Come scegliere la piattaforma di Marketing Automation ideale

16 Dicembre 2021Tempo lettura: 6 min.

Investire in una piattaforma di Marketing Automation può migliorare la raccolta dei lead della tua azienda, automatizzare le attività ripetitive, ridurre l’errore umano e aumentare i tassi di conversione del processo di marketing. Ma ci sono più di 8000 piattaforme di Marketing Automation sul mercato: come scegliere il software giusto? Lo vediamo in questo articolo.

Le piattaforme di Marketing Automation permettono di automatizzare attività ripetitive e per questo si sono rivelate strumenti molto preziosi per le aziende. Possono essere utili a per aumentare la velocità e la precisione delle azioni di marketing e analizzano le caratteristiche e gli interessi degli utenti per creare campagne dinamiche, altamente mirate.

In un contesto sempre più sfidante, con una concorrenza agguerrita e consumatori sempre più consapevoli ed esigenti, agire velocemente e con precisione è la chiave per il successo di una campagna.

Vediamo quindi quali sono le soluzioni di Marketing Automation disponibili sul mercato e come scegliere quella che più si adatta al tuo business e ai tuoi obiettivi.

Che cos’è la Marketing Automation?

Marketing Automation: la definizione

Iniziamo con il dare una definizione di Marketing Automation.

Con il termine Marketing Automation si intende una soluzione software che permette ad un marketer di automatizzare alcuni dei suoi flussi di lavoro per renderli più efficienti.

La maggior efficienza di un workflow di Marketing Automation si deve all’implementazione di tecnologie come il machine learning e l’intelligenza artificiale che permettono di agire sugli utenti in modo personalizzato.

Questo significa che, grazie ad un software di Marketing Automation, le strategie di personalizzazione e costruzione di comunicazioni one-to-one diventano non solo possibili, ma anche molto più veloci e immediate da implementare. Una piattaforma di Marketing Automation può essere il tuo migliore alleato per le attività di raccolta di informazioni sugli utenti e segmentazione sulla base del profilo demografico, degli interessi, del comportamento sul sito e di conversioni precedenti (se ce ne sono state). Lo stesso avviene con i contatti di un database, con i lead raccolti o con i follower sui social media.

Perché è così importante segmentare gli utenti in cluster?

Perché in questo modo il team di marketing può inviare a ciascun cluster un’offerta personalizzata. I messaggi di marketing diventano così più pertinenti ed è possibile ottenere un maggior numero di conversioni e una maggior fidelizzazione del cliente.

Come scegliere una piattaforma di Marketing Automation

Automatizzare alcune azioni di marketing permette di guadagnare in precisione e tempestività, inviando ogni comunicazione all’utente giusto nel momento giusto. Non solo: consente anche di liberare i marketer da azioni meccaniche per dedicarsi ad attività più strategiche.

Ma le esigenze di automazione delle aziende non sono tutte uguali: alcune hanno bisogno di software completi, con decine di workflow diversi e opzioni illimitate per ogni fase della sequenza; altre aziende, invece, hanno bisogni molto più semplici: inviare un’email di benvenuto a un nuovo contatto, intercettare un utente che ha abbandonato un prodotto nel carrello di un e-commerce, creare una landing page, ecc…

Per scegliere la piattaforma di Marketing Automation più adatta alle necessità della tua azienda devi ragionare su due punti:

  • quali automatizzazioni apporteranno valore al tuo digital marketing,
  • il budget che hai a disposizione.

Molte aziende commettono l’errore di lanciarsi su una piattaforma di Marketing Automation senza avere ben chiari gli obiettivi e le strategie che vogliono seguire. Questo spesso le porta ad acquistare un software all-in-one complesso e costoso, di cui non hanno davvero bisogno.

Vediamo allora le differenze tra una articolata piattaforma all-in-one e software più semplici con cui automatizzare attività specifiche, ad esempio l’email marketing, il social media marketing o la lead generation.

Le piattaforme di Marketing Automation all-in-one

Le piattaforme all-in-one, come suggerisce il nome, offrono più soluzioni in una per supportare i team di marketing su ogni canale e touchpoint con il cliente. 

Si tratta di strumenti potenti con una vasta gamma di funzionalità e opzioni di personalizzazione, workflow per automatizzare attività su diversi canali, CRM per gestire i contatti e software per l’analisi dei dati e il monitoraggio delle prestazioni. 

Il vantaggio di una piattaforma di Marketing Automation all-in-one è la possibilità di controllare tutte le automatizzazioni da un’unica dashboard. Per contro, questo tipo di tool richiede un investimento significativo e non sempre ha la stessa efficacia di piattaforme specifiche. 

Vediamo nel dettaglio 2 delle più importanti piattaforme di Marketing Automation all-in-one.

Hubspot

HubSpot Marketing Hub è il software di inbound marketing fornito da HubSpot. È una soluzione completa che integra un CRM, un email marketing tool, una piattaforma per il blog, un software di lead generation, uno per il social media marketing, tool seo e di analisi dei dati e un software per l’automazione delle campagne. 

La sua piattaforma all-in-one fornisce una serie di app con cui gestire l’intero buyer’s journey del cliente e consente alle aziende di scalare la propria attività con workflow personalizzabili che possono aumentare in complessità e specificità a seconda delle esigenze. 

Salesforce Pardot

Salesforce Pardot è un altro punto di riferimento per quanto riguarda le piattaforme di marketing automation all-in-one. Combina un design intuitivo con funzionalità molto specifiche per il marketing B2B e varie opzioni di integrazione e analisi basate sull’intelligenza artificiale.

Il costo della piattaforma (1.250 dollari al mese) identifica fin da subito il cliente ideale di Salesforce: grandi aziende che possono investire budget consistenti in software di marketing potenti e complessi. 

Nonostante la complessità delle azioni che la piattaforma consente, Pardot è intuitivo e facile da usare.

Le piattaforme di Marketing Automation per attività specifiche

Oltre alle piattaforme all-in-one, che offrono al cliente la possibilità di avere tutti gli strumenti di marketing in un unico posto, esistono software per attività specifiche: sono le piattaforme Best-of-Breed.

Il vantaggio di questi tool è che sono più semplici ed economici e puntano ad essere la migliore opzione nella loro nicchia. Lo svantaggio, però, è appunto il fatto di non essere all-in-one: queste piattaforme devono essere integrate necessariamente con altre se si vogliono adottare strategie di digital marketing davvero efficaci.

Il principale difetto di una piattaforma Best-of-Breed è infatti che è progettata per una singola attività e che, in caso di ulteriori esigenze, l’azienda deve acquistare pacchetti software aggiuntivi. Questo potrebbe essere un problema, soprattutto perché rende più complesso il flusso di lavoro e la gestione di tool molto diversi tra loro.

Vediamo alcune delle migliori soluzioni software per attività di Marketing Automation specifiche.

MailUp: piattaforma di Email & SMS Marketing Automation

Il canale email è tra i preferiti delle aziende, grazie al suo alto ROI (fino al 4,200%) e alla possibilità di aumentare i ricavi e l’engagement dei database attraverso la Marketing Automation. 

MailUp è uno dei software di email marketing più potenti ed affidabili: spedisce 25 miliardi di mail all’anno e ha una deliverability sopra la media (vicino al 99%). 

Le opzioni più interessanti della piattaforma sono proprio quelle che hanno a che fare con la Marketing Automation: 

  • flussi di lavoro automatici e drip campaign per comunicazioni personalizzate e multicanale,
  • gestione dei database con diverse opzioni di organizzazione dei contatti e delle liste,
  • una segmentazione accurata che consente di inviare esattamente ciò che ogni destinatario desidera ricevere,
  • email di benvenuto e di recupero dei carrelli abbandonati per mantenere i clienti attivi,
  • un account manager dedicato che fornisce consigli sui migliori percorsi automatici in base agli obiettivi aziendali.
workflow con mailup
workflow sms con mailup

Due esempi di workflow facili da impostare con MailUp, per email e SMS

L’email marketing automation software di MailUp gestisce tutte le attività di marketing per le quali non hai tempo e, grazie a una segmentazione più accurata dei messaggi, ti aiuta a rafforzare la relazione con i clienti e a migliorare il ROI dell’azienda.

Prova la versione gratuita e senza impegno di MailUp!

ebook marketing automation

Hootsuite: piattaforma di Social media Automation

Gli strumenti di Marketing Automation per i social media comprendono molte opzioni: programmare contenuti sui canali social, inviare messaggi automatici e campagne personalizzate, analizzare i dati, ecc.

Per scegliere la piattaforma giusta devi considerare su quanti canali il tuo brand è attivo, quante persone pubblicano sui social media dell’azienda e qual è lo scopo della tua attività social (lead generation, pubblicità a pagamento, assistenza clienti, ecc.). 

Hootsuite è una delle piattaforme più complete: puoi programmare post, pianificare campagne, etichettare account nei tuoi contenuti, segmentare i follower per inviare pubblicità personalizzate, realizzare test A/B, applicare filtri, ottenere report e statistiche, monitorare la reputazione online e gestire l’account aziendale all’interno del team attraverso strumenti collaborativi.

Perfetto sia per piccole che grandi aziende, Hootsuite è una soluzione ottimale per costruire un brand e rafforzare l’engagement della community di un’azienda sui social.

Conclusioni

La Marketing Automation ha un potenziale incredibile: ti permette di inviare email personalizzate su larga scala, creare rapidamente campagne dinamiche altamente mirate, automatizzare i contenuti che pubblichi online e molto altro.

Devi però valutare con attenzione la piattaforma di Marketing Automation più adatta alle tue necessità. Un investimento superiore alle tue possibilità potrebbe infatti fagocitare tutto il budget di marketing dell’azienda, lasciando scoperte altre attività fondamentali (come la pubblicità a pagamento, l’ottimizzazione per i motori di ricerca, le collaborazioni con gli influencer o le attività offline).

Inoltre, se il tuo team non dispone delle competenze necessarie per gestire un tool ben fornito e articolato, avrai solo aggiunto complessità ai flussi di lavoro dei tuoi marketer.

Considera quindi i vari aspetti che ti abbiamo presentato in questo articolo prima di acquistare la tua piattaforma di Marketing Automation.

Questo articolo è stato scritto da

Valentina Pacitti

Valentina Pacitti

Mi occupo di Digital marketing dal 2013, con un’attenzione particolare ai contenuti e alle strategie di posizionamento organico. Come Copywriter e specialista in contenuti per il web aiuto le aziende a farsi trovare online e a esprimere tutto il loro valore attraverso i testi.

Articoli correlati