Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
7 min.
  • 31

Per moltissime aziende, il processo di lead acquisition passa oggi attraverso un canale fondamentale – i Facebook Lead Ads. È oggi disponibile una nuova integrazione MailUp, che ti consentirà di trasformare ogni contatto raccolto tramite il social network in un destinatario utile per le tue comunicazioni email.

L’evoluzione del marketing stack (ovvero di quell’arsenale di strumenti, software e applicazioni complementari che portano a termine ciascuno uno specifico compito) fa sì che l’esigenza dei marketer sia diventata quella di integrare il maggior numero possibile di pezzi del puzzle, fino ad avere un unico, grande organismo che assolve a diversi obiettivi tramite diverse applicazioni.

Due obiettivi particolarmente importanti, per qualunque tipo di business, sono quelli della lead generation e del lead nurturing, ovvero della raccolta di nuovi contatti, da un lato, e della “cura” di questi contatti al fine di trasformarli in clienti. I canali migliori per raggiungere questi obiettivi? Facebook, grazie ai Lead Ads, e l’email marketing con MailUp.

  • I Facebook Lead Ads consentono di raccogliere iscrizioni a newsletter o eventi, richieste di preventivo e così via: tutto ciò che passa da un form.
  • La piattaforma MailUp consente di costruire la relazione con i contatti raccolti, grazie alla creazione di flussi automatici e l’invio di email profilate e segmentate.

Ma come mettere in comunicazione questi due sistemi, in modo che il contatto raccolto su Facebook passi automaticamente alla piattaforma MailUp? In questo 2017 particolarmente ricco di integrazioni, siamo felici di presentarti un nuovo connettore cross-canale, in grado di dare vita alla sinergia tra i canali email e Facebook: il connettore LeadsBridge, che ti aiuta a convertire automaticamente ogni nuovo lead proveniente da Facebook in un nuovo iscritto al tuo database.

Che cosa sono i Facebook Leads Ads?

Era il 7 ottobre 2015 quando Facebook lanciò il nuovo formato pubblicitario dei Facebook Lead Ads, concependolo in modo da snellire, facilitare e ottimizzare il processo di acquisizione di nuovi lead tramite la piattaforma Facebook. 

Con i Facebook Lead Ads, l’utente può iscriversi a una newsletter, registrarsi a un webinar o a un evento – il tutto in soli 3 clic o tap sullo schermo. 

Come funzionano i Lead Ads

Il sistema consente alle aziende di far compilare agli utenti un form senza che essi debbano lasciare la piattaforma, con i seguenti vantaggi:

  • Meno clic richiesti per il completamento dell’azione, rispetto al redirect su form ospitato su un sito esterno
  • Minori tempi di caricamento
  • Esperienza utente più fluida e frictionless
  • Autocompilazione del form utilizzando in automatico le informazioni in possesso di Facebook
  • Ottimizzazione per navigazione mobile

I risultati? In fase di A/B testing iniziale, il nuovo formato nativo su Facebook mostrava prestazioni 4 volte superiori rispetto ai tradizionali Link Ads, contenenti link alla mobile landing page del sito.

Focus sul mobile

Perché concentrare l’attenzione sul mobile? Perché, ci dicono i dati, il traffico mobile-driven rappresenta un asset sempre più importante, sia per le aziende che per la stessa Facebook.

  • La connessione a internet via mobile el mondo le persone che utilizzano un device Apple sono circa un miliardo, e oltre due miliardi quelle con un device Android
  • Sempre a livello globale sono 934 milioni le persone che accedono ogni giorno a Facebook da un dispositivo mobile, un dato in crescita del 25% che testimonia la preferenza degli utenti per le soluzioni mobile
  • Nel secondo trimestre 2017 le entrate di Facebook da pubblicità nel segmento mobile, trainate dalle inserzioni video, sono state pari a 8 miliardi.

Raccolto il dato su Facebook… dove lo metto?

Facebook raccoglie contatti, ma per renderli effettivamente utili occorre riversarli all’interno della piattaforma di Email Marketing, così da dare il via alle azioni di lead nurturing e trasformare il semplice utente in cliente. 

Fino a oggi, per far questo, Facebook consentiva di scaricare un file CSV contenente le informazioni raccolte: i contatti dovevano poi essere caricati manualmente nella piattaforma MailUp. Un lavoro oneroso, che oggi viene interamente automatizzato: il nuovo connettore LeadsBridge permette infatti di agganciare immediatamente il nuovo lead generato alla piattaforma MailUp del brand. Problema risolto!

I vantaggi dell’integrazione tra MailUp e i Facebook Lead Ads

Grazie al connettore LeadsBridge, oggi puoi: 

  • Sincronizzare in tempo reale gli annunci Facebook Lead Ads con la piattaforma MailUp
  • Avviare i flussi di Marketing Automation immediatamente, appena il lead viene acquisito
  • Raggiungere i nuovi contatti tempestivamente, grazie al canale email

In breve, LeadsBridge consente l’importazione istantanea e automatica di ogni nuovo lead, mettendo in connessione le piattaforme: il punto d’avvio necessario e fondamentale per le successive attività di Marketing Automation.

Facebook lead ads Leadsbridge

Entrando più nel dettaglio, sono due i servizi offerti da LeadsBridge:

  • Facebook Lead Ads Sync
  • Facebook Custom Audience Sync

Lead Ads Sync (sincronizzazione Facebook > MailUp)

Lead Ads Sync consente di sincronizzare la raccolta lead su Facebook in modo che i contatti vengano importanti automaticamente e in tempo reale nella piattaforma MailUp. In sintesi, ecco i passaggi:

  1. L’azienda raccoglie il contatto email tramite Facebook Lead Ads
  2. Lead Ads opera come un modulo di iscrizione connesso a una lista della piattaforma MailUp
  3. Una volta confermato, il lead diventa automaticamente e istantaneamente un nuovo iscritto a quella lista MailUp, dando il via a eventuali flussi automatici.

Custom Audience Sync (sincronizzazione MailUp > Facebook)

Custom Audience Sync agisce in direzione contraria, dal canale email a Facebook. Consente di creare Custom Audience (o pubblici personalizzati) per i propri adv su Facebook a partire dal database presente sulla piattaforma MailUp, senza necessità di esportare i contatti e importarli manualmente su Facebook. Semplicemente:

  1. Crei un segmento in MailUp
  2. Trasferisci quel segmento in Facebook (mantenendolo sincronizzato nel tempo)
  3. Includi o escludi quel segmento nei tuoi annunci pubblicitari su Facebook
  4. Crea Lookalike Audience (pubblico simile) a partire dalla Custom Audience, per raggiungere con i tuoi adv profili simili a chi ha già acquistato

Il grande vantaggio? La sincronizzazione dinamica e in tempo reale: la custom audience su Facebook riflette sempre in modo accurato la composizione del tuo database – eliminando la necessità di ri-caricare continuamente l’elenco contatti a mano.

Importato il contatto, parte l’automazione

Uno dei grandi vantaggi dell’integrazione tramite LeadsBridge è la possibilità di stabilire un contatto immediato con l’utente che ha compilato il form, massimizzando la probabilità che egli concluda l’acquisto, grazie all’innesco di email automatiche. È un dato assodato, nel marketing: minore è tempo che intercorre tra la richiesta di contatto e il follow-up, maggiore è la probabilità di conversione.

Imposta quindi dei workflow automatici sulla piattaforma MailUp, che inviino automaticamente a chi compila il form del Facebook Lead Ads:

  • Una welcome series. Dare il benvenuto, ringraziare per l’iscrizione e imprimere bene, immediatamente, una forte brand identity: tutti obiettivi fattibili grazie a una (o più) email automatiche di benvenuto.
  • Una risposta automatica a una richiesta preventivo o assistenza. Da utenti, sappiamo quanto sia frustrante chiedere assistenza e rimanere in trepida attesa di un cenno di vita per ore o giorni. Ora puoi impostare un messaggio automatico che confermi la ricezione della richiesta, spieghi i tempi di risposta e rassicuri l’utente sulla presenza dell’azienda.
  • Un coupon sconto a chi compila il form per ottenerlo. Prima viene ricevuto dall’utente, prima avviene l’acquisto.
  • Una conferma di registrazione all’evento, con dettagli, informazioni e call-to-action a inoltrare l’evento agli amici.
  • E così via.

Scopri tutto quello che puoi fare con i flussi automatici di MailUp >

Email e Facebook: altre idee per creare sinergia tra i canali

L’apporto di Facebook alle strategie di email marketing non si esaurisce con i Leads Ads. Ecco alcuni suggerimenti per integrare i due canali.

1. Aggiungi un modulo di iscrizione alla pagina Facebook

Basta una semplice applicazione come MailUp Facebook App, che in pochi clic ti consente di creare un modulo di iscrizione personalizzato da inserire sulla tua pagina Facebook. Si tratta di un ottimo strumento che semplifica i processi di creazione della tab che normalmente richiedono conoscenze tecniche e di codice.

2. Inserisci le icone social nelle email

Un piccolo grande accorgimento che fa sentire i propri benefici in entrambe le direzioni, perché permette ai brand di:

  • Incrementare i fan della pagina Facebook, con un semplice clic sull’icona social nell’email, come nell’esempio qui sotto.
  • Aumentare le condivisioni dell’email su Facebook, così da espanderne il raggio di diffusione.

3. Crea una call to action nella cover della tua pagina

Un elemento piccolo quanto importante, concepito da Facebook qualche anno fa per aiutare i brand a raggiungere determinati obiettivi di business. Si tratta di un bottone da affiancare ai tab, scegliendo tra un ampio ventaglio di di call to action (Iscriviti, Contattaci, Acquista e così via). 

Facebook cover bottone

Per concludere

I Facebook Leads Ads sono un formato pubblicitario che rappresenta una fondamentale risorsa per generare contatti qualificati, sfruttando l’enorme mole di traffico da mobile e avviando un processo di lead nurturing che porti alla conversione.  

LeadsBridge è disponibile a partire da $29/mese. Scopri qui come sincronizzare MailUp con LeadsBridge: ti basta accedere in piattaforma, andare su Configurazioni > Gestione piattaforma > Integrazioni. Se invece non hai ancora provato MailUp e il potenziale congiunto di email e social media, ti basta richiedere una prova gratuita della piattaforma di 30 giorni.

Prova MailUp per 30 giorni

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Fare A/B testing è ancora più rapido e intuitivo: tutte le novità in piattaforma

Abbiamo ridisegnato l'area funzionale di MailUp che ti aiuta a capire quale versione dell'email otterrà migliori performance: nuovo design, nuove funzioni e una procedura guidata ...

Continua a leggere

Novità in piattaforma! Welcome email, workflow e il calendario degli invii

Un rilascio ricco e trasversale, che coinvolge diverse aree funzionali della piattaforma – email design, tracciamento e pianificazione –, così come alcuni aspetti di interfaccia ...

Continua a leggere

Nuovo connettore Stamplay, per creare automatismi tra MailUp e le tue applicazioni

La nuova integrazione con Stamplay consente di mettere a punto flussi automatici a un livello avanzato, fare data mapping, creare nuove API e altro ancora. ...

Continua a leggere

Osservatorio Statistico 2017: come è andato l’anno dell’Email Marketing?

È finalmente giunto il momento, anche quest'anno, di svelare i risultati del nuovo Osservatorio Statistico 2017: uno studio approfondito che propone una fotografia accurata dello ...

Continua a leggere

MailUp e Passendo: una nuova integrazione per l’email advertising

Da oggi puoi trasformare il traffico delle tue email e newsletter in una nuova e redditizia fonte di ricavi. La nostra libreria di integrazioni si arricchisce ...

Continua a leggere

Come sincronizzare i contatti in tempo reale, con PieSync

Il nostro nuovissimo catalogo dinamico si arricchisce oggi di un'importante nuova integrazione: quella con PieSync, che consentirà la sincronizzazione bidirezionale del dato tra MailUp e ...

Continua a leggere