Non perderti una notizia!

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Sì, voglio ricevere aggiornamenti sulla formazione e sugli eventi di MailUp.
Ricevi aggiornamenti
su Messenger
5 min.
  • 19

Come si combinano le potenzialità di Facebook con quelle delle email, per migliorare la qualità dei lead in ingresso? Scopriamo le varie possibilità messe a disposizione dagli strumenti di Facebook – pixel, retargeting e Lead Ads.

Il mondo del marketing sta cambiando profondamente. In passato, l’Email Marketing era tra le strategie di maggior successo, e lo è tutt’ora. Una ricerca condotta da Experian ha infatti rivelato che per 1 dollaro investito in email marketing vengono generati circa 44,25 dollari di ritorno sull’investimento.

Tuttavia, il solo Email Marketing può non essere più sufficiente a generare lead di qualità. È stato dimostrato che per ogni 100 lead che si iscrivono a una mailing list, solo 21 leggeranno le email inviate.

Occorre quindi fare follow-up con attenzione sui propri lead, utilizzando canali efficaci in grado di ottimizzare gli sforzi di lead generation. Per esempio, sai che puoi aumentare del 77% l’efficacia della tua strategia di Email Marketing in combinazione con le inserzioni di Facebook?

Facebook + Email

Grazie a questo articolo imparerai a sfruttare le potenzialità combinate di Facebook ed email per migliorare la qualità dei tuoi lead.

Scopri come connettere la piattaforma MailUp e i Facebook Lead Ads >

1. Crea un pubblico personalizzato di visitatori del tuo sito web

Secondo una ricerca, il 98% dei visitatori di siti B2B non converte né si registra ad alcuna offerta. Ciò significa che solo una piccola percentuale di visitatori del tuo sito web viene convertita in lead. È per questo che bisogna trovare un metodo per rendere più efficace e concreta la conversione.

La prima cosa che puoi fare è creare un pubblico personalizzato di visitatori del tuo sito web. Puoi farlo utilizzando il pixel di Facebook.

Il pixel è un’immagine 1×1 e allo stesso tempo un codice personalizzato che puoi installare su qualsiasi pagina del tuo sito web. Consente a Facebook di acquisire i dati di tutti gli utenti che visitano una determinata pagina del sito web, in modo che in seguito possano essere mostrate a tali utenti delle inserzioni mirate. Questa operazione prende il nome di retargeting.

Una cosa è certa: in questo modo è molto più facile convertire i visitatori del tuo sito web in lead perché già conoscono il brand. Hanno visitato il tuo sito web e interagito con i contenuti, quindi non è improbabile che facciano clic sull’inserzione.

La creazione di un pubblico personalizzato di visitatori del tuo sito ti permette di avere lead di qualità ai quali applicare la strategia di retargeting.

Tutto ciò che devi fare per far funzionare questo processo è installare il pixel di Facebook sul tuo sito web. Per la configurazione del pixel ti consigliamo di leggere questa guida.

Al termine, nella sezione Gestione Inserzioni della tua pagina Facebook, puoi creare il tuo pubblico personalizzato per selezionare i visitatori e gli utenti che corrispondono ai criteri della tua campagna.

Crea nuova audience

Dopo aver creato il tuo pubblico, potrai far partire la campagna di lead generation usando i Facebook Lead Ads, un particolare tipo di inserzione che è stata appositamente progettata per conquistare i lead.

2. Crea un pubblico personalizzato di lead

Con la creazione di un pubblico personalizzato (custom audience) potrai rivolgerti in modo mirato ai tuoi clienti attuali e potenziali. Puoi presentare loro promozioni, eventi o annunci. Di seguito sono elencati alcuni metodi.

a. Utilizzo dello strumento Facebook Leads Ads

Facebook Leads Ads è uno strumento che puoi utilizzare per acquisire contatti per la tua attività. L’inserzione viene visualizzata tra i post nella sezione Notizie di Facebook. Puoi utilizzarla per pubblicizzare i tuoi prodotti o servizi. Un esempio è quello riportato di seguito:

Facebook Lead Ads

Quando l’utente fa clic sull’inserzione, visualizzerà un form precompilato con i propri dati, vale a dire nome, indirizzo email, numeri di telefono, etc.

Puoi semplicemente creare un pubblico personalizzato comprendente tutti gli utenti che hanno compilato e inviato il form. Per questa operazione, segui la procedura descritta di seguito:

  1. Accedi alla Gestione inserzioni, Crea un pubblico personalizzato e seleziona Engagement.
  2. Seleziona il pubblico.

Engagementb. Utilizzo del pixel di Facebook + pubblico personalizzato

Puoi creare un pubblico personalizzato installando il pixel di Facebook sul tuo sito web e dando origine alla custom audience relativa a tali utenti su Facebook.

Puoi posizionare il pixel nella landing page o nella cosiddetta thank you page per rivolgerti a quegli utenti che si iscrivono alla newsletter o che hanno appena acquistato un tuo prodotto o servizio. Possono essere segmentati come pubblico personalizzato per ulteriori operazioni di retargeting o nurturing, che riguarda invece il processo di costruzione di relazioni con i clienti.

c. Utilizzo delle campagne di Email Marketing per seguire i lead

Puoi inoltre creare un pubblico personalizzato dalle tue campagna email. Ciò consente di seguire efficacemente i lead inviando contenuti e offerte pertinenti.

Ad esempio, puoi creare un pubblico personalizzato di utenti che hanno scelto di iscriversi a una specifica mailing list negli ultimi 30 giorni, impostando come condizione l’aver visitato la pagina di conferma iscrizione (o thank you page):

Iscrizione alla mailing list

Puoi aumentare il relevance score, ovvero il punteggio di pertinenza degli annunci, eliminando dal pubblico personalizzato gli utenti che hanno annullato l’iscrizione. Puoi inoltre rimuovere i clienti esistenti dalla lista.

Utilizzando lo stesso metodo, puoi creare un pubblico personalizzato di clienti selezionando gli utenti che hanno visitato la pagina di conferma dopo un acquisto.

3. CRM retargeting

Il CRM retargeting ti aiuta a creare un pubblico personalizzato di lead e a segmentare di conseguenza la tua mailing list. Grazie a questa funzione, puoi dare un punteggio, etichettare e segmentare i lead in base alle loro preferenze e ai loro comportamenti.

Quindi, puoi utilizzare le inserzioni di Facebook per fare retargeting su questi utenti.

C’è però un piccolo problema. Il CRM retargeting richiede di scaricare e caricare su Facebook l’elenco dei contatti email per rendere effettiva la strategia di retargeting.

Tuttavia, collegando il tuo account di Facebook con il CRM o con la piattaforma di Email Marketing, il pubblico personalizzato sarà sempre aggiornato. Un ottimo strumento che puoi utilizzare è il Leadsbridge CRM retargeting tool. Ti aiuterà a gestire i lead che si iscrivono alla tua lista e a creare un pubblico personalizzato di prospetti su Facebook.

Ciò significa che sfruttando le potenzialità del CRM retargeting e di Facebook, puoi creare rapidamente lead di qualità per la tua attività.

In conclusione

L’utilizzo del solo Email Marketing può non essere sufficiente per generare lead per la tua attività. È necessario integrare questa strategia con altri importanti canali, come Facebook.

Dopo aver letto questo post, dovresti essere in grado di combinare le potenzialità di Facebook con quelle delle email per migliorare la qualità dei tuoi lead. Puoi farlo creando un pubblico personalizzato di visitatori del tuo sito web con l’aiuto del pixel di Facebook, oppure creando un pubblico personalizzato di lead e sfruttando il CRM retargeting.

Utilizzando anche solo uno di questi metodi, o tutti combinati insieme, migliorerai in modo sostanziale la qualità dei tuoi lead.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

Content marketing vs content caos: 3 consigli per generare engagement

Visual storytelling, guest blogging e 5 tool con cui affinare la strategia di contenuto, lavorando su content creation, pianificazione, curation e diffusione. Lo chiamano content caos, ...

Continua a leggere

Sai trasformare in oro i dati sui tuoi clienti?

Il processo di raccolta e affinazione dei dati dei clienti è detto anche profilazione o enrichment - e non a caso. Grazie all'utilizzo dei dati, ...

Continua a leggere

E-commerce Management: 5 attività chiave

A pochi giorni dall’uscita del white paper dedicato al retail, vogliamo rivolgere lo sguardo a quel canale che in Italia si sta sempre più consolidando ...

Continua a leggere

Search Engine Marketing: 5 consigli per raggiungere clienti e prospect di qualità

Dalla scelta tra strategia Push (display) e Pull (search) fino ruolo fondamentale della landing page: il potenziale del SEM racchiuso in 5 punti. SEO e SEM, ...

Continua a leggere

Come creare un calendario editoriale per l’autunno

Pronti per iniziare l'autunno con il piede giusto? È il momento di dar forma al calendario editoriale da qui alla fine dell'anno: contenuti, attività, distribuzione, ...

Continua a leggere

30+ strumenti utili per fare Content Marketing

Creare, distribuire e promuovere contenuti è un lavoro che richiede strumenti ad hoc, in grado di facilitare e ottimizzare compiti altrimenti lunghi e tortuosi. Ecco ...

Continua a leggere