6 min.

Chi lavora nel mondo e-commerce lo sa bene: il canale Email è il pilastro su cui poggia l’acquisizione del traffico allo store – e molto spesso parliamo del traffico di qualità migliore. Quello affezionato, coltivato nel tempo, ad alta probabilità di acquisti ripetuti.

Altrettanto spesso, la gestione del canale Email si limita ad invii massivi di sconti e promozioni, senza alcuna attenzione a interessi e preferenze dei destinatari.

Per imparare a strutturare dall’inizio un’efficace campagna email per l’e-commerce, abbiamo chiesto il parere di Giovanni Capellotto, consulente, formatore ed esperto di e-commerce.

Insieme, abbiamo creato un nuovo video corso, Introduzione all’Email Marketing per l’E-commerce: il punto di partenza perfetto per chi si avvicina alla vendita online e vuole partire con il piede giusto.

Il video corso si articola in 5 lezioni e si inserisce nel percorso di apprendimento dedicato all’E-commerce presente sulla MailUp Academy.

Introduzione all'Email Marketing per l'E-commerce: guarda i video

Chi è Giovanni Cappellotto

Giovanni Cappellotto è un consulente specializzato nell’ambito e-commerce e retail. Insieme a Daniele Vietri ha scritto il libro E-commerce. La guida definitiva, edito da Hoepli. È docente presso TAG Innovation School e Ninja Academy.

Esperto di strategie di e-commerce, proviene da esperienze di vendita maturate con multinazionali e a diretto contatto con retailer di ogni dimensione. Lavora su progetti di integrazione tra il mondo dell’e-commerce e del retail. Pubblica idee nel blog giovannicappellotto.it e ha un’attività di divulgazione per Camere di Commercio ed Associazioni di categoria.

Come è strutturato il video corso

Il video corso Introduzione all’Email Marketing per l’E-commerce si compone di cinque lezioni, tutte consultabili gratuitamente previa registrazione nella nuova area dedicata alla video formazione MailUp.

1. Tre chiavi per il successo

Il corso si apre con una constatazione: rispetto a tanti altri canali spesso percepiti come più “sexy”, l’Email Marketing risulta responsabile del 30% dei ricavi degli e-commerce di maggior successo.

Non solo: il canale email è ideale per creare una relazione duratura e di valore con ciascun destinatario, aumentandone il lifetime value e la propensione all’acquisto.

Saper strutturare bene una strategia email, quindi, è essenziale per assicurare gli utili di cui ogni e-commerce ha bisogno. La strategia non può essere improvvisata: nella prima lezione, Giovanni Cappellotto si sofferma sulle tre chiavi da conoscere per avere successo con le proprie campagne email.

Inizia il corso >>

2. Segmentare la lista con la matrice RFM

La seconda lezione approfondisce il tema della segmentazione. Troppo spesso si tiene per vera l’equazione maggior pressione di email = maggiori risultati, affidando il successo delle proprie campagne a un’alta frequenza d’invio e a liste di contatti sempre più numerose.

Questa tattica può portare buoni risultati nell’immediato, ma sul lungo periodo deteriora il rendimento delle campagne. Occorre quindi spostare il focus dell’attività verso invii a gruppi più piccoli, ma molto targettizzati.

Come creare i cluster di destinatari e inviare a ciascuno il contenuto giusto per aumentare la probabilità di conversione? Giovanni Cappellotto spiega come farlo utilizzando una matrice RFM (recency, frequency, monetary value).

Inizia il corso >>

3. La relazione con il cliente come approccio iterativo

L’Email Marketing per l’e-commerce non si limita a una sequenza ininterrotta di sconti e promozioni. Si compone invece di numerosi punti di contatto con l’utente, lungo tutto il suo customer journey – ciascuno altrettanto importante nel determinare la qualità della relazione tra brand e acquirente.

Nella terza lezione, Giovanni Cappellotto identifica i touchpoint spesso sottovalutati (come ad esempio i form di iscrizione alla newsletter e i messaggi transazionali), indicando come migliorarli per aumentarne l’efficacia.

Inizia il corso >>

4. L’organizzazione di una strategia di acquisizione diretta e indiretta 

Acquisire nuovi clienti è un’attività onerosa, sia dal punto di vista dell’impegno che delle risorse economiche. La quarta lezione è dedicata all’ottimizzazione della fase di acquisizione, attraverso l’utilizzo di strategie dirette e indirette.

Giovanni Cappellotto entra nel merito di peculiarità, svantaggi e svantaggi delle due tipologie di campagne, ipotizzando un piano operativo su un lasso temporale definito.

Inizia il corso >>

5. Come creare contenuti cliccabili

Ogni elemento di una campagna email deve avere un obiettivo chiaro e misurabile. Il fine ultimo è portare più destinatari possibili a compiere l’azione desiderata, ovvero a cliccare sul contenuto del messaggio e inserire il prodotto nel carrello.

I contenuti del messaggio devono essere quindi pensati per favorire il clic. Come? Nell’ultima lezione del corso, Giovanni Cappellotto si addentra nelle tecniche più efficaci, soffermandosi su un passaggio fondamentale – gli A/B test.

Inizia il corso >>

In conclusione

È il momento di iniziare la visione del video corso dedicato all’Email Marketing per l’E-commerce! Per farlo, non devi far altro che iscriverti gratuitamente alla piattaforma di video formazione e cliccare “inizia”. Aspettiamo i tuoi commenti per sapere se il corso è stato utile!

Introduzione all'Email Marketing per l'E-commerce: guarda i video

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

E-commerce: l’ebook che ti aiuta a vendere online con email e SMS

Scopri come vendere online con email e SMS partendo dalla convergenza dei dati sul tuo e-commerce e utilizzando le informazioni sui clienti per creare flussi ...

Continua a leggere

L’evoluzione della personalizzazione nelle email: il caso Iperal

Perché si parla così tanto di omnicanalità e customer centric method? Continuiamo a leggere articoli focalizzati su omnichannel, single customer view e personalization con evidenze ...

Continua a leggere

Come la reputazione del dominio del mittente influisce sulla deliverability

Un’email commerciale su cinque non raggiunge la posta in arrivo del destinatario (Return Path). Una tra le principali cause è la reputazione del mittente. Vediamo ...

Continua a leggere

La checklist di settembre per le tue attività di Email Marketing

Con l'inizio dell'estate, i clienti tendono a rilassarsi e molte attività di web marketing vengono messe in standby. Ora che le vacanze sono finite è ...

Continua a leggere

Email mobile-friendly, responsive o dal design ibrido: ecco le differenze

L'Email Marketing ha saputo adattarsi a numerosi cambiamenti; uno tra tutti: l'avvento del mobile. Per rispondere alle nuove esigenze di progettazione delle email sono stati ...

Continua a leggere

Evita di finire tra lo spam con questi tips di email design

Se le email che invii al tuo database finiscono nella casella di posta indesiderata dei tuoi contatti, le probabilità che le persone conoscano le tue ...

Continua a leggere