato mattina perché è in quel momento che la maggior parte delle persone pianifica la propria serata. Ma se lo mandi lunedì mattina, la tua email probabilmente finirà nel cestino.

14. Non fare false promesse

Non dovresti mai scrivere oggetti che promettono più di quanto tu possa offrire. Evita titoli sensazionali e affermazioni non realistiche. Prima cosa, la maggior parte dei destinatari non ti crederà. Seconda cosa, perderai credibilità a livello professionale, che alla fine causerà una perdita di iscritti. Mantieni le tue promesse e non mettere troppa carne al fuoco: questa è la formula per il successo a lungo termine dell’Email Marketing.

15. Prova diverse opzioni

Ora che hai visto varie tattiche per le email, devi solo sapere una cosa in più, ovvero l’esecuzione di test A/B. Prova diversi subject e guarda che effetto hanno sul pubblico di riferimento. Ad esempio, potresti notare che i titoli basati su domande sono molto più efficaci degli emoji. In questo modo, puoi eliminare i punti deboli e promuovere contenuti che aumentano i tassi di apertura.

Conclusioni

Le campagne di email rappresentano la strategia di marketing più redditizia, garantendo un ROI molto più elevato rispetto ai social media, alla pubblicità a pagamento e ad altri canali di promozione. Ma c’è un elemento, l’oggetto, che rende particolarmente attraenti i messaggi di posta elettronica.

In questo articolo hai visto come scrivere email subject efficaci. Hai già usato alcuni di questi trucchi? Hai altri suggerimenti interessanti da condividere con i nostri lettori? Scrivilo nei commenti: qualsiasi idea riguardante l’oggetto è ben accetta!

Ultimo consiglio: prova MailUp, la piattaforma di Email Marketing che puoi richiedere gratuitamente per 30 giorni. Avrai un mese di tempo per provare le sue funzioni di creazione, invio e tracciamento.

Prova MailUp

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Dolcetto o scherzetto? 9 idee per le newsletter di Halloween

Halloween si avvicina e la casella inbox è già piena di newsletter a tema. Qui trovi 9 idee per dare un irresistibile tocco dark alle ...

Continua a leggere

Riattiva i contatti dormienti del tuo e-commerce: la strategia in 5 step

Ti spieghiamo come recuperare clienti – dunque conversioni e vendite – del tuo store online. Alla scoperta delle strategie di Email Marketing dedicate alla riattivazione ...

Continua a leggere

Cosa rende un’email davvero geniale? 7 fattori

Oggetto, focus, follow-up e altro ancora. Ecco 7 indirizzi operativi per creare email geniali, efficaci e incentrate sul cliente. Ogni volta che qualcosa di nuovo arriva ...

Continua a leggere

Come Iperal ha incrementato del 30% i clic nelle email

Abbiamo chiesto alla realtà della Grande distribuzione di raccontarci come ha raggiunto performance di Email Marketing nettamente superiori alla media di settore. Nel nostro blog spesso ...

Continua a leggere

Ci sono 5 ottimi motivi per inserire video nelle tue newsletter

Il formato video rappresenterà oltre l'80% del traffico web totale entro il 2019: se come motivazione non bastasse, ecco 5 ragioni per integrare il potenziale ...

Continua a leggere

3 tattiche di Email Marketing per favorire gli acquisti d’impulso

L'Email Marketing è uno dei migliori canali per indirizzare il traffico verso i siti web. Non solo può essere sfruttato per condividere le ultime notizie ...

Continua a leggere