Abbiamo chiesto al Country Manager Italy dell’azienda recentemente acquisita da MailUp Group di raccontarci, nel concreto, come lavora la piattaforma di Marketing Predittivo e in che modo porta alle imprese un incremento medio di fatturato superiore al 30%.

“Il futuro è predittivo”. Sembra un ossimoro ma non lo è. Per molti il Marketing Predittivo è un tema ancora oscuro, soprattutto nelle sue applicazioni concrete. In realtà la tecnologia esiste, è semplice, immediata, a portata di tutte le aziende.

L’abbiamo capito dopo aver fatto due chiacchiere con Tiziano Barbagallo, Country Manager Italy di Datatrics, l’azienda che ha sviluppato una piattaforma di Marketing Predittivo nata in Olanda e, dal 2018, parte di MailUp Group.

A inizio 2019 Datatrics è quindi sbarcata in Italia, sotto la guida del Country Manager Tiziano Barbagallo: nato a Catania nel 1985, Tiziano proviene da Schibsted Media Group, dove dal 2017 è stato Country Manager del comparatore Pagomeno. Prima ancora, l’esperienza in Subito dal 2013, inizialmente come Program Management Officer e poi come Business Development Manager. Riavvolgendo ancora più il nastro, dal 2010 lo troviamo in Vodafone Italia come Senior Project Manager.

Gli abbiamo rivolto un po’ di domande, per capire come funziona il Marketing Predittivo e la piattaforma Datatrics. Vediamo cosa ci ha risposto.

Tiziano Barbagallo, Country Manager Italy di Datatrics
Tiziano Barbagallo, Country Manager Italy di Datatrics

Ci dai la tua definizione di Marketing Predittivo?

Il Marketing Predittivo è un insieme di strategie di marketing che, grazie alla raccolta di dati e informazioni sul comportamento e le abitudini dei clienti, consente alle aziende di anticipare e prevedere le loro esigenze future.

Datatrics come si inserisce in questo contesto?

Il principale problema del Marketing Predittivo ad oggi è la sua complessità, in quanto richiede specifiche conoscenze di tecniche statistiche, strumenti di modellazione predittiva, apprendimento automatico e data mining, per analizzare fatti storici e attuali e fornire predizioni sul futuro o su eventi sconosciuti.

Datatrics è invece una soluzione di Marketing Predittivo basata sull’Intelligenza Artificiale che non richiede specifiche competenze tecniche o statistiche: ha un’interfaccia moderna, semplice e non necessita di integrazioni o sviluppi dedicati. È una soluzione plug&play: aggrega i dati di fonti interne (CRM, Email, Social Network, E-commerce, Web Analytics, etc.) ed esterne (dati demografici, condizioni meteorologiche, intensità del traffico, etc.) con cui costruire un database completo con profili di clienti a 360 gradi.

Poi, grazie all’algoritmo di Intelligenza Artificiale Datatrics Predict®, è possibile prevedere gli interessi dei clienti che interagiscono con il sito internet, le email e le campagne marketing (Google, Facebook, Display Adv, etc.), consentendo di creare Customer Journey dedicate e comunicare con contenuti personalizzati che stimolino l’acquisto.

In sintesi, Datatrics rende la tecnologia di Intelligenza Artificiale e Marketing Predittivo accessibile a tutte le aziende, grazie a una UX/UI davvero semplice e intuitiva.

Aiutaci a capire, con un esempio pratico, come funziona l’integrazione tra Datatrics e MailUp

Prendiamo il caso di un e-commerce di prodotti di elettronica. Grazie all’integrazione Datatrics-MailUp potrà svolgere le seguenti operazioni:

  • Creare un segmento per gli utenti in fase di “Decisione”, sensibili agli sconti e interessati alla categoria “TV
  • Personalizzare una campagna Adv Facebook mostrando le TV più adatte per questo segmento
  • Quando gli utenti cliccano l’Adv Facebook e atterrano sul sito internet, Datatrics permette di mostrare dei prodotti personalizzati (per esempio le TV e i prodotti correlati)
  • Se l’utente decide di non mettere il prodotto nel carrello e ha intenzione di chiudere il sito, allora Datatrics fa apparire un pop-up con bottone di iscrizione alla Newsletter in cambio di un coupon
  • L’utente lascia il proprio indirizzo email e, tramite MailUp, riceve un’email personalizzata con il coupon ed eventualmente anche un suggerimento di prodotti sulla base del flusso decisionale del cliente
  • Quando l’utente effettua l’acquisto della TV e passa nel livello “Valutazione” del funnel, riceve un’altra email automatica da MailUp con suggerimenti di prodotti correlati e affini, più l’invito a lasciare una recensione su Facebook
  • In base al comportamento dell’utente sull’email inviata da MailUp, sarà sempre possibile definire ulteriori strategie di marketing sui vari touchpoint (adv, sito internet, email).

Su quali livelli del funnel operano Datatrics e MailUp?

La combinazione Datatrics-MailUp consente alle aziende di lavorare su tutti i livelli del funnel, in modo automatizzato e semplice.

In una strategia integrata è possibile attivare diversi touchpoint — come ad esempio campagne Adv (in acquisition o retargeting), contenuti raccomandati e pop-up sul sito, email personalizzate e automatiche — decidendo di attivarli su uno specifico livello del funnel oppure su tutti.

Facciamo un esempio: a un utente in fase di “Consideration” è possibile mostrare sul sito un messaggio o contenuto personalizzato; quando quell’utente chiude la pagina, gli viene inviata un’email personalizzata (nel momento giusto al fine di massimizzare l’open rate) per spingerlo ad atterrare nuovamente sul sito per finalizzare l’acquisto, eventualmente proponendo un coupon. Con queste operazioni, dunque, si accompagna quell’utente verso il successivo livello del funnel, quello dell’“Intent”.

The marketing funnel

Hai delle stime sull’incremento medio del fatturato grazie al Marketing predittivo?

Ci sono studi e ricerche di prestigiose università americane che hanno dimostrato la bontà degli algoritmi di predittività applicati al marketing, riportando incrementi medi di fatturato del 10-15%.

Le aziende che utilizzano il Marketing Predittivo di Datatrics invece stanno ottenendo risultati incredibili, con incrementi medi di fatturato superiori al 30% già dopo un paio di mesi. Questo perché con Datatrics in genere le aziende aumentano sia il conversion rate sia lo scontrino medio, con un effetto moltiplicatore sul fatturato.

Inoltre, trattandosi di machine learning reale, l’algoritmo è in costante e continuo apprendimento: conseguentemente anche le performance possono migliorare nel tempo.

L’utilizzo di Datatrics richiede competenze di data analysis?

Datatrics non richiede competenze specifiche di data analysis o di sviluppo, in quanto è una piattaforma sviluppata appositamente per chi si occupa di marketing con una UX/UI facilissima e veloce.

In questo modo i team marketing delle aziende possono focalizzarsi sulla definizione della strategia e far lavorare autonomamente Datatrics.

Parlando di mercato, in quali settori commerciali l’integrazione MailUp-Datatrics risulterebbe decisiva?

L’utilizzo combinato di Datatrics-MailUp porta un grande valore aggiunto per qualsiasi azienda, indipendentemente dal settore di appartenenza. Però nei settori E-commerce/Retail e Travel/Leisure l’integrazione risulta davvero decisiva, grazie all’elevato livello di personalizzazione delle email. Questo porta a un incremento notevole delle metriche di Email Marketing e delle vendite.

Inoltre le informazioni relative al comportamento degli utenti nelle email (aperture, clic, etc.) possono essere riutilizzate in modo intelligente per stimolare gli acquisti sul sito e ottimizzare le campagne advertising.

Come sta andando lo sbarco di Datatrics in Italia? Più facile o più difficile rispetto all’estero?

Datatrics è stato accolto molto bene nel mercato italiano. Il nostro Paese ha caratteristiche diverse rispetto all’Olanda, dove Datatrics è stato lanciato oltre due anni fa, e in cui la penetrazione internet e le competenze digitali sono molto più avanti rispetto all’Italia.

Per questo per noi è decisivo l’aspetto di “education”, cioè far capire alle aziende i benefici di uno strumento come Datatrics; a parlare, poi, saranno i risultati.

I clienti di Datatrics aumentano settimanalmente in modo significativo, e in pochi mesi abbiamo raggiunto il 10% della customer base olandese. Le aziende italiane sono molto esigenti, ci stimolano a continuare a lavorare per migliorare la piattaforma, con nuove funzionalità e integrazioni.

Il team Datatrics
Datatrics Team
Da sinistra: Francesco Taurino (Account Manager), Francesco Prete (Client Success Coordinator) e Valerio Mensitieri (New Business Development Coordinator)

Come vedi il futuro di Datatrics?

Le prospettive future sono assolutamente incoraggianti. Nel mercato italiano abbiamo tanto spazio, un grande margine, dato dalla sempre maggiore consapevolezza dell’esigenza di strumenti di Marketing Predittivo. Sicuramente mi aspetto maggiore competizione nei prossimi anni, ma Datatrics continuerà a lavorare per essere un passo avanti.

Il team italiano è in crescita: attualmente siamo in quattro, suddivisi tra le aree Sales e Client Success. La struttura commerciale continua a crescere e prevediamo altri ingressi nei prossimi mesi con figure quali Account Manager e New Business Development Coordinator. Analogamente potenzieremo anche l’area Client Success con l’inserimento di un Solution Architect.

Mi aspetto anche un consolidamento di Datatrics nel mercato olandese e uno sviluppo internazionale in altri Paesi.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Instagram per branding: pro e contro di avere un account privato

Ci sono molte ragioni per cui le aziende optano per account Instagram privati: dalla protezione dei dati al raggio d'azione, dai follower fino al tasso ...

Continua a leggere

Content Marketing tra presente e futuro: tutti i numeri da conoscere

Facciamo il punto su come viene percepito il contenuto dalle aziende, tra efficacia, investimenti, canali di trasmissione e scenari avanzati aperti dalla content intelligence. Dal primo ...

Continua a leggere

Formazione Digital Marketing: 8 risorse da conoscere

Fare Digital Marketing non è più prerogativa di pochi professionisti esperti: è oggi il nuovo standard nel gestire il brand, costruire relazioni con i ...

Continua a leggere

Content Marketing per le aziende SaaS: 11 step verso il successo

Una solida strategia di Content Marketing è essenziale per tutte le aziende - ma soprattutto per chi opera nel settore SaaS. Scopriamo le 11 attività ...

Continua a leggere

Influencer Marketing, +131% gli investimenti: tutto quello che devi sapere per la tua strategia

In Italia catalizza ormai l’8% degli investimenti digitali. Vediamo il giro d’affari dell’Influencer Marketing, un po’ di storia, i vantaggi e alcuni consigli per individuare ...

Continua a leggere

Email Signature Marketing: cos’è e perché è più efficace del Social Media Marketing

Quanto tempo dedichi ai social media per scopi di marketing? Quante email spedisci al giorno? Se sei come la maggior parte degli imprenditori o degli addetti ...

Continua a leggere