Insieme al Cyber Monday, il Black Friday è una di quelle tradizioni che arrivano dagli Stati Uniti e che, con il passare del tempo, sono entrate a fa parte delle nostre usanze. Quali sono le attività da mettere in atto per sfruttarne il potenziale commerciale?

Black Friday: lo shopping online made in USA

È diventato celebre come la giornata delle code infinite fuori dai centri commerciali e delle lotte all’ultimo pezzo superscontato, nonché come inizio ufficiale della stagione dello shopping natalizio. Il Black Friday cambia data ogni anno, perché è collegato al Giorno del Ringraziamento, che si celebra il quarto giovedì di novembre: quest’anno cadrà il prossimo venerdì 25 novembre.

In Italia l’appuntamento con il Venerdì Nero si è affermato abbastanza di recente, ma i negozi sfrutteranno questa data per attirare la clientela con sconti e promozioni sui più svariati articoli. Inutile dire che questa occasione trova la sua massima espressione con lo shopping online: sui siti di e-commerce, le opportunità non si fermano al solo venerdì, ma proseguono per tutto il weekend fino al Cyber Monday, giornata dedicata agli sconti sui prodotti dell’elettronica e della tecnologia.

In quei giorni, secondo un’indagine di Comscore, gli utenti nel 2015 hanno speso circa 11 miliardi di dollari online, dimostrando un aumento di circa il 15% di anno in anno.

Ogni rivenditore deve quindi preparare delle strategie da applicare alla propria attività. Ecco qualche suggerimento per cavalcare la voglia di shopping e trarne il massimo profitto.

1. Cattura nuovi iscritti dai social

Utilizza il canale social della piattaforma MailUp per preparare dei post dedicati, ad esempio su Twitter e Facebook. Utilizza degli hashtag ad hoc (#blackfriday #cybermonday). Potrai così comunicare l’arrivo dell’offerta a tempo limitato per il Black Friday, e invitare nuovi contatti ad a iscriversi alla newsletter, per essere tra coloro che riceveranno le offerte direttamente nella loro casella email.  Per Facebook non dimenticare di impostare la nostra Facebook App nella tua pagina Facebook: potrai così avere un modulo di iscrizione subito a portata di click.

2. Integra l’e-commerce con la piattaforma MailUp

Durante la promozione, imposta degli automatismi con la piattaforma MailUp e integrali al tuo e-commerce o sito. Ad esempio, puoi segnalare quando quando un prodotto è in via di esaurimento: notificare la scarsità di pezzi in stock farà percepire l’urgenza e scatenerà l’acquisto d’impulso (una buona pratica che non vale solo per il Black Friday). Come fare a integrare le piattaforme? Basta sfruttare le integrazioni e la libreria API messe a disposizione da MailUp.

3. Crea l’attesa

Annuncia l’arrivo degli sconti a coloro che sono già iscritti. Utilizza sia le email che gli SMS già qualche giorno prima dell’inizio dei saldi, in modo che gli utenti rivedano la propria wishlist o predispongano già i loro carrelli in attesa del codice sconto o dell’attivazione dell’offerta.

Invia un’email semplice, con informazioni essenziali e una call-to-action ben visibile. Cerca di essere creativo e divertente, anche utilizzando delle GIF animate.

4. Assicurati che le email siano in modalità responsive

Tra gennaio e giugno 2016 le transazioni generate da mobile hanno toccato la soglia del 30% di tutte le transazioni sul network di affiliazione Zanox, per la prima volta nella sua storia. C’è di più: il numero di vendite effettuate da smartphone ha superato quelle da tablet (17% vs. 13%).

Zanox dati shopping Black Friday

La percentuale di persone che legge le email con lo smartphone è in grande aumento.  Non tenere conto di questa informazione equivale a perdere l’occasione di comunicare con una buona parte del tuo target. Con l’editor BEE di MailUp, creare email già predisposte alla corretta lettura su mobile diventa facilissimo, anche senza conoscere il codice HTML.

Se vuoi capire meglio come impostare una strategia per il mobile, puoi rivedere le nostre video pillole sul Mobile Marketing.

5. Inizia l’offerta: parte il countdown

È finalmente il momento di inviare l’email o l’SMS che dia il via all’offerta promozionale.

Nelle email è possibile inserire un countdown, in modo che l’utente possa percepire il tempo limitato dell’offerta: andrai così a stimolare l’acquisto d’impulso.

Se opti per un SMS, inserisci nel testo un dettaglio sui saldi o un codice sconto. Non dimenticare di utilizzare le landing page: se, ad esempio, imposti dei range di sconto diversi a seconda dell’entità della spesa (5% per acquisti sotto i 20 euro, 10% per acquisti tra i 30-50 euro, etc.), vale la pena diversificare le landing page per contenuto e grafica al fine di dare maggiore impatto alla comunicazione.

6. Attività di follow-up

Se tutto è andato secondo le aspettative, dovresti trovarti con diversi ordini di acquisto e nuovi contatti in database derivanti dalle attività svolte. È molto importante analizzare i risultati per capire quanto sia stata efficace la campagna e strutturare da subito delle attività di follow-up mirate. Per esempio, un nuovo coupon sconto per invogliare un secondo acquisto, o una email automatica con prodotti correlati selezionati dinamicamente in base agli acquisti effettuati.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne abbiamo molti altri in serbo per te.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità di email e SMS marketing.

Leggi anche

4 modi per segmentare i destinatari e inviare email performanti

Un'email uguale per tutti inviata settimanalmente non ti darà risultati 40 volte migliori rispetto ai social media. Vediamo allora 4 diversi modi per segmentare gli ...

Continua a leggere

Email Marketing d’agosto: 6 consigli strategici e 4 trend di Email Design

Tempo di vacanze, da godersi non prima di aver impostato alcune attività: dall’automazione dei flussi alle frequenze, fino ai migliori layout da intonare alla bella ...

Continua a leggere

Come fare Email Marketing nel 2019: i must per una strategia avanzata

Il canale email conoscerà un’ulteriore espansione nei prossimi anni. Restando al di qua di scenari avveniristici, vediamo le attività imprescindibili per fare Email Marketing nell’anno ...

Continua a leggere

Segmentazione + Personalizzazione + Automation: tutto quello che puoi fare con i Filtri

Dopo averteli presentati, vediamo le attività che possono essere condotte con i nuovi filtri di MailUp, per portare la tua strategia di Email Marketing a ...

Continua a leggere

Personalizzare le email: i 2 tool fondamentali

Immagina di inviare email che si compongono automaticamente con i contenuti più in linea per ciascun destinatario. Puoi farlo: scopriamo due funzioni di personalizzazione con ...

Continua a leggere

Come ha fatto Walmart Argentina ad arricchire l’esperienza d’acquisto?

Abbiamo chiesto alla multinazionale di raccontarci come, grazie all’integrazione tra MailUp e VTEX, ha raggiunto un livello di comunicazione ultra-personalizzata per ciascuna fase del rapporto ...

Continua a leggere