7 min.

L’email marketing può essere fondamentale per attirare e fidelizzare i clienti. Infatti garantisce potenzialmente un ROI del 4.400%; basta questo per affermare che vale la pena investire in questo ambito.

Le attività con punto vendita fisico come la tua puntano a rimanere il più possibile in contatto con i clienti. Dal momento che non sempre passano davanti al tuo negozio, l’Email Marketing è un ottimo modo per tenerli aggiornati sulle ultime offerte.

Puoi attirare i clienti a far visita al tuo negozio inviando contenuti tempestivi, accattivanti e coinvolgenti che li incoraggiano a effettuare un acquisto. Se non sei sicuro di dove o come iniziare, ecco 6 suggerimenti per sfruttare al meglio il tuo Email Marketing con l’obiettivo di incrementare le vendite e favorire la crescita.

1. Offri un incentivo

Offri un incentivo

Uno degli elementi più importanti di una campagna di Email Marketing per qualsiasi attività commerciale è quello di fornire incentivi.

Ma, prima di tutto, devi ottenere l’indirizzo email dei clienti. Dovrai quindi incentivare le persone a iscriversi alla tua mailing list. L’email di benvenuto genera il 320% in più di entrate rispetto a qualsiasi altra email promozionale. Quindi il semplice atto di accogliere i nuovi clienti e dare il benvenuto ai nuovi iscritti ti garantirà già un vantaggio nelle vendite.

Ma come si fa a convincere le persone a iscriversi alla tua mailing list, soprattutto con consumatori sfiniti perché inondati di email ogni giorno?

Uno dei modi migliori è fornire sconti e offerte. Ad esempio, chiedere ai clienti di iscriversi e offrire loro uno sconto percentuale sul prossimo acquisto in negozio è un grande incentivo. Cosa c’è di più allettante per i clienti che l’invito a uno sconto? Fornire ai clienti una motivazione per interagire con le tue promozioni è un modo altamente convincente di mettere in connessione le persone con il tuo marchio.

Ci vogliono pochi secondi per chiedere a un cliente in cassa se desidera iscriversi alla mailing list. Inoltre, l’inserimento dell’indirizzo email del cliente nel sistema avrà a un impatto limitato sulla velocità del processo di vendita.

Quando chiedi a un cliente la sua email, informalo di tutti i vantaggi che lo aspettano. Invece di chiedere “Posso iscriverla alla nostra mailing list?”, puoi dire “Le piacerebbe essere iscritto alla nostra mailing list per ricevere il 10% di sconto sul prossimo acquisto?” Usando queste parole “trigger positive, non sarai la solita fastidiosa attività commerciale la cui missione è bombardare le persone con la pubblicità, ma un’attività che valorizza e premia il supporto dei propri clienti.

2. Fornisci offerte e contenuti esclusivi

Fornisci offerte e contenuti esclusivi

Ai consumatori piace molto l’idea di ricevere qualcosa di esclusivo. Se puoi fornire ai clienti nella tua mailing list una serie di contenuti, servizi o offerte non disponibili per gli altri, questa esclusività attirerà nuove iscrizioni.

Potresti voler fornire un accesso in anteprima ai tuoi prodotti più recenti. Ma consentire agli iscritti alla tua mailing list di acquistare articoli qualche giorno, settimana o addirittura mese prima del resto del pubblico, farà gola a molti. Fornire offerte esclusive per un periodo di tempo limitato crea un senso di urgenza e incoraggerà i clienti a effettuare un acquisto per evitare di perdere l’occasione.

Diverse attività commerciali registrano un grande successo nell’ospitare eventi esclusivi per le persone che si sono iscritte alle loro mailing list.

3. Offri premi

Se desideri che i clienti che entrano nel tuo negozio si iscrivano alla tua mailing list, puoi raggiungere il tuo obiettivo organizzando concorsi. Ospitando un concorso in-store e invitando i clienti a prenderne parte alla fine di ogni acquisto, sarai in grado di ottenere gli indirizzi email come punto di contatto per i vincitori. Dovrai essere trasparente con i tuoi clienti su qualsiasi forma di marketing futura che riceveranno da parte tua.

Offrendo un premio relativamente ricco, i tuoi clienti saranno più propensi a “cedere” il loro indirizzo email. Il premio sarà di particolare valore per il cliente se è qualcosa che non può ottenere altrove. Parla con i tuoi principali fornitori e vedi se riesci ad assicurarti una versione in edizione speciale di un articolo in base alle tue serie più popolari.

4. Usa le email per fornire una panoramica della tua attività

Uno dei grandi vantaggi dell’Email Marketing è la possibilità di creare una connessione tra te e i tuoi clienti. Uno dei modi migliori per farlo è l’invio di email che offrono informazioni dettagliate sulla tua attività.

Ad esempio, potresti voler portare i principi etici della tua azienda all’attenzione dei tuoi clienti. Se ci sono problemi particolari che la tua attività commerciale sente di voler affrontare, parlane nel contenuto delle email che invii. I tuoi clienti vorranno sapere come stai affrontando determinati problemi nel tuo settore, come le questioni ambientali o di approvvigionamento etico. Se puoi fornire dettagli sulle strategie che hai messo in atto e su come la tua attività opera in questo senso, guadagnerai il loro rispetto.

Allo stesso modo, potrebbe essere apprezzato dai tuoi clienti sapere come la tua attività sta sviluppando i prodotti e di ciò che è in progetto per il futuro.

Un’email non deve necessariamente servire a far leggere il testo alle persone; l’utilizzo del video garantirà una risposta più immediata. Naturalmente, qualsiasi email di marketing inviata deve ricollegarsi ai prodotti e ai servizi che offri. Prova a trovare un collegamento naturale per generare vendite e guadagnare attraverso questo tipo di email informativa.

Un’altra cosa da tenere a mente è l’impiego di contenuti mirati che possono coinvolgere i tuoi clienti. Se sei un rivenditore di articoli di moda, includi articoli o video su come le persone possono vestirsi secondo il proprio stile durante una particolare stagione o sulle tendenze attuali che potrebbero incoraggiare le persone ad acquistare.

Usa le email per fornire una panoramica della tua attività

Ad esempio, le newsletter di Priceline offrono contenuti di alta qualità pertinenti alle esigenze dei loro clienti, considerando la situazione attuale di pandemia globale. Ciò non solo dimostra che la loro attività supporta i clienti durante questo periodo, ma punta alle persone inviando contenuti mirati e personalizzati.

5. Sfrutta ogni opportunità per generare iscrizioni

Non perdere mai l’opportunità di aumentare il numero di iscrizioni generate dalla tua mailing list. Usa la parte inferiore o posteriore degli scontrini per far sapere ai tuoi clienti come possono iscriversi alla tua mailing list o includi i dettagli dell’iscrizione via email sul retro della confezione dei prodotti. Forse potresti anche fornire un dispositivo dedicato, come un iPad in cassa per consentire alle persone di registrarsi rapidamente e comodamente mentre concludono il processo di acquisto.

Uno strumento per la creazione di moduli è un modo eccellente per raccogliere dati e indirizzi email dei clienti. Paperform semplifica la creazione di moduli, consentendo di scegliere tra una vasta gamma di modelli già pronti o di creare il proprio modulo interattivo e visivamente accattivante. Con oltre 1.000 integrazioni disponibili, gestire tutti i tuoi iscritti in un’unica piattaforma non è mai stato così facile.

Sfrutta ogni opportunità per generare iscrizioni

Puoi anche inserire le informazioni relative alla mailing list sul sacchetto degli acquisti. Fare uso dei codici di iscrizione che i clienti utilizzano quando si registrano online è utile per tenere traccia della provenienza delle iscrizioni e valutare il successo di ciascun percorso.

Avere clienti che si iscrivono via internet piuttosto che su un elenco fisico è più professionale e accattivante, inoltre consente di proteggere meglio i dati personali dei tuoi clienti.

6. Utilizza un software di Email Marketing

Il software di Email Marketing ti consente di risparmiare tempo e denaro per l’invio manuale di email e fornisce utili funzionalità per gestire al meglio le tue campagne. I software dispongono di un generatore di email intuitivo con funzionalità di trascinamento della selezione, modelli email integrati e fotoritocco.

Hai anche la possibilità di suddividere i tuoi iscritti in gruppi più piccoli e mirati in base ai tuoi parametri. Se ti preoccupa il fatto che le tue email abbiano un aspetto generico e privo di personalizzazione, i merge tool ti consentono di sostituire le variabili con il nome del destinatario, creando un messaggio più diretto a cui i clienti reagiranno positivamente.

È fondamentale monitorare il successo di qualsiasi campagna email attraverso i parametri chiave. Le analisi e i rapporti del software di Email Marketing offrono accesso a informazioni su tassi di click-through, apertura e annullamento dell’iscrizione, tutti elementi essenziali per valutare l’efficacia delle tue campagne pubblicitarie.

Se non sai da dove iniziare, dai un’occhiata alla piattaforma di automazione email di MailUp.

Conclusioni

Una volta apprese le nozioni di base per ottenere gli indirizzi email dei clienti e creare contenuti accattivanti, puoi tranquillamente rilassarti e goderti il lavoro del tuo software di Email Marketing. Usando l’automazione, un design accattivante e creativo e contenuti interessanti, puoi generare una campagna di email marketing altamente efficace che attirerà le persone presso il tuo punto vendita.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

UX design: come progettare esperienze utente per l’Email Marketing

Trasformare la lettura di un'email in un'esperienza piacevole e memorabile è l'obiettivo di ogni marketer che vuole aumentare le proprie conversioni. Ecco alcune linee guida ...

Continua a leggere

15 modi originali di usare le GIF animate nelle email

Le GIF animate sono sempre più spesso scelte dai marketer per dar vita alle comunicazioni email. Ma come usarle in modo divertente, utile e diverso ...

Continua a leggere

Email Marketing e tipografia: alcuni consigli su formattazione e stile

Quanto è importante inviare campagne con un testo non solo leggibile per il destinatario, ma anche di impatto? È il momento di ripensare stile e ...

Continua a leggere

Come progettare una landing page che converte

Dalla call to action alla social proof, fino all’attività di testing. Vediamo le best practice per progettare una landing page dall’elevato potenziale di conversione. Ogni pagina ...

Continua a leggere

Email Marketing & E-commerce: il white paper dedicato all’impatto del Covid-19

Abbiamo unito i risultati di due ricerche, di MailUp e dell’Osservatorio eCommerce B2c della School of Management del Politecnico di Milano. Obiettivo: fotografare l’impatto del ...

Continua a leggere

Email Design: 4 consigli per la progettazione dell’header

Dalle best practice sul logo all'utilizzo del colore, fino al virtuosismo nel combinare coerenza e varietà. L’header è la prima cosa che il destinatario vede dell’email, ...

Continua a leggere