Ricevi aggiornamenti
su Messenger
4 min.

La chiave per sfruttare il potenziale dei quattro giorni tra Black Friday e Cyber Monday è prepararsi per tempo, generando attesa e guidando i destinatari verso l’acquisto. In una nuova Guida da scaricare ti spieghiamo come.

Forse in pochi lo sanno, ma il Black Friday ha origini lontane. Nasce negli USA negli anni ’20 grazie alla catena dei negozi di Macy’s, che lanciò una giornata di grandi sconti per dare il via alle spese natalizie.

Il Black Friday conobbe maggiore diffusione solo negli anni Ottanta, fino ad arrivare anche in Europa e in Italia. Oggi è la giornata dello shopping scontato per eccellenza: una tradizione che si celebra l’ultimo venerdì di novembre, appena dopo il giorno del Ringraziamento, e che vede i retailer offrire sconti eccezionali spesso sull’intero catalogo.

Sfruttare al massimo il Black Friday significa innanzitutto prepararsi per tempo, mettendo a punto un calendario di comunicazioni che parta almeno 30 giorni prima del grande giorno. Ecco allora la nostra Guida al Black Friday, che ti offre la strategia (in otto step) per ottenere il massimo dai quattro giorni di shopping scontato.

Scarica la guida

Dalle lontane origini all’attuale successo

Quest’anno il Black Friday cadrà il 24 novembre, e le previsioni parlano di numeri superiori a quelli registrati nel 2016 (l’anno dei record), in termini di realtà coinvolte e di vendite di prodotti e servizi: secondo gli ultimi dati rilasciati dall’Osservatorio Netcomm B2C, il valore previsto degli acquisti sul web in Italia si aggira intorno ai 23,6 milioni di euro, in crescita del +17% rispetto al 2016.

Tornando all’anno scorso, negli Stati Uniti, il Black Friday ha fatto registrare un fatturato record di 3,34 miliardi di dollari. Stesso entusiasmo, pur con le dovute proporzioni, generato nel nostro Paese: +50% dei clienti e incremento delle vendite tra il 10 ed il 25% rispetto a un venerdì tipo. Senza calcolare la coda lunga del Cyber Monday, che estende gli sconti e le offerte fino al lunedì successivo (in calendario il 27 novembre quest’anno).

Dai teaser alle creatività dedicate

La Guida non può che partire dall’opportunità unica di database building, per raccogliere nuovi contatti con cui coltivare la relazione anche oltre il 24 novembre. Sapremo allora darti alcuni consigli per stimolare l’iscrizione alla newsletter, diversificando gli entry point.

Dopo aver toccato il tema delle tempistiche, studiando i vincoli del calendario da rispettare per informare i destinatari e costruire l’aspettativa, ci soffermeremo sulle drip campaign, quelle campagne email (automatiche o no) che si caratterizzano per un messaggio e un’identità visiva ripetuta e riconoscibile. Uno strumento imprescindibile per differenziare le comunicazioni che riguardano il Black Friday. Ecco un esempio di drip campaign:

Drip campaign

In occasione del Black Friday va sottolineata l’eccezionalità del momento con una grafica che non passi inosservata, sottolineando adeguatamente il messaggio centrale: lo sconto.

Faranno al caso tuo contenuti coinvolgenti e ricchi di creatività, come immagini d’impatto, video o GIF animate, in grado di marcare la differenza dalle consuetudini grafiche del resto dell’anno.

Gli sconti del Black Friday non durano per sempre: perché non fare leva sull’urgenza del tempo che scorre? Un timer di conto alla rovescia, che indichi il momento oltre al quale le occasioni andranno perse, aggiunge dinamismo e interattività alle email, attirando al tempo stesso l’attenzione sul messaggio.

I countdown sono dei potenti strumenti di storytelling visivo, che aiutano a imprimere chiaramente la brand identity nella mente del lettore e a guidarlo verso l’azione desiderata: in questo caso, il clic sugli sconti prima che sia troppo tardi.

Tuttavia è bene che l’utilizzo dei timer nelle email sia parsimonioso. Abusarne porta inevitabilmente ad annacquare l’efficacia. Ergo: seleziona con cura le occasioni in cui utilizzarlo, riservandolo ai momenti di vera urgenza – come il Black Friday.

Personalizzazione, remarketing e “corsa al Regalo di Natale”

Secondo la UK Direct Marketing Association (DMA) l’84% dei consumatori trova quasi metà delle email ricevute irrilevanti o poco interessanti. La chiave per avere successo è saper colpire il destinatario con un messaggio personale, rilevante, realmente interessante.

Per allontanarti dai messaggi “flat”, uguali per tutti, sapremo offrirti alcune best practice, sfruttando la tecnologia per valorizzare i dati in tuo possesso sui destinatari.

Dalla personalizzazione all’automation, uno strumento imprescindibile per convertire i quattro giorni dello shopping scontato in un’occasione unica di recupero dei carrelli abbandonati (Business Intelligence stima per gli e-commerce perdite annuali per 4 trilioni di dollari in prodotti selezionati e poi abbandonati).

Oltre che per recuperare i carrelli abbandonati, il Black Friday offre un ottimo assist per aprire la stagione dello shopping pre-natalizio. Il Black Friday è infatti il primo evento della stagione che dà il via allo shopping invernale rappresentando, insieme alle vendite di fine anno, dal 30% al 50% dei ricavi annuali delle vendite al dettaglio. Per farsi un’idea del contributo del Black Friday ai bilanci stagionali: lo scorso anno le entrate e-commerce relative a questo periodo hanno registrato un aumento del 12% in Spagna, del 16% in Italia e Francia, del 18% in Germania e del 21% nel Regno Unito.

Se gli sconti di fine novembre costituiscono per molti consumatori un’ottima occasione per portarsi avanti con i regali di Natale, le aziende devono saper creare una sinergia tra i due momenti dell’anno. Lo fa molto bene Stocksy, come puoi vedere nell’email qui sotto.  

Infine, non va dimenticata la trasparenza: ricordarsi di illustrare nel proprio sito e-commerce le condizioni di sconti e offerte, norme sulla privacy, spedizione e reso è una best practice imprescindibile. Sono dettagli che generano fiducia nel cliente, il miglior viatico all’acquisto ripetuto e alla fidelizzazione.

Non resta che scaricare la Guida e convertire nozioni, idee e spunti in strategia, per ottenere il massimo dal doppio appuntamento Black Friday – Cyber Monday.

Scarica la guida

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

5 efficaci tecniche di copywriting per migliorare il CTR delle email

Secondo Templafy, una persona riceve in media 121 email al giorno. Si tratta di 121 messaggi diversi, 121 promozioni diverse, 121 call-to-action diverse. Con tutte queste ...

Continua a leggere

Tutorial: come creare un’email con griglia di immagini per desktop e mobile

Vuoi progettare un'email semplice e piacevole che possa essere visualizzata senza problemi sui dispositivi mobili anche con diverse foto? Sei nel posto giusto. Il post ...

Continua a leggere

Quanto valgono le tue campagne? Tutto sul ROI dell’Email Marketing

Cos’è, come calcolare e con quali azioni ottimizzare la metrica del canale email che risponde alla più urgente delle domande: “quanto rendono le mie campagne ...

Continua a leggere

Come si fa una newsletter?

Passo passo, ti accompagniamo nella creazione di un template di newsletter responsive, dal design professionale e allineato alla brand identity. Creare una newsletter oggi è questione ...

Continua a leggere

15 cose che non sapevi di poter fare con MailUp

Abbiamo individuato 15 gemme funzionali nascoste nella piattaforma: piccole quanto decisive per portare le tue attività di Email Marketing a un livello avanzato. Creazione, invio, ...

Continua a leggere

L’estate manda a picco i tassi di apertura? 5 idee per evitarlo

Arriva la bella stagione e molti business vedono rallentare le performance delle proprie email estive. Esistono rimedi efficaci per scongiurare questi cali: li scopriamo insieme. 1. ...

Continua a leggere