I 5 migliori plugin di WordPress da non perdere

10 Gennaio 2022Tempo lettura: 4 min.

Il numero di plugin disponibili per chiunque abbia un sito o un blog su WordPress è davvero vario, così come varie sono le finalità a cui tale numero può dare risposta. Vediamo quindi quali sono i migliori plugin per il tuo sito WordPress che puoi scaricare per migliorare le tue performance.

Plugin SEO per WordPress, plugin per le newsletter, plugin per prenotazioni, plugin per il GDPR, fino ai plugin per WhatsApp: le finalità e utilità dei plugin che puoi trovare su WordPress sono infinite, così come infiniti sono i benefici che puoi trarne per il tuo sito web. Ma vista la varietà di plugin WordPress è utile sapere quali sono i migliori per le tue esigenze, per risparmiare tempo e ottimizzare i tuoi sforzi di ricerca.

Prima di andare però nel dettaglio a parlare di alcuni dei migliori plugin di WordPress, è forse meglio iniziare con una breve spiegazione anche per i meno esperti.

Cerchi un plugin per le newsletter per WordPress? Scopri MailUp for WordPress, disponibile anche nella versione gratuita della piattaforma!

Cosa sono i plugin?

I plugin sono dei software che si possono aggiungere facilmente a WordPress con un click per estenderne ulteriormente le funzionalità o aggiungere nuove caratteristiche al proprio sito.

Detto in parole povere, il plugin fa per te in automatico quello che potresti fare tu inserendo specifiche nuove linee di codice manualmente.

I plugin di WordPress sono infatti scritti in linguaggio PHP, e si integrano perfettamente alla piattaforma, evitando di creare contrasti qualora si provasse manualmente ad inserire una parte di codice. Ovviamente se sei un programmatore esperto, questo non è un tuo problema. 

Tra i plugin disponibili su WordPress, potrai trovarne di ottimi sia gratuiti che a pagamento.

Una volta trovato ciò che fa al caso tuo ti basterà cliccare su installa per aggiungerlo al tuo sito. E viceversa, disinstalla se non ti serve più o il plugin non è quello che ti aspettavi. 

Poniti delle domande per scegliere il plugin giusto da installare

La scelta di plugin è vastissima: one SEO pack, xml sitemap, WP rocket, rank math sono solo alcuni dei nomi tra i più famosi.

Anche le finalità sono numerosissime e disparate; esistono plugin per gestire il calendario delle prenotazioni, prenotare appuntamenti e personalizzare moduli di prenotazione, se ad esempio ti trovi a dover utilizzare WordPress per fornire dei servizi su appuntamento. Vi è poi tutta una serie di plugin più tecnici per gestire meta tag, link interni, errori 404 e link building e sitemap xml, che sono senz’altro un’ottimo aiuto per ottimizzare l’infrastruttura di un sito web. O, ancora, vi sono plugin per raccogliere nuovi destinatari, aumentare gli iscritti a una newsletter e arricchire i contatti di un database, come il plugin MailUp for WordPress. Alcuni di questi plugin, come quest’ultimo, sono disponibili anche nella versione di prova gratuita di una piattaforma (quindi non esclusivi solo per i clienti), altri sono tool totalmente gratuiti, altri ancora sono plugin premium.

MailUp for WordPress plugin

Nella fase di ricerca del plugin che fa al caso tuo, la prima cosa da notare è se il plugin è stato recentemente aggiornato. I plugin che vengono aggiornati infatti hanno alle spalle un team pronto a risolverne eventuali problemi e incompatibilità di codice derivanti da aggiornamenti web e WordPress.

Il che ci porta alla seconda cosa da valutare. Il plugin è compatibile con la versione di WordPress che stiamo usando? 

Generalmente la risposta a queste domande per i plugin commerciali a pagamento è sempre sì. Per i gratuiti bisogna valutare bene e prestare un po’ più d’attenzione a cosa si sceglie.  

Ora che abbiamo chiarito cos’è un plugin e come sceglierlo, vediamone insieme alcuni di gratuiti, utili per una varietà di funzioni diverse. 

1. YOAST SEO 

Forse il plugin più usato in assoluto, Yoast Seo è senz’altro da scaricare se stai lavorando a un sito web e vuoi ottimizzare le tue performance sui motori di ricerca e aumentare il traffico. Il plugin ti aiuta semplicemente a ottimizzare i tuoi contenuti in ottica SEO per una buona indicizzazione web. 

Il suo famoso semaforo a sezioni ti aiuterà a scegliere le migliori parole chiave, url, lunghezza testo, immagini da inserire, alt text etc.

il semaforo di YOAST

Il plugin di Yoast può essere installato gratuitamente, ma per avere tutte le funzioni a disposizione è disponibile anche la versione Premium. 

2. GOOGLE ANALYTICS – MONSTER INSIGHTS 

Altro utilissimo plugin di WordPress, Monster Insights, ti consente di integrare facilmente le statistiche di Analytics al tuo sito WordPress. Parole chiave, numero di visitatori, contenuti più visualizzati.  

Se non vuoi sempre accedere a Google Analytics in via separata, qui puoi già trovare molte informazioni utili o semplicemente avere una via più facilitata per connettere il tool di statistiche Google al tuo sito web. 

Per usarlo correttamente ti basta installarlo ( installa) e inserire il tuo codice licenza, seguendo poi tutto il procedimento guidato per collegare il tuo account Analytics di interesse. 

Puoi trovare sia la versione trial gratuita di questo plugin – versione Lite  – che quella più completa a pagamento – versione Pro. 

3. WHATSAPP PLUGIN – WP SOCIAL CHAT 

Se vendi qualcosa nel tuo sito online, avrai sicuramente a che fare con clienti che hanno spesso bisogno di assistenza e desiderano comunicare con te. Tra i sistemi di comunicazione business sicuramente più usati c’è Whatsapp Business

Possiamo integrare la piattaforma di messaggistica al nostro sito web con un semplice plugin. Tra i migliori plugin per Whatsapp sul mercato troviamo sicuramente WP Social Chat, che ci consente di dare assistenza live ai nostri clienti senza obbligarli a compilare infinite contact form e aspettare giorni prima di ricevere una risposta. 

Per migliorare la tua esperienza utente e incrementare le vendite, puoi quindi installare questo plugin, disponibile sia in versione gratuita, ideale per i piccoli business, che a pagamento. 

4. GENERATORE DI PRIVACY E COOKIES POLICY  – IUBENDA

Con il passaggio al nuovo GDPR qualche anno fa, tutto il mondo del web europeo ha dovuto scontrarsi con una nuova realtà di leggi e regole da rispettare. Ma non solo a livello europeo, la Privacy Policy è un argomento sempre più scottante, e ogni Paese ha le sue regole da seguire.

Tra i miglior plugin sul GDPR, WordPress mette a disposizione Iubenda

Con Iubenda le privacy policy possono essere generate in varie lingue, e coprono per pilastri le generali disposizioni in materia ( se hai un business particolarmente complesso sarà sempre meglio rivolgerti a un consulente professionista). 

Il plugin in sé è gratuito e ha anche delle funzioni base non a pagamento. Il nostro consiglio, però, in questo caso è quello di ricorrere sempre al supporto di un esperto e affidarsi a figure competenti, per evitare sanzioni e avere la sicurezza di adeguare il proprio ecommerce o sito web al GDRP in modo corretto.

5. GESTISCI IL TUO E-COMMERCE – WOO COMMERCE

Con il Covid anche i business più tradizionali si sono convertiti alla vendita online, adattando il proprio sito ad e-commerce, anche se magari di solo pochi prodotti.

Se non si ha un sito costruito su una piattaforma ad hoc ideata per contenere i propri prodotti, WooCommerce è un ottimo plugin WordPress per integrare le funzionalità di e-commerce al tuo sito e poter vendere online, scegliendo template, stile, funzionalità di pagamento e inventario desiderate etc.

La base plugin è gratuita, e le varie estensioni che puoi aggiungere sono poi a pagamento. Da provare in alternativa a Shopify o piattaforme simili. 

Sai che WooCommerce è una delle tante applicazioni che puoi integrare facilmente alla piattaforma MailUp? Scopri di più sul mondo di integrazioni MailUp!

Conclusioni

Ti abbiamo presentato i 5 migliori plugin WordPress per il momento storico attuale, ma ce ne sono tantissimi altri di utili che puoi trovare tramite semplice ricerca WordPress in base alle funzionalità che ti servono. 

Per ogni funzione potrai trovarne di diversi che fanno più o meno la stessa cosa. Puoi provarne vari e poi decidere quello che fa più al caso tuo. Ogni caso è diverso e non è detto che ogni utente abbia le stesse preferenze di utilizzo. 

I plugin che ti abbiamo elencato noi sono tra i più facili da installare e usare, e si adattano facilmente a vari scopi e utilizzi, essendo adatti anche per l’uso di WordPress dei meno esperti. 

Questo articolo è stato scritto da

Tania Biral

Tania Biral

Dal 2015 sono entrata ufficialmente nel mondo del digital marketing, che ho conosciuto ed iniziato ad amare durante il mio Master a San Francisco. Da allora lavoro bilingue ITA/ENG per aiutare i brand e le persone a trarre vantaggio dalle dinamiche e opportunità online, per riuscire ad aprirsi nuove porte prima sconosciute, in Italia e all'estero.

Articoli correlati