A pochi giorni dal lancio del canale Messaging Apps su MailUp, scopriamo i vantaggi che il marketing conversazionale comporta per le aziende – nel concreto. 

Negli ultimi decenni, il marketing ha fatto molto per passare da forme semplici come la pubblicità sui giornali a un targeting online altamente personalizzato. Il marketing conversazionale ha ottime probabilità di essere il prossimo grande passo nella catena evolutiva, cambiando definitivamente il modo in cui le aziende pianificano e mettono in pratica le proprie strategie.

Il processo in sé sarebbe impossibile senza i corrispondenti progressi in campo di sviluppo tecnologico, in particolare per quanto riguarda i chatbot. L’industria globale dei bot – che è una premessa importante per il marketing conversazionale – oggi ha un valore di circa 80 miliardi di dollari e ci si aspetta che raggiunga i 1,25 miliardi di dollari entro il 2025. Ne abbiamo parlato anche in questa intervista con Chris Messina.

Qual è il modo migliore per trarre vantaggio da questo trend? E qual è il valore reale del marketing conversazionale? In questo post, approfondiremo perché, sotto molti aspetti, il marketing conversazionale è la nuova gallina dalle uova d’oro per le imprese.

Che cos’è il Marketing Conversazionale

Prima di passare ai vantaggi pratici del marketing conversazionale, dobbiamo definire questo concetto relativamente nuovo. Il modello è ovviamente incentrato sulla conversazione e sulla comunicazione, offrendo ampio spazio alle interazioni tra brand e utente.

Secondo Timothy Smith, Chief Marketing Officer presso UK Best Essays, il marketing conversazionale è il nuovo modello di marketing che sottolinea l’importanza della vera comunicazione bidirezionale: “Sfrutta il potenziale delle app di messaggistica per raggiungere direttamente il target di riferimento, stabilendo relazioni più umane con i potenziali clienti. Pertanto, il marketing conversazionale fornisce ai brand approfondimenti accurati relativi ai clienti. ”

In quanto tale, il marketing conversazionale ha il potere di generare più vantaggi e di guidare le conversioni in modo molto più semplice rispetto ad altre canalizzazioni di vendita più tradizionali. I vantaggi, tuttavia, non sono tutti per le aziende: anche i consumatori ottengono vantaggi diretti da questa logica.

  • Nessuna perdita di tempo. Il marketing conversazionale migliora nettamente l’efficienza delle comunicazioni, in modo che i potenziali clienti possano ottenere le informazioni necessarie quasi all’istante.
  • Risoluzione dei problemi. Questo formato di marketing non ha l’obiettivo di raggiungere obiettivi sproporzionati. Al contrario, offre soluzioni pratiche e molto concrete a problemi specifici con cui i clienti si confrontano quotidianamente.
  • Gli utenti si sentono riconosciuti. Gli utenti non vogliono essere trattati come numeri o collegamenti all’interno della catena. Amano invece sentirsi riconosciuti e apprezzati, che è esattamente ciò che il marketing conversazionale dà loro.
  • Semplicità. Le più grandi app di messaggistica mobile hanno miliardi di utenti attivi al mese in tutto il mondo. Ciò rende questo nuovo formato di comunicazione semplice, facile da usare e accessibile a livello globale.

I vantaggi del Marketing Conversazionale

Siamo arrivati ​​al punto cruciale. Per quanto i modi in cui questo modello sta migliorando il modo di fare business siano numerosissimi, abbiamo selezionato otto caratteristiche che lo rendono davvero straordinario. Vediamo un po’.

1. Comunicazione personalizzata

A differenza dei canali di marketing tradizionali, l’approccio conversazionale si concentra sulla comunicazione personalizzata. È un procedimento bidirezionale, che non significa altro che campagne “Io parlerò e tu ascolterai”. Il punto è di impegnarsi in conversazioni individuali con ciascuno dei propri clienti, ottenendo così un’interazione più personalizzata con tutti gli utenti separatamente.

Non ci sono più messaggi generici, ma solo sforzi di comunicazione personalizzata con lo scopo di fare centro. In tali circostanze, le relazioni con i clienti diventano più umane e naturali, quindi puoi rafforzare i legami e creare una base più ampia di consumatori fedeli.

Un aumento delle vendite non è l’unico obiettivo qui. Al contrario, vuoi anche trasformare i consumatori in sostenitori del brand che sono disposti a fare da passaparola e parlare ai loro amici della tua attività, aumentando la consapevolezza sia a breve che a lungo termine.

2. Cicli di vendita più brevi

Un ciclo di vendita medio è molto lungo e richiede molto tempo. L’imbuto delle vendite è pieno di tutti i tipi di touchpoint, seguiti dal contenuto corrispondente che dovrebbe spingere il potenziale cliente verso il prossimo traguardo.

Con la tecnologia di messaggistica istantanea, tuttavia, l’intero processo diventa molto più breve e più semplice. Un cliente non deve passare attraverso maratone di e-mail o moduli da riempire. Tutto ciò che serve è contattare l’azienda tramite app mobile e rispondere quasi istantaneamente.

Il marketing conversazionale non solo rende più gestibile lo sforzo di vendita, ma incrementa anche le conversioni perché gli utenti hanno meno tempo per pensare e ripensare all’acquisto. Sono disposti a impegnarsi in acquisti d’impulso, spendendo più denaro in un periodo più breve.

3. Maggiore efficienza aziendale

Secondo un rapporto, quasi il 40% dei consumatori statunitensi utilizzerebbe un chatbot per ottenere una risposta rapida in caso di emergenza. Gli utenti comprendono il potenziale della tecnologia chatbot e non esitano a trarne vantaggio.

L’automazione ti consente di essere costantemente disponibile sul mercato senza dover spendere ingenti quantità di denaro per i costi operativi. Come dato di fatto, l’attività diventa meno costosa in quanto non è necessario assumere tanti agenti del servizio clienti.

I chatbot possono rispondere a un gran numero di richieste standard degli utenti, mentre le domande senza risposta saranno trasferite agli agenti umani che possiedono una conoscenza più approfondita del problema. Allo stesso tempo, i chatbot diventano sempre più smart nel tempo perché imparano dalle interazioni precedenti e utilizzano tale conoscenza per rispondere alle domande future.

4. La comunicazione diventa autentica

Permettici di farti una semplice domanda: come chiameresti qualcuno che è sempre lì per te e disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7? Immaginiamo che la tua risposta sarebbe probabilmente “il mio migliore amico” o qualcosa di molto simile. Bene, il marketing conversazionale cerca di fare la stessa cosa: trasformare i brand nei tuoi migliori amici.

È disponibile tutto il giorno e ha il potenziale per rispondere a tutte le domande degli utenti ogni volta che lo desiderano. Non si tratta di creare un’immagine ideale del brand. Al contrario, si tratta solo di cercare di essere lì per i potenziali clienti e offrire loro l’esperienza autentica.

5. Valore aggiunto

Nel marketing conversazionale, non vendi solo prodotti, ma aggiungi valore ai servizi esistenti fornendo ai clienti interazioni realistiche. L’obiettivo non è vendere servizi “one size fits all” e offrire soluzioni generiche. Ora farai un grande balzo in avanti, dando a ciascun consumatore esattamente ciò di cui ha bisogno in qualsiasi momento.

Per questo motivo, il tuo marchio diventa ancora più credibile e autorevole. Rende i clienti speciali, in modo da poter costruire gradualmente l’esercito di acquirenti fedeli che avvertono il rapporto con il brand come autentico. Questo porta a un ulteriore coinvolgimento degli utenti perché sono incoraggiati a chiedere maggiori informazioni, a fare commenti o a condividere online le notizie relative al marchio.

6. Evitare grandi campagne

Abbiamo già spiegato il significato dell’autenticità e della comunicazione personalizzata. Tenendo a mente tutto ciò, è ragionevole presumere che gli operatori di marketing conversazionale cominceranno presto a evitare campagne grandi e generiche.

Non è necessario creare messaggi promozionali onnicomprensivi quando è possibile raggiungere facilmente i clienti su piccolissima scala. Invece di sprecare tempo e risorse su modelli di comunicazione di massa unidirezionali, ora puoi concentrarti sulle campagne a livello granulare, avvicinandoti a ogni prospettiva con l’attenzione necessaria.

Il marketing conversazionale non è costoso quanto altri modelli di marketing. Sebbene richieda investimenti in nuove tecnologie e software di chatbot, il gioco finisce praticamente lì. Una volta impostato tutto, è necessario apportare regolazioni occasionali e osservare che la comunicazione proceda senza intoppi.

7. Una miniera d’oro di dati

Un altro vantaggio del marketing incentrato sul chatbot è che ti fornisce una miriade di informazioni con cui lavorare. È una vera e propria miniera d’oro di dati in cui è possibile trovare tutte le informazioni relative all’utente in un unico posto.

I chatbot possono integrarsi perfettamente con altre app da te utilizzate (strumenti di automazione della posta elettronica, app CRM, assistenti di marketing dei social media, ecc.) per creare una risorsa dati completa. Tutto ciò che hai mai detto al cliente sarà documentato e rapidamente accessibile, mentre potrai semplicemente cercare e analizzare le interazioni usando le parole chiave.

Ti offre preziose informazioni sulle esigenze e sul comportamento di un cliente, offrendoti così l’opportunità di raggiungere il consumatore con nuove offerte. È uno strumento di analisi perfetto per aiutarti a proporre idee di upselling e cross-selling, che è ancora un altro modo per aumentare il profitto in una prospettiva a lungo termine.

8. Analisi dei comportamenti post acquisto

Ti abbiamo mostrato come il marketing conversazionale aiuta gli imprenditori ad analizzare i loro clienti e ad aumentare le entrate, ma devi sapere che incoraggia anche l’analisi predittiva. Vale a dire, è possibile esplorare i dati dei clienti per rilevare i modelli comportamentali e prevedere i trend futuri.

Potrai notare le domande frequenti relative ai tuoi servizi e agire di conseguenza per aggiungere nuovi prodotti al portfolio. Il sistema ti consente di rimanere un passo avanti rispetto alla concorrenza, di essere consapevole delle cose che verranno, delle esigenze e delle richieste future del tuo pubblico target. Pertanto, dovresti cogliere l’occasione per fare il primo passo e portare la tua attività a un livello completamente nuovo.

In conclusione

Il marketing conversazionale è la nuova stella nel cielo degli affari che costringe le aziende di tutto il mondo a riconsiderare le strategie di vendita esistenti. Con la possibilità di stabilire relazioni solide con i clienti e ottenere preziose informazioni sul consumatore, sta rapidamente diventando uno dei più potenti fattori di vendita.

In questo post abbiamo esplorato perché il marketing conversazionale sia la nuova gallina dalle uova d’oro per le imprese. Non esitare ad abbracciare il nuovo modello di marketing utilizzando il canale Messaging Apps di MailUp: potrebbe dare alla tua azienda una spinta significativa prima di quanto pensi!

Prova MailUp

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Tutto quello che puoi fare con Messaging Apps, in un nuovo ebook

Ti presentiamo l’ultima uscita della nostra collana: un percorso tra i perché e i come raggiungere i tuoi clienti e prospect via Facebook Messenger e ...

Continua a leggere

Che cos’è il marketing inbound e come farlo

Esploriamo a fondo il mondo dell’Inbound Marketing: le origini, le differenze con le tecniche outbound, gli strumenti di cui si avvale e la sua applicazione ...

Continua a leggere

La SEO per aziende di piccole e medie dimensioni

Una buona strategia SEO è fondamentale non solo per le grandi aziende, ma anche per le PMI. Insieme a SEMrush, oggi, vediamo come strutturarla partendo ...

Continua a leggere

Il tuo sito non converte? I microcopy possono essere la causa

I microcopy sono quei piccoli testi "di servizio" che spesso sono trascurati, ma che hanno un peso notevole nel garantire il successo della conversione. Scopriamo ...

Continua a leggere

Come creare una landing page in 4 passaggi

Il grande vantaggio di una landing page è il suo forte orientamento alla conversione. Troppo complesso crearne una ad hoc per ogni campagna? Falso, bastano ...

Continua a leggere

Nuova Video Academy! Il Growth Hacking in 6 puntate, con Raffaele Gaito

Il mondo dei pirati della crescita in un video-corso dedicato. Gaito ci guida tra le origini del Growth Hacking e nel suo presente, tra funnel, ...

Continua a leggere