7 min.

Backlink, design e sconti non hanno nessun valore se il potenziale cliente non visita mai la tua pagina! Ecco una guida per piegare a tuo vantaggio meta titoli e meta descrizioni.

I motori di ricerca mirano a soddisfare le richieste degli utenti fornendo i contenuti più rilevanti per ogni query di ricerca.

Con un numero così elevato di pagine su Internet, è un compito abbastanza impegnativo. Questo è il motivo per cui i motori di ricerca, come Google, utilizzano un set di metriche per posizionare le pagine nel modo più idoneo.

I metadati sono uno dei fattori chiave quando si tratta di posizionamento di pagine web. I motori di ricerca si basano sui metadati poiché si suppone che riflettano il contenuto di una pagina web.

Cosa sono esattamente i metadati? In poche parole, i metadati sono le informazioni HTML usate per guidare sia i motori di ricerca che gli utenti a capire di cosa tratta un sito web. Consistono in un tag title (<title >), una meta descrizione e un meta tag per le parole chiave.

Per un imprenditore, è meglio quando i metadati sono sotto il controllo del proprio content manager o specialista di marketing. Cosa succede se nessuno si occupa di compilare i metadati?

Google ricorrerà automaticamente a una di queste azioni:

  • Uso della primissima frase della pagina come meta descrizione e del titolo della pagina come meta titolo;
  • In alternativa, una meta descrizione ignorata può essere riempita con una porzione di contenuto casuale dalla pagina.

Non è quindi buona cosa controllare i tuoi metadati e, quindi, le query della search console e le visite organiche? Puoi decidere su cosa deve concentrarsi un motore di ricerca. Leggi i seguenti suggerimenti sui metadati per assicurarti di ottenere il massimo.

Suggerimento 1: definisci l’obiettivo

Assumere il controllo dei metadati del tuo sito web è uno dei modi più semplici per aumentare la rilevanza e il traffico potenziale verso le tue pagine web.

Cosa sono le meta descrizioni?

Una meta descrizione è una breve porzione di testo che riassume il contenuto di una pagina web. In breve, le meta descrizioni generano click-through dai motori di ricerca. Questi dati sono simili a questo codice HTML:

<meta name=”description” content=”Descrizione di una pagina, di solito una o due frasi.”/>

Queste descrizioni devono sempre essere scritte in tono di azione e includere una call-to-action come “Prenota ora”, “Chiamaci”, ecc.). Il tuo obiettivo è sempre quello di portare le persone a fare clic sul tuo link quando leggono questo estratto di testo.

Cos’è un meta titolo o tag title?

I meta titoli sono testi descrittivi che fungono da titolo per il contenuto. Questo testo apparirà come link al tuo contenuto sui motori di ricerca. È il “titolo” della pagina web su cui le persone fanno clic. Per i meta titoli, ricorda sempre di usare un divisore per migliorare la leggibilità! Può essere come questo:

SEO per principianti | Migliora il tuo sito web | SEO Guru

Moz afferma riguardo ai tag title: “I tag title vengono visualizzati nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) come titolo su cui è possibile fare clic per un dato risultato e sono importanti per usabilità, SEO e condivisione social“.

Ecco l’aspetto di un meta titolo e una meta descrizione in una pagina di ricerca.

Un esempio di meta titolo e meta descrizione

Suggerimento 2: scegli le parole chiave giuste e usa le maiuscole

Quando i motori di ricerca eseguono la scansione delle tue pagine, identificano le parole chiave. Ecco perché Google ha creato Google Search Console, precedentemente noto come Google Webmaster Tools. Questo strumento gratuito aiuta gli operatori di marketing e i content manager a ottimizzare i loro testi in modo che gli utenti possano trovare le landing page necessarie.

Non sai come usare Google Search Console? The Daily Egg descrive i passaggi principali per imparare a utilizzare Google Search Console. In alternativa, molti content manager decidono di utilizzare Ahrefs per la ricerca di parole chiave poiché offre anche suggerimenti su contenuti e argomenti principali.

In fase di ottimizzazione, consigliamo di inserire importanti parole chiave SEO all’inizio. Poiché è l’aspetto più cruciale, assicurati di aggiungere le parole chiave all’inizio dei meta titoli e delle meta descrizioni. Ecco un esempio di query “voli per il giappone”:

Un esempio di query "voli per il giappone"

L’uso della maiuscola non è necessario ma spesso è richiesto. Tutte le parole, tranne le congiunzioni, le preposizioni e gli articoli devono essere in maiuscolo.

Suggerimento 3: limita la lunghezza del carattere

Le meta descrizioni, i meta titoli e tutti gli altri metadati hanno limiti di caratteri. Le meta descrizioni non sono in genere più lunghe di 160 caratteri, mentre i meta titoli hanno un limite di 60-70 caratteri.

Suggerimento 4: metadati unici per ogni pagina

I metadati di ciascuna pagina indicano ai motori di ricerca quale pagina deve essere visualizzata in una ricerca specifica. Non utilizzare le stesse parole chiave commerciali per ogni pagina anche se il tuo sito web è di vendita. In altre parole, se i tuoi metadati sono corretti per ogni pagina web e le persone cercano i tuoi servizi, la pagina dei servizi dovrebbe apparire nei risultati della ricerca. Lo stesso vale per le pagine di Informazioni e Contatti.

Non duplicare i metadati e non cambiare semplicemente una parola o due. Assicurati che i tuoi metadati siano unici per ogni pagina. Se hai già una dozzina di pagine, lo strumento SEO Audit Tool di Alexa potrebbe rivelarsi utile per definire meta tag duplicati; è disponibile una versione di prova gratuita. 

Se non formuli i tuoi metadati o meta descrizioni, i motori di ricerca ne creeranno di propri e potrebbero non essere ideali per i tuoi scopi! Quindi, assicurati di associare sempre i metadati giusti a tutte le pagine che vuoi posizionare.

Suggerimento 5: parole chiave LSI e corrispondenze frasali

L’indicizzazione semantica latente (LSI) è un elemento che i motori di ricerca utilizzano per scoprire come una parola chiave specifica e il resto del contenuto lavorano insieme per indicare la stessa cosa. In altre parole, il motore di ricerca eseguirà la scansione del contenuto in cui è stata identificata la parola chiave per vedere come sono state utilizzate le parole chiave complementari. Usa la tua parola chiave principale (keyword tag) e una frase chiave LSI nella tua descrizione e i motori di ricerca daranno la priorità alle tue pagine.

Per trovare le parole chiave LSI, puoi utilizzare il completamento automatico di Google, le ricerche correlate in Google o i suggerimenti di ricerca in Ahrefs. Un altro buon consiglio è usare le abbreviazioni e i loro equivalenti completi, così come i sinonimi.

Suggerimento 6: usa numeri/statistiche/sconti

Puoi usare i caratteri numerici nei tuoi metadati? Sì, puoi, e attirerà gli utenti alla tua pagina. Un’altra questione è se i motori di ricerca richiedono i metadati in lettere maiuscole o minuscole.

I motori di ricerca possono leggere entrambi, quindi dipende da te. Il Search Engine Journal riporta inoltre che “I titoli con numeri generano il 73% in più di condivisioni social e coinvolgimento. Anche l’uso dei numeri nelle meta descrizioni ha senso. Non solo i numeri, ma anche caratteri diversi dalle lettere (ad es. simboli, caratteri speciali, emoji, ecc.) possono aiutare i clienti a raggiungere le tue pagine web”.

Suggerimento 7: marchio/nome prodotto

È una buona pratica aggiungere il nome del tuo marchio o della tua attività commerciale ai campi dei metadati. Proprio come pensi: promuoverà la tua attività e svilupperà la credibilità della tua azienda. Tuttavia, potrebbe sembrare una pubblicità eccessiva per un utente e, in alcuni casi (marchio troppo lungo/parola chiave principale troppo lunga), andrà contro le tue aspettative. Sii consapevole degli errori più comuni nello storytelling aziendale.

Suggerimento 8: usa caratteri speciali (opzionale)

Quali sono gli attributi alternativi e i tag vari? È possibile utilizzare caratteri speciali per attirare più visitatori e rendere il tuo sito web più affidabile. Anche se sono meno importanti dei meta titoli e delle meta descrizioni, è comunque utile utilizzare stelline, pollici in su e altri simboli pertinenti.

Suggerimento 9: menziona video/infografiche (opzionale)

Un modo per attirare i visitatori è menzionare infografiche, quiz, sondaggi o video nei tuoi metadati. Se la tua landing page ha un video, è probabile che abbia un aumento del tasso di conversione dell’80%.

Quando utilizzi questi tipi di contenuti pertinenti, i motori di ricerca assegneranno la priorità alle tue pagine. Un altro suggerimento utile è aggiungere contenuto video alle tue pagine e menzionarlo nei tuoi metadati.

Ricorda che devi sempre scrivere per gli esseri umani e non solo per i motori di ricerca! Ovviamente vuoi che i motori di ricerca trovino le tue pagine e ti posizionino più in alto, ma ricordati sempre che stai ancora scrivendo per gli esseri umani e non solo per i crawler di Google! Ciò significa che devi utilizzare le parole chiave in modo efficace nei tuoi metadati. Non stipare mai parole chiave, ma assicurati che i tuoi contenuti vengano letti correttamente.

Buoni esempi di ottimizzazione dei metadati

Se segui le linee guida per l’ottimizzazione dei metadati, la formulazione di meta titoli e descrizioni non è un compito difficile. Questi meta titoli e meta descrizioni potrebbero servire come buoni esempi:

Migliori documenti accademici per l’università, in tutto il mondo
Titolo: Scrittura saggistica per l’università: un aiuto professionale dai migliori scrittori | EssayPro
Descrizione: Crea senza sforzo un accattivante saggio universitario ricevendo un aiuto di qualità dal nostro servizio di scrittura accademica Pick your writer now!

Sweetaholic Bakery a Lisbona, Portogallo
Titolo: Cosa mangiare in Portogallo: una guida ai dolci portoghesi
Descrizione: Io sono una incorreggibile sweetaholic e Lisbona con tutti quei tipici pasticcini portoghesi è stato il paradiso per me Se vi state chiedendo cosa mangiare in Portogallo continuate a leggere!

Agenzia per modelle a Los Angeles, California, USA
Titolo: Bella Agency Los Angeles
Descrizione: Bella Agency è un’agenzia di modelle di New York, specializzata nel rappresentare il talento per la pubblicità stampata commerciale e di moda. Bella rappresenta uomini e donne di tutte le etnie, dagli adolescenti agli adulti.

Controlla regolarmente i tuoi metadati e riscrivili se necessario. A volte le informazioni della tua pagina, e forse anche la parola chiave, cambieranno o saranno aggiornate. Assicurarti che i tuoi metadati siano corretti e pertinenti è fondamentale per aiutarti a classificare le ricerche giuste.

Traccia i risultati: test A/B, GSC, Moz e altro

È sempre fondamentale eseguire il test AB e vedere ciò che funziona per il tuo sito web. Il test AB richiede di provare diverse varianti della stessa tecnica per vedere cosa funziona meglio per te. Puoi provare diversi metadati e vedere cosa porta più traffico.

Ricorda di tenere traccia di tutti i risultati. Puoi farlo facilmente con piattaforme come:

  • Google Search Console
  • Unbounce
  • Five Second Test

Queste preziose piattaforme ti diranno in che modo le tue pagine sono in linea con i tuoi sforzi SEO e cosa puoi migliorare. Se nessuno degli strumenti sopra menzionati è adatto a te, consulta l’elenco completo dei migliori strumenti di test A/B.

Le tecniche e le linee guida di SEO e metadati cambiano continuamente, quindi assicurati di essere a conoscenza di eventuali aggiornamenti o modifiche.

Non c’è dubbio che i metadati sono vitali per una campagna SEO di successo. Non ignorare questi aspetti per controllare ciò che i motori di ricerca captano delle tue pagine web.

Conclusione: come ottimizzare meta descrizioni e meta titoli?

Anche se conosci solo un po’ di SEO, ora puoi fare una migliore impressione sul tuo sito web rispettando sia i criteri del motore di ricerca che quelli più umani. Si dovrebbero sempre tenere a mente i seguenti aspetti dell’ottimizzazione del meta titolo e della meta descrizione:

  • Usa parole chiave rilevanti per il contenuto della tua pagina
  • Trova più combinazioni di parole chiave: abbreviazioni, parole chiave LSI, corrispondenze frasali di Google, parole chiave di argomenti principali ecc.
  • Ricorri a numeri, statistiche e caratteri speciali, ma solo se sono veri e pertinenti
  • Fai attenzione al tuo marchio e ai tuoi intenti commerciali: fornisci argomenti oggettivi e descrizioni neutre dei prodotti rispetto alla pubblicità diretta
  • Tieni traccia dei tuoi risultati, controlla ciò che gli utenti cercano di mese in mese, riscrivi i metadati regolarmente.

Ciò aiuterà i motori di ricerca a raccogliere le tue pagine per quella specifica parola chiave e aumenterà le tue possibilità di avere un posizionamento più alto, se le persone cercano queste parole. Assumere il controllo dei metadati del tuo sito web è uno dei modi più semplici per aumentare il traffico potenziale e i tassi di conversione.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Instagram per branding: pro e contro di avere un account privato

Ci sono molte ragioni per cui le aziende optano per account Instagram privati: dalla protezione dei dati al raggio d'azione, dai follower fino al tasso ...

Continua a leggere

Content Marketing tra presente e futuro: tutti i numeri da conoscere

Facciamo il punto su come viene percepito il contenuto dalle aziende, tra efficacia, investimenti, canali di trasmissione e scenari avanzati aperti dalla content intelligence. Dal primo ...

Continua a leggere

Formazione Digital Marketing: 8 risorse da conoscere

Fare Digital Marketing non è più prerogativa di pochi professionisti esperti: è oggi il nuovo standard nel gestire il brand, costruire relazioni con i ...

Continua a leggere

Content Marketing per le aziende SaaS: 11 step verso il successo

Una solida strategia di Content Marketing è essenziale per tutte le aziende - ma soprattutto per chi opera nel settore SaaS. Scopriamo le 11 attività ...

Continua a leggere

Influencer Marketing, +131% gli investimenti: tutto quello che devi sapere per la tua strategia

In Italia catalizza ormai l’8% degli investimenti digitali. Vediamo il giro d’affari dell’Influencer Marketing, un po’ di storia, i vantaggi e alcuni consigli per individuare ...

Continua a leggere

Email Signature Marketing: cos’è e perché è più efficace del Social Media Marketing

Quanto tempo dedichi ai social media per scopi di marketing? Quante email spedisci al giorno? Se sei come la maggior parte degli imprenditori o degli addetti ...

Continua a leggere